mercoledì 23 agosto 2017

Verso il Palio 2017: il Borgo Torretta


Il Borgo si trova alle porte della città, a occidente. La sua denominazione ricorda l’antica torre che era utilizzata per vigilare la frequentatissima strada per Torino. Dal 1578 al 1801 fu attivo il Convento dei Cappuccini di cui si conserva ancora parte dell’edificio e rimane il ricordo nell’omonima località situata ai limiti del Borgo. Alla ripresa del Palio ha corso sotto la denominazione Torretta – Santa Caterina fino alla separazione, avvenuta nel 1969. Dal 1970 il Borgo ha corso autonomamente con la denominazione Torretta - Nostra Signora di Lourdes.

martedì 22 agosto 2017

Corse d'addestramento: giovedì l'ultimo appuntamento


Andranno in scena nella serata di giovedì, a partire dalle ore 20.30, presso lo stadio Censin Bosia, le ultime corse d'addestramento in programma prima del Palio del prossimo settembre. Le tradizionali corse di fine agosto, organizzate dal Collegio dei Rettori, vedranno scendere in pista i cavalli purosangue. Chiamato a dare le mosse della serata sarà Giancarlo Matteucci, ufficializzato qualche settimana fa quale nuovo mossiere del Palio. Ancora nessuna notizia sui fantini presenti, ma è probabile che al canapo saranno impegnati tanti dei fantini che rivedremo tra qualche settimana anche in Piazza Alfieri. 

Palio degli Sbandieratori: dal Comune importanti novità

Foto tratta da www.collegiodeirettori.net
Con un comunicato stampa di alcuni minuti fa, il Comune di Asti ha annunciato importanti novità riguardo il prossimo Palio degli Sbandieratori. Come possibile leggere nelle prossime righe, infatti, il Sindaco Maurizio Rasero ha annunciato la decisione di concedere a tutti i richiedenti la deroga territoriale per poter prendere parte alla manifestazione e, all'interno dello stesso comunicato, ha reso noto di aver deciso di avvalersi della collaborazione di Rolando Doglione, presidente del Gruppo Asta, nell'organizzazione dell'imminente Palio degli Sbandieratori. Il Sindaco, inoltre, ha invitato i Rettori a prendere in considerazione l'ipotesi di modificare, in vista delle prossime edizioni, le norme che disciplinano l'evento.

Verso il Palio 2017: il Rione San Paolo


Il Rione San Paolo, situato al limite meridionale del centro storico medievale, è sicuramente uno dei più estesi ed uno dei più antichi. Già nel 1292 si trova traccia della chiesa di San Paolo che, secondo  gli studiosi, era stata eretta presso il muro di cinta della città.
L’attuale chiesa di San Paolo, da cui prende il nome il rione, è stata costruita intorno al 1790 in stile corinzio e custodisce, tra l’altro, il Palio che il Rione ha vinto nel 1975, settecentesimo anniversario della corsa.

lunedì 21 agosto 2017

Tanti auguri, Martin!

Fiocco azzurro in casa Ballesteros. Questa mattina è nato Iago, figlio del fantino Martin Ballesteros. Al neo papà Martin, alla mamma Anna e al piccolo Iago gli auguri più calorosi e sinceri da parte della redazione de "Il Canapo". 

Verso il Palio 2017: il Borgo San Pietro


Il Borgo si colloca a est su una antica area suburbana, nei pressi dell’antica strada romana. L’elemento indubbiamente più importante del borgo è il pregevole complesso monumentale di San Pietro che comprende la rotonda del Santo Sepolcro (XII secolo), la casa priorale, l’ospedale dei cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme e la cappella Valperga (XV secolo). Il complesso ospita anche il Civico Museo Archeologico.

domenica 20 agosto 2017

Verso il Palio 2017: il Rione San Silvestro


Il Rione San Silvestro si trova nel cuore della città nei pressi della Torre Troyana o dell’Orologio. La chiesa attuale, da cui prende il nome e i colori, è stata consacrata nel 1870; sorge sul sedime della primitiva chiesa romanica consacrata da Papa Urbano II nel 1096.
La figura storica a cui si ispira il Rione è quella di Valentina Visconti, figlia di Gian Galeazzo Visconti, signore di Asti e di Milano.

sabato 19 agosto 2017

Verso il Palio 2017: il Rione San Secondo


Il Rione San Secondo, comunemente  detto “del Santo” porta il nome del Santo Patrono. Situato nel cuore della città, comprende, tra l’altro, Piazza Alfieri, sede della corsa.

La Collegiata di San Secondo (risalente, nelle forme riconducibili a quelle attuali, al sec. XIII) ha sede nel rione, e conserva, nella cripta, una preziosa urna d’argento che custodisce le spoglie mortali del Santo nel cui nome si corre il Palio.

