sabato 24 febbraio 2018

Intervista a Nicoletta Sozio: Mereu vestirà i colori di Santa Caterina


Il Palio 2018 si avvicina sempre più, il Paliotto non tarda ad arrivare e, in questa atmosfera frizzantina, il Canapo trabocca di curiosità e continua il giro di interviste ai Rettori dei comitati che hanno cambiato il fantino, in vista della corsa del 2 settembre.

Torniamo indietro nel tempo e ci troviamo allo scorso settembre 2017. Si è trattato di un Palio di breve durata per il Rione Santa Caterina; come giudica la corsa e l'uscita anzitempo di Murtas in prima batteria? 

"Più che altro, l'anno scorso avevamo lavorato per fare una corsa con i purosangue, per cui non voglio attribuire alcun tipo di colpa a Sebastiano Murtas. La scelta del mezzosangue, a differenza di altri Comitati, era subordinata al  fatto che siamo arrivati proprio all'ultimo con la decisione di correre con i mezzosangue. Probabilmente, non eravamo così preparati. Si è trattato, più che altro, di una scelta del Comitato. L'anno scorso non avevamo una speranza concreta, l'obiettivo era quello di partecipare."

Con che spirito il rione rosso-celeste si avvicina al Palio 2018? 
"A differenza dell'anno scorso, con la confusione che si era creata, sapendo, per tempo, con quale tipo di cavallo si correrà il Palio, l'organizzazione è totalmente differente e mirata ad ottenere concreti ed ottimi risultati."

Per due anni avete puntato su Sebastiano Murtas; che cosa vi ha portato a lasciare andare questa unione, cambiando fantino?
"In questi due anni i risultati non sono venuti e il Comitato chiedeva qualcosa di più. Per questa ragione abbiamo deciso di cambiare."

Mereu è il nome del nuovo fantino di Santa Caterina. Quando avete pensato ad una possibile collaborazione e quali sono i vostri rapporti?
"Si è contattato Mereu grazie ad Alessio Bincoletto, il quale lavora presso la scuderia del fantino, che ha proposto un incontro e ha chiesto di contattarlo. Si è palesata, in questo modo, la possibilità di confrontarci con il fantino Mereu."

Avete qualche idea sul cavallo che porterà i vostri colori in Piazza Alfieri il prossimo settembre?
"Preferisco attendere per fornire informazioni."

Che obiettivi ha Nicoletta Sozio per quanto riguarda il Palio 2018?
"Quest'anno il nostro obiettivo è quello di concretizzare la corsa, cercando di fare qualcosa di più.
Il nostro bersaglio è la finale, perché da quando abbiamo vinto il Palio 2014 non siamo più riusciti ad accedervi. L'obiettivo minimo è questo e poi si valuterà come agire; anche nel 2014 non eravamo favoriti eppure l'esito è stato felice. Bisogna trovarsi nella situazione."

Quali sono gli avversari temuti maggiormente dal Rione rosso-celeste?
"Don Bosco, Torretta, San Secondo e San Martino San Rocco ad oggi, sulla carta, sono favoriti essendo in possesso degli esemplari più forti. Poi, si sa, ogni Palio ha la sua storia."

Il Paliotto si svolgerà a breve. Come sta vivendo questo cambiamento il Gruppo Musici e Sbandieratori del Rione Santa Caterina?

"Quest'anno si paga lo sconto legato ai mesi in meno di allenamenti. A differenza degli altri anni, in cui ci sono circa 11 mesi per potersi allenare, quest'anno non abbiamo a disposizione una bella fetta di tempo. Lo stiamo vivendo con un po' di ansia, più che altro i ragazzi che hanno meno mesi per prepararsi. Poi, è tutto nuovo perché è vero che il Paliotto è una manifestazione consacrata ma con questo spostamento di date, abbiamo comunque una pagina bianca da scrivere, riuscendo per altro a fare bene."

La troviamo d'accordo su questo cambiamento di data?