Su piazza San Secondo si affacciano i più importanti palazzi della Città: Palazzo Civico di gusto settecentesco su preesistenze medievali,  Palazzo degli Antichi tribunali in cui si amministrava la giustizia, e Palazzo del Podestà.

venerdì 18 agosto 2017

Piancastagnaio: Caria vince il Palio per la Contrada Coro

Si è appena corso il Palio di Piancastagnaio, quest'anno disputato con i cavalli mezzosangue. Al canapo, agli ordini del mossiere Antonio Gagliardi, si sono schierati Castello (Zedde su Bomario da Clodia),  Voltaia (Carboni su Pressing de Mores), Coro (Caria su Bonantonio da Clodia) e Borgo (Pusceddu su Unico de Aighenta). 
Dopo una mossa non semplice e tre partenze false, quando il mossiere Gagliardi ha sganciato il canapo a prendere la testa è stata subito Coro che nei primi due giri ha allungato su Voltaia, Castello e Borgo. A metà della seconda tornata Borgo ha provato a lanciarsi nella rimonta, recuperando terreno fino alla seconda posizione, senza però poi riuscire ad attaccare Coro, capace di difendere la prima posizione fino al traguardo. 
Caria e Bonantonio da Clodia vincono così il Palio, regalando a Coro una vittoria che mancava dal 2011. Per Caria si tratta del primo successo in quel di Piancastagnaio.

Verso il Palio 2017: il Comune di Montechiaro


Il Comune di Montechiaro, situato a 15 km da Asti in posizione collinare, fondato dagli astigiani nel XIII secolo, conserva un pregevole centro storico medievale, con resti di fortificazioni. Poco fuori dall’abitato, su di un poggio, si erge la Chiesa di San Nazario, gemma del romanico risalente, probabilmente, al XII secolo. Suggestiva anche la pieve di Santa Maria Assunta di Pisenzana con fondazioni protoromaniche, chiesa cimiteriale sino al 1894.

giovedì 17 agosto 2017

Domani il Palio di Piancastagnaio: le accoppiate

Foto di Gabriele Forti - tratta da www.amiatanews.it 
Si correrà domani pomeriggio il Palio di Piancastagnaio, appuntamento che da diversi anni si colloca tradizionalmente il 18 agosto, due giorni dopo la Carriera dell'Assunta a Siena. Anche a Piancastagnaio, a causa dell'ormai celebre ordinanza ministeriale della scorsa estate, da quest'anno si vedranno in pista i cavalli mezzosangue e non più i purosangue. Quattro le Contrade al canapo che si daranno battaglia in un Palio sempre combattuto e incerto. Lo scorso anno vinse la Contrada Voltaia con Giosuè Carboni e lo straordinario purosangue della scuderia Pusceddu che, in quel di Piancastagnaio, aveva vinto anche nel 2015 (Pusceddu per la Contrada Borgo) e nel 2014 (Mulas per la Contrada Voltaia). Detto delle ultime vittorie di Voltaia e Borgo, va ricordato che l'ultimo successo di Castello è datato 2013 con Silvano Mulas, mentre Coro non vince dal 2011, quando ottenne il trionfo grazie a Virginio Zedde.

Cresce l'attesa, aumentano i battiti...tra un mese sarà Palio

Foto tratta da www.lastampa.it
Tra un mese esatto il risveglio di ogni astigiano appassionato di Palio sarà diverso da quello degli altri giorni. Sarà, come in ogni terza domenica di settembre, un risveglio fatto di speranze, aspettative, attese e sogni che la notte appena conclusa avrà cullato. Sarà l’inizio della giornata più attesa dell'anno, il giorno del Palio.

Un solo mese di attesa, ma ancora tanto da fare e, soprattutto, una grande incognita da chiarire. Parliamo, ovviamente, di quella legata ai cavalli, con l’incertezza purosangue/mezzosangue ancora non risolta. Diverse le voci che si susseguono negli ultimi giorni, tra chi sostiene che sia inevitabile il passaggio ai mezzosangue e chi, al contrario, vede ancora spiragli per mantenere la tradizione dei purosangue. Se nessuna decisione definitiva è stata al momento presa e comunicata, le prossime ore saranno sicuramente quelle decisive, con una scelta che, in un senso o nell’altro, andrà fatta a strettissimo giro di posta.

mercoledì 16 agosto 2017

Palio di Siena: Sanna e Porto Alabe regalano il successo all'Onda

Si è appena concluso il Palio di Siena del 16 agosto, dedicato alla Madonna dell'Assunta. La vittoria è andata alla Contrada dell'Onda con Carlo Sanna e Porto Alabe.
L’ordine d’ingresso ai canapi ha visto entrare: Valdimontone, Chiocciola, Onda, Aquila, Torre, Bruco, Selva, Oca e Istrice di rincorsa. Durante le fasi di mossa da subito marcatura strettissima dell’Oca sulla Torre, con Mari controllato a vista da Pusceddu. Dopo la prima classica uscita dai canapi, il Mossiere è costretto a far uscire i cavalli un’altra volta. Partenza poi abbastanza rapida con la Chiocciola che scatta in testa, seguita da Valdimontone e Onda, mentre le altre favorite Torre e Istrice restano nelle retrovie. La Chiocciola tiene la testa per due giri, respingendo gli attacchi del Valdimontone. Quando il Valdimontone cede il passo, l’Onda è abile a salire in seconda posizione infilandosi all'interno, prima di portare l’attacco alla Chiocciola, superandola all'esterno prima dell’ultimo San Martino e mantenendo poi la testa fino all'arrivo. Durante la corsa da registrare le cadute di Istrice, Torre, Oca e Bruco.
Per “Brigante” si tratta del primo successo al settimo Palio disputato. Prima vittoria, al decimo Palio corso, anche per il cavallo Porto Alabe. L’Onda ritrova la vittoria che mancava dal 16 agosto del 2013.

Siena: la Lupa non correrà il Palio

Foto di Alessia Bruchi - tratta da www.sienafree.it
Il Palio di Siena di questa sera verrà corso solamente da nove Contrade. La Lupa, infatti, a causa di un problema al cavallo Quore de Sedini non prenderà parte al Palio. La decisione è stata presa pochi minuti fa dal Collegio veterinario, che ha riscontrato una zoppia del cavallo all'arto posteriore destro. Da qui la decisione dell'esclusione.
La notizia, inaspettata nonostante già dalla sera di lunedì si mormorasse di qualche problema al cavallo, cambia radicalmente gli equilibri della Carriera, con l'Istrice che si ritrova senza la nemica tra i canapi e che, visto l'alto valore della propria accoppiata, vede aumentare notevolmente le proprie chance di vittoria.

Palio di Siena: le accoppiate ufficiali

Foto tratta da www.lastampa.it

Dopo la disputa della Provaccia, corsa stamattina e vinta dall'Istrice, è andata in scena la segnatura dei fantini, atto ufficiale che sancisce l'iscrizione dei dieci fantini che correranno il Palio di questa sera. Nessuna novità rispetto a quanto previsto nei giorni scorsi e nessun fantino debuttante al canapo. Rispetto a luglio si registrano i ritorni di Giuseppe Zedde, Valter Pusceddu, Elias Mannnucci e Giosuè Carboni. Per Bruschelli si tratterà del cinquantesimo palio corso. Dei dieci fantini presenti, cinque hanno già vinto almeno un Palio (Bartoletti, Mari, Atzeni, Zedde e Bruschelli), mentre tra i cavalli vantano due vittorie Morosita Prima ed una vittoria a testa Sarbana e Polonski.

Di seguito il dettaglio delle accoppiate:

Siena: all'Istrice la Provaccia

Si è da poco conclusa la Provaccia del Palio di Siena, ultima prova prima della Carriera in programma questa sera. Nessuna novità tra le monte e Contrade che si sono schierate al canapo nel seguente ordine: Chiocciola, Valdimontone, Selva, Torre, Bruco, Aquila, Oca, Lupa, Istrice e Onda di rincorsa. Dopo una mossa molto rapida, all'abbassamento del canapo escono bene Istrice e Aquila, con l'Istrice che prende la testa. Tempi di galoppo molto contenuti per tutte e dieci le accoppiate e Istrice che mantiene la testa per tutti e tre i giri. Atzeni e Morosita Prima vincono così la Provaccia.
Tra meno di due ore si terrà la Segnatura dei fantini, atto ufficiale che sancisce in via definitiva le accoppiate che alle ore 19 di questa sera si daranno battaglia per la conquista del Palio.

martedì 15 agosto 2017

Siena: alla Selva anche la Prova Generale

Si è corsa pochi minuti fa la Prova Generale, quinta prova in vista del Palio di Siena di domani. La serata si è aperta con la sempre emozionante Carica dei Carabinieri a cavallo, caratterizzata purtroppo da una caduta di uno dei Carabinieri, prontamente soccorso in pista e portato fuori in barella.
Pochi minuti dopo è stato il momento dell'ingresso in pista delle Contrade, che si sono schierate al canapo nel seguente ordine: Onda, Istrice, Lupa, Oca, Aquila, Bruco, Torre, Selva, Valdimontone e Chiocciola di rincorsa. Dopo una prima mossa falsa, causata da una forzatura della Torre, al secondo tentativo proprio la Torre resta nuovamente in seconda fila, mentre a uscire per prime dai canapi sono Valdimontone e Onda. Dopo alcuni metri in testa il Valdimontone viene scavalcato dall'Onda che, al termine del primo giro, cede il passo alla Selva, risalita forte dalle retrovie. Da dietro prova a forzare l'andatura anche il Bruco, mentre la Selva mantiene la prima posizione fino al termine della prova. Coghe e Quasimodo di Gallura bissano quindi il successo della mattinata e conquistano anche la Prova Generale.