"Per quanto riguarda il Palio si. A fine agosto si torna dalle ferie e le scuole sono chiuse; che piaccia o no l'inizio delle scuole andava a coincidere con il Palio e dover gestire tutto insieme diventava molto impegnativo per tutti.
Riferendoci al Palio sbandieratori l'unica perplessità che ho riguarda il tempo. Si presuppone che spostando il Palio ai primi di settembre vi sia il giovamento di un clima più mite."

Il Corteo Storico potrebbe risentire delle alte temperature di fine estate. Che cosa ne pensa?
"Con la Commissione Artistica del Collegio Rettori stiamo valutando di apportare alcune modifiche. Le ore a disposizione di luce sono nettamente superiori a tre settimane dopo, quindi si può prendere in considerazione, in base alle temperature che ci saranno, di variare lievemente gli orari. Sono ragionamenti che stiamo facendo.
Quando si sposta una data, si sta riscrivendo completamente, a livello organizzativo, la manifestazione, e, quindi, a mano a mano che si sottopongono i problemi, si cerca di trovare una soluzione tutti insieme.
Sono anni in cui bisogna lavorare sodo, a partire dalla questione purosangue e mezzosangue dello scorso anno, sino al giungere al cambio data dell'anno corrente.
Cercheremo di fare tutto nel migliore dei modi."

venerdì 23 febbraio 2018

Domenica 11 marzo Asti in Rosa, con i colori del Palio

Bene dirselo per tempo: domenica 11 marzo sarà “Asti in rosa con i colori del Palio”. A pochi giorni dalle celebrazioni ufficiali l’evento comunicherà l’energia delle donne, ben presente in tutte le attività che la vedono protagonista e di cui anche lo sport, insieme al movimento, la costanza e la solidarietà sono identità e messaggio.

Questa quarta edizione della camminata, assolutamente non competitiva, si svilupperà attraverso un itinerario, facilmente percorribile e tale da apprezzare la città di domenica mattina e che, si augurano gli organizzatori, “diventi una domenica speciale. L’auspicio è di essere in tanti per sostenere progetti importanti di alto valore sociale e culturale nella mission della Lega italiana lotta ai tumori” (Lilt).

Asti in rosa prenderà il via alle ore 10 da piazza San Secondo, si snoderà in un lungo percorso per le vie cittadine e terminerà con musica, danze e coreografie delle classi di scuola partecipanti, di GSH Pegaso e delle società sportive astigiane. Anche la realizzazione di un dvd, da parte degli studenti del Liceo Artistico B. Alfieri a testimonianza del festoso evento.

giovedì 22 febbraio 2018

Baldichieri: giovedì 8 marzo una cena per la Festa della Donna

Il Comitato Palio del Comune di Baldichieri celebrerà, giovedì 8 marzo, la Festa della Donna organizzando una cena presso il Bocciodromo del paese.

Come indicato sulla locandina, durante la cena verranno serviti gamberetti in salsa aurora, insalata di polpa di granchio, paella, dolce della donna e sangria. La serata, che ha un costo di 25 euro, verrà poi animata con la presenza di un dj.

Per maggiori informazioni e per le prenotazioni è possibile recarsi presso i punti vendita indicati sulla locandina o contattare il numero di telefono presente sulla stessa.

Il Pranzo della Polenta di Santa Maria Nuova

Tra qualche giorno, il cuore del Borgo di Santa Maria Nuova ospiterà il tanto atteso Pranzo della Polenta, tradizionale evento gastronomico dei Grifoni.
L’appuntamento è per domenica 25 febbraio oe 12.30 presso la sede del Comitato Palio, in Via Arò n. 54.
Come da tradizione verrà servita polenta carbonada, polenta concia e per finire pere after eight con biscotti, il tutto accompagnato da acqua, vino, caffè e digestivo.
Costo del pranzo € 20,00.

Per le prenotazioni, aperte ancora qualche giorno, contattare Gigliola