Siena: la quarta prova alla Selva

Continua la marcia di avvicinamento al Palio di Siena di domani e continuano le prove, con la mattinata che ha visto andare in scena la quarta delle sei previste. Nessun cambio di monta, con le voci circolate ieri sera di una sostituzione di Carboni alla Lupa, a causa di un infortunio, prontamente smentite. L'ordine d'ingresso tra i canapi è stato il seguente: Oca, Chiocciola, Torre, Lupa, Istrice, Valdimontone, Bruco, Onda, Selva e Aquila di rincorsa. Dopo una prima uscita dai canapi, al via è ottimo lo scatto di Oca e Chiocciola, con quest'ultima che prende la testa all'uscita del primo San Martino. Dopo due giri in testa a buon ritmo, la Chiocciola viene raggiunta e superata dalla Selva che dalle retrovie risale forte e si prende la prima posizione. A vincere la quarta prova è così la Selva con Andrea Coghe e Quasimodo di Gallura.

lunedì 14 agosto 2017

Siena: all'Aquila la terza prova

Si è corsa pochi minuti fa la terza prova in vista del Palio di Siena di mercoledì. Nessun cambiamento di monta, con le scelte delle Contrade che paiono ormai definitive. L'ingresso ai canapi vedeva schierarsi nell'ordine Aquila, Selva, Onda, Bruco, Valdimontone, Istrice, Lupa, Torre, Chiocciola e Oca di rincorsa. Dopo una prima uscita dai canapi e alcune difficiolta di allineamento, al via la Torre rimane in seconda linea, mentre il cavallo del Bruco si impenna e parte attardato. A scattare davanti sono Aquila, Istrice, Valdimontone e Selva. L'Aquila prende la prima posizione e tiene un buon ritmo per tutti e tre i giri, inseguita a distanza dalla Selva. A vincere la prova è quindi l'Aquila con Giuseppe Zedde e Rocco Ro.

Siena: all'Oca la seconda prova

È andata in scena pochi minuti fa la seconda prova del Palio di Siena, in programma mercoledì. Nessuna novità di monta rispetto a quanto visto ieri, con l'allineamento tra i canapi che prevedeva l'ingresso nell'ordine di Bruco, Aquila, Lupa, Onda, Istrice, Torre, Valdimontone, Oca, Selva e Chiocciola di rincorsa. Dopo qualche minuto di mossa, con la Torre che fatica a trovare la posizione, all'abbasamemto del canapo scatta in testa la Lupa, seguita da Bruco e Aquila. Dopo qualche metro è il Bruco a portarsi in prima posizione, tenendo un buon ritmo per tutto il primo giro. Nel secondo giro provano l'andatura la Selva e la Torre, che si porta in testa. Nel giro finale risale l'Oca (Pusceddu su Renalzos) che all'ultimo Casato supera la Torre e va a vincere la prova.

domenica 13 agosto 2017

Siena: l'Onda si aggiudica la prima prova

Si è svolta pochi minuti fa la prima prova in vista del Palio di Siena di mercoledì 16 agosto. L'ordine di ingresso ai canapi ha seguito quello di estrazione delle Contrade e ha visto allinearsi Chiocciola (Mannucci su Solu Tue Due), Selva (Coghe su Quasimodo di Gallura), Oca (Pusceddu su Renalzos), Valdimontone (Bartoletti su Sarbana), Torre (Mari su Polonski), Istrice (Atzeni su Morosita Prima), Onda (Sanna su Porto Alabe), Lupa (Carboni su Quore de Sedini), Aquila (Zedde su Rocco Ro) e Bruco (Bruschelli su S'Othieresu) di rincorsa.

Dopo una prima mossa falsa, il secondo allineamento è stato quello buono. All'abbassamento del canapo sono scattate in testa Chiocciola e Selva. Dopo il primo giro la Chiocciola ha rallentato il proprio ritmo, lasciandosi scavalcare dall'Onda che, dopo un giro a ritmo sostenuto e un rallentamento nel finale, ha vinto la prova.

Palio di Siena: il quadro delle monte

Foto tratta da www.meteoweb.eu
Dopo l'assegnazione dei cavalli, avvenuta intorno alle ore 14, si sono immediatamente scatenati i movimenti delle dieci Contrade per la ricerca dei rispettivi fantini.
La situazione delle monte in vista del Palio di mercoledì appare, al momento, così definita:



CHIOCCIOLA: Elias Mannucci "Turbine" - Solu Tue Due




SELVA: Andrea Coghe "Tempesta" - Quasimodo di Gallura




OCA: Valter Pusceddu "Bighino" - Renalzos




VALDIMONTONE: Jonatan Bartoletti "Scompiglio" - Sarbana




TORRE: Andrea Mari "Brio" - Polonski




ISTRICE: Giovanni Atzeni "Tittia" - Morosita Prima




ONDA: Carlo Sanna "Brigante" - Porto Alabe




LUPA: Giosuè Carboni "Carburo" - Quore de Sedini




AQUILA: Giuseppe Zedde "Gingillo" - Rocco Ro




BRUCO: Luigi Bruschelli "Trecciolino" - S'Othieresu



Questi, quindi, dovrebbero essere i fantini al canapo questa sera per la prima prova. Se il quadro dovesse essere confermato, rispetto al Palio di luglio si registrerebbero i ritorni in Piazza di Giuseppe Zedde, Pusceddu, Mannucci e Carboni, mentre resterebbero esclusi Enrico Bruschelli, Murtas, Pes e Ricceri.

Palio di Siena: l'assegnazione dei cavalli alle Contrade

Foto d'archivio - di Alessia Bruchi - tratta da www.sienafree.it
Si è da poco conclusa la cerimonia di assegnazione dei cavalli alle dieci Contrade che prenderanno parte al Palio di Siena di mercoledì 16 agosto. La dea bendata ha voluto premiare Valdimontone, Istrice e Torre che hanno avuto in sorte rispettivamente Sarbana, Morosita Prima e Polonski, gli unici tre cavalli del lotto ad aver già vinto almeno un Palio.

Questi gli abbinamenti tra cavalli e Contrade:

Palio di Siena: scelti i 10 cavalli

Foto d'archivio tratta da www.amiatanews.it
Sono stati comunicati i nomi dei 10 cavalli che prenderanno parte al Palio di Siena di mercoledì 16 agosto. I 10 cavalli sono stati scelti dai capitani delle Contrade alla presenza del sindaco di Siena, Bruno Valentini, dopo le prove di selezione andate in scena nella mattinata odierna.
Tra pochi minuti, in Piazza del Campo, avverrà l'assegnazione dei dieci barberi alle dieci Contrade partecipanti al Palio: Chiocciola, Selva, Oca, Valdimontone, Torre, Istrice, Onda, Lupa, Aquila e Bruco.

Questo l'elenco dei cavalli scelti dai Capitani:

PORTO ALABE

MOROSITA PRIMA

QUORE DE SEDINI

RENALZOS

ROCCO RO

S'OTHIERESU

POLONSKI

QUASIMODO DI GALLURA

SARBANA

SOLU TUE DUE

sabato 12 agosto 2017

Dal 25 al 27 agosto "Viatosto in festa"

Si avvicina la tre giorni di festa del Borgo Viatosto. Nelle serate di venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 agosto il Comitato Palio Viatosto proporrà ricchi menù enogastronomici, cocktail bar a cura dello staff del "Diavolo Rosso" e birra artigianale del "Nuovo birrificio nicese". In ognuna delle serate, inoltre, sono in programma spettacoli musicali e teatrali.
Maggiori dettagli sono inseriti sulla locandina che presenta il programma delle serate.

Palio di Siena: i cavalli ammessi alla Tratta

Foto Dipietro - tratta dal sito www.lanazione.it
Dopo aver condizionato i giorni precedenti il Palio del 2 luglio, la pioggia è tornata ad interferire anche con il programma di avvicinamento al Palio di Siena del prossimo 16 agosto. Il maltempo della mattinata, infatti, ha portato all'annullamento delle Prove regolamentate che si sarebbero dovute svolgere quest'oggi. 
La decisione sui cavalli ammessi alla Tratta di domani, quindi, è stata presa senza poter contare sull'ausilio delle prove in Piazza. Verso l'ora di pranzo sono stati comunicati i nomi dei 24 cavalli scelti che, andandosi ad aggiungere agli 11 che nei giorni scorsi erano già stati ammessi, daranno vita domani mattina alle batterie della Tratta. 

venerdì 11 agosto 2017

Palio di Siena: il Drappellone e le batterie delle Prove regolamentate


Con l'avvicinarsi del 16 agosto, hanno preso il via i diversi momenti che caratterizzano i giorni che precedono la Carriera dell'Assunta.
Ieri sera è stato svelato il Drappellone, opera realizzata nell'occasione da Sinta Tantra, artista anglo-americana di origini balinesi. Il Drappellone coniuga l'impronta pop-globale dell'artista con lo stile neoellenico di Giovanni Duprè, scultore senese cui ricorre il bicentenario della nascita.

Baldichieri: sabato 26 e domenica 27 la "maxi grigliata"

Si terrà nelle serate di sabato 26 e di domenica 27 agosto la XXXV maxi grigliata, organizzata dal Comitato Palio di Baldichieri. Entrambe le serate si terranno presso Piazza Romita e prevedono un menù fatto, oltre che dalla maxi grigliata, anche da antipasti, bruschetta, agnolotti, patatine e dolci. La serata di sabato vedrà la partecipazione dell'orchestra Magico Sound, mentre domenica sarà la volta dell'animazione latino-americana a cura del Salsabor. Le serate saranno ad ingresso gratuito.

giovedì 10 agosto 2017

Palio di Siena: i cavalli ammessi alle Prove regolamentate e alla Tratta

Foto di Alessia Bruchi - tratta da www.sienafree.it
Dopo le visite veterinarie andate in scena negli scorsi giorni, sono stati svelati in mattinata i nomi dei cavalli che sono stati ammessi alle prove regolamentate in vista del Palio di Siena del prossimo 16 agosto. Oltre a questi 65 elementi, altri 11 cavalli sono stati ritenuti idonei e già ammessi alla Tratta.
Ricordiamo che le prove regolamentate si terranno all'alba di sabato 12, mentre la Tratta andrà in scena domenica mattina.

lunedì 7 agosto 2017

Voci negative dal Ministero. A settembre si correrà con i mezzosangue?

Foto tratta da www.400asa.it
La dead-line sulla possibilità di continuare o meno a correre il nostro Palio con i cavalli purosangue era fissata per i primi giorni di agosto e, puntuali, nelle scorse ore, sono arrivate le notizie dal Ministero. Notizie poco confortanti e che, stando alle indiscrezioni, metterebbero a serio rischio la possibilità di disputare la corsa di settembre coi purosangue.

Un anno dopo la pubblicazione del decreto del Ministero delle politiche forestali che obbligava l’uso del cavallo mezzosangue nelle manifestazioni storiche disputate in circuiti diversi dagli ippodromi e non equiparabili agli stessi, si attendeva il nuovo decreto, con la speranza che la linea proposta dal Comune di Asti fosse accettata. Questa, studiata dal Comune insieme con il Collegio dei Rettori, puntava sulla creazione di un protocollo utile ad individuare i cavalli idonei per la corsa del Palio di Asti, attraverso una serie di corse d'addestramento da svolgersi durante l'anno e con normative più stringenti in materia veterinaria. I cavalli idonei sarebbero poi stati iscritti ad un Albo dal quale i ventuno Comitati avrebbero potuto scegliere con quali cavalli presentarsi al palio settembrino.
Il tutto, come detto, doveva essere però assorbito ed accettato dal Ministero che, almeno nelle speranze astigiane, avrebbe dovuto modificare il decreto concedendo il via libera a disputare la nostra corsa con i "cavalli da Palio". 

domenica 6 agosto 2017

Palio di Feltre: annullata la corsa dei cavalli

La pioggia caduta nel pomeriggio ha fortemente condizionato il Palio di Feltre, costringendo gli organizzatori ad annullare la corsa dei cavalli prevista per il tardo pomeriggio. La decisione ha provocato la contestazione di chi, al contrario degli organizzatori, riteneva la pista idonea a disputare la corsa dei mezzosangue.
Il Palio è stato così assegnato, tenendo conto solamente dei risultati delle gare di tiro con l'arco, tiro alla fune e staffetta, al Quartiere Port'Oria.

giovedì 3 agosto 2017

Domenica il Palio di Feltre: le probabili accoppiate e il programma

Foto tratta dalla pagina Facebook "Palio di Feltre - pagina ufficiale"
Quasi tutto pronto, in quel di Feltre, per il Palio in programma domenica 6 agosto. A prendere parte al Palio, fatto non solo della corsa dei cavalli ma anche dalle gare di staffetta, tiro con l'arco e tiro alla fune, saranno i quattro quartieri Duomo, Santo Stefano, Castello e Port'Oria. La gare di tiro con l'arco e la staffetta sono in programma il sabato sera, mentre il tiro alla fune e la corsa dei cavalli andranno in scena nel pomeriggio di domenica. 
Per quanto riguarda la corsa dei cavalli, ogni Quartiere schiererà al canapo due accoppiate. Le scelte delle Contrade, non ancora ufficiali, non dovrebbero discostarsi dalle seguenti, anche se qualche dubbio ancora rimane. In particolare resta da definire la scelta di Santo Stefano che fino a qualche giorno fa sembrava dovesse mandare al canapo Chessa e Mureddu e che invece, nelle scorse ore, pare aver scelto Siri al posto di Mureddu.
Di seguito i due fantini scelti da ognuno dei Quartieri e i cavalli che dovrebbero essere presentati alle visite in programma domani.

martedì 1 agosto 2017

E..state con l'arte a Montechiaro


L'affermazione del "brand monferrato" anche sul territorio montechiarese, frutto di un lavoro di gruppo del Comune, della Pro Loco, del Comitato Palio e del gruppo alpini, capaci di organizzarsi intorno alle proprie specificità spesso favorendone l'affermazione per motivazioni turistiche, sta alla base delle motivazioni per cui in questi quarantanni Montechiaro si è affermato oltre al contado nella produzione di arte e cultura e si presenta,  anche quest'anno, con un ricco cartellone di eventi. 
Il primo di questi, "Arte sotto i voltoni", ha avuto inizio il 9 luglio. Il prossimo evento, invece, sarà "Il Potere delle immagini" in programma fino al 27 agosto. Dal 2 settembre avrà inizio, in occasione delle feste patronali, "Arte al Patrono", con la mostra personale di Marina Bottero, vincitrice di "Arte sotto i voltoni" e le provocazioni artistiche con artisti provenienti da tutt'Italia. In occasione di "Aspettando Montechiaro al Palio di Asti", dal 13 al 30 settembre verrà allestita anche la mostra degli alunni della scuola media che hanno partecipato al concorso indetto dal Comitato Palio "Creiamo i nuovi foulard di contrada".

sabato 29 luglio 2017

Stasera e domani la Festa del Borgo Tanaro

Avrà inizio questa sera e continuerà domani, presso Piazza Volontari Alluvione 94, la Festa del Borgo Tanaro. Leitmotiv delle serate, che avranno inizio entrambi i giorni a partire dalle ore 19, saranno la birra e lo street food. Si potranno consumare agnolotti, panini con la salamella, bruschette, fritto di mare, patatine fritte, cocktail e profiteroles. Questa sera, inoltre, è previsto l'intrattenimento con Simone e Gipo, mentre domani sera gli Aspirinda suoneranno musica dal vivo. In entrambe le serate, inoltre, sono previsti giochi per grandi e piccoli.

mercoledì 26 luglio 2017

San Secondo riabbraccia Enrico Bruschelli

Foto di Salvatore Gugino - tratta dalla pagina Facebook del Rione San Secondo
Si è tenuta venerdì sera, presso la casa Tabor, la cena in onore del fantino a cui San Secondo affiderà le proprie sorti domenica 17 settembre, Enrico Bruschelli detto Bellocchio. 
Una serata colma di emozioni, dall'entrata del gruppo dirigente con il fantino sulle note dei Coldplay, al discorso toccante del Rettore che riportava una vittoria del grande Marco Pantani per incitare questo ragazzo che, seppur così giovane, ha già dimostrato di tenere molto al popolo biancorosso e al suo Rettore. 

Alla serata hanno partecipato anche il gruppo del Capitano, a cui tutti gli invitati hanno fatto gli auguri per la paternità, e la troupe di GRP.

martedì 25 luglio 2017

San Paolo ha dato il benvenuto ad Andrea Coghe


Aveva già respirato l'aria di Via Cavour a inizio millennio quando, nel 2002 e nel 2003, il padre Massimo aveva vestito i colori oro-rosso. Quattordici anni dopo Andrea Coghe è tornato a San Paolo, questa volta nelle vesti di nuovo fantino del Rione oro-rosso. L'occasione è stata quella della cena di presentazione del fantino, andata in scena venerdì sera presso la sede del Comitato Palio in Via Solari.
Coghe, scelto pochi giorni fa dal Comitato guidato da Giovanni Schillaci, si è detto felice dell'opportunità e desideroso di riscattare le proprie ultime prestazioni negative in Piazza Alfieri. Dopo gli ottimi risultati ottenuti con Moncalvo e Santa Maria Nuova (due quarti ed un sesto posto ottenuti tra il 2012 e il 2014), infatti, Coghe non ha raggiunto la finale negli scorsi due anni, quando vestiva i colori di Moncalvo (2015) e San Martino San Rocco (2016).

San Marzanotto: presentato Andrea Farris


Con il weekend che proponeva le corse d'addestramento allo stadio, sono stati diversi i Comitati Palio che, approfittando della presenza del proprio fantino ad Asti, hanno colto l'occasione per presentarlo ufficialmente ai proprio borghigiani.
Tra questi figura anche il Borgo San Marzanotto che venerdì sera, a Villa Badoglio, ha dato il benvenuto ad Andrea Farris detto "Sentenza", fantino chiamato quest'anno a difendere i colori oro-blu. Quella di settembre sarà la quinta presenza di Farris ad Asti, con il 5° posto conquistato nel 2014 con i colori di San Pietro quale miglior risultato ottenuto finora.
Molte sono le speranze che il Comitato guidato da Marisa Cerato ripone in Farris, con il sogno di riuscire nell'impresa storica di conquistare il primo Palio. 

domenica 23 luglio 2017

Corse allo stadio: brillano Atzeni e Zedde, gioiscono Don Bosco e San Lazzaro

Foto d'archivio tratta dal web
Sono andate in scena ieri sera, presso lo stadio comunale Censin Bosia, le corse d'addestramento in vista del Palio del prossimo settembre. Al termine della lunga serata, in virtù di quanto vista in pista, a gioire maggiormente sono sicuramente Don Bosco e San Lazzaro. Il fantino dei gialloblu, Atzeni, ha infatti raccolto due vittorie su due corse disputate, mentre quello dei gialloverdi, Zedde, ha ottenuto tre primi posti (uno in una corsa secca, uno nella batteria con recupero ed uno proprio nella batteria di recupero). Tornano a casa soddisfatti anche Tanaro e Santa Caterina, grazie alle vittorie ottenute da Gessa e Murtas. Vittorie anche per due giovani: Marco Bitti e Federico Guglielmi.

Di seguito il racconto delle nove corse disputate:

venerdì 21 luglio 2017

Domani sera tutti i protagonisti del Palio al canapo per le corse di addestramento. Le batterie.


Il Collegio dei Rettori ha diramato l'elenco dei partecipanti alla giornata di corse di addestramento dei cavalli in vista del Palio di Asti 2017, che si terranno domani, sabato 22 luglio, sulla pista dello stadio "Censin Bosia" di Asti con inizio anticipato alle ore 19.

La riunione prevede infatti la presenza di tutti i principali fantini ingaggiati per il prossimo Palio e di oltre 50 cavalli, che saranno attentamente seguiti dagli addetti ai lavori per valutarne la forma e le caratteristiche attitudinali. Durante la serata alle migliori accoppiate scese in pista sarà destinato un particolare riconoscimento, con i trofei dedicati al ricordo di Alex Pelissero e di Ennio Semenzato.

L'ingresso per seguire il ricco programma di corse sarà possibile a partire dalle ore 18.30 al costo di 7€ (gratutito per i minori di 14 anni). Durante la serata funzionerà servizio ristoro con cibi e bevande.

Di seguito l'elenco dei partenti:

giovedì 20 luglio 2017

Giancarlo Matteucci è il Mossiere del Palio 2017

È stato svelato pochi minuti fa, attraverso un comunicato stampa del Comune, il nome del Mossiere del Palio del prossimo 17 settembre. 
A dirigere le fasi della mossa sarà Giancarlo Matteucci, già mossiere ad Asti tra il 1997 e il 2000. 
Matteucci succede così a Masala che, dopo il debutto dello scorso anno, non tornerà quindi sul verrocchio di Piazza Alfieri.

Questo il testo del comunicato stampa ufficiale:
"Il Sindaco, Maurizio Rasero, comunica che, dopo una serie di consultazioni tra coloro che hanno dato la propria disponibilità a ricoprire la carica di mossiere, la scelta è ricaduta su Giancarlo Matteucci con all’attivo un curriculum di tutto rispetto per aver svolto tale incarico in numerosi palii nazionali compreso il nostro dal 1997 al 2000."

San Damiano: il 27 agosto la gita a Gardaland

Il Comitato Palio di San Damiano, da diversi anni in prima linea nell'organizzazione di gite in giro per l'Italia, si sta preparando per la gita a Gardaland, in programma per domenica 27 agosto. 
La gita prevede la partenza da San Damiano d'Asti nelle prime ore del mattino e il rientro in serata. 
L'evento è, ovviamente, aperto a tutti e, per questa ragione, il pullman, prima di dirigersi verso Gardaland, effettuerà una sosta a Canale ed una al casello autostradale Asti-Ovest.
Il costo della giornata, comprensivo di pullman e di ingresso al parco divertimenti, è di 56 euro. 
Sulla locandina sono indicati i numeri di telefono da contattare per avere maggiori informazioni e le attività presso le quali è possibile recarsi per prenotare.

lunedì 17 luglio 2017

Due mesi al Palio, giorni decisivi su diversi fronti

Foto tratta dal web
Esattamente tra due mesi, a quest'ora, il suono delle chiarine chiamerà in pista la prima batteria del Palio di Asti 2017. Tante sono però le incognite ancora in piedi in vista dell'appuntamento più importante dell'anno, alcune delle quali pronte a essere risolte nei prossimi giorni.
Tra queste, sicuramente, la nomina del mossiere che, come annunciato durante il Consiglio del Palio dal Sindaco, verrà svelato a stretto giro di posta. 

Il tema più importante, quello di cui maggiormente si discute da mesi, però, è quello legato alla "questione purosangue". Il 5 agosto la pubblicazione del nuovo decreto ministeriale metterà la parola fine sulla questione, in un senso o nell'altro. Le sensazioni paiono essere positive, con il lavoro portato avanti dal Dottor Brusa nelle scorse settimane che dovrebbe dare i frutti sperati, permettendoci di continuare a correre con quei cavalli purosangue ritenuti idonei ed adatti a calcare la pista di Piazza Alfieri. Nulla, però, può essere certo fino al giorno x, quello della verità. 

domenica 16 luglio 2017

Palio di Bientina: vittoria per Villaggio e Andrea Chessa


Si è concluso pochi minuti fa il Palio di Bientina. Ad aggiudicarsi la vittoria, al termine di un Palio lungo, combattuto e caratterizzato da tantissime cadute e dalla lunghissima mossa della seconda batteria, è stato Andrea Chessa che, insieme al cavallo Quattro Mori, ha regalato la vittoria alla Contrada Villaggio. Per Chessa prima vittoria a Bientina. Anche per la Contrada Villaggio si tratta della prima vittoria al Palio.

Di seguito la cronaca dettagliata delle batterie e della finale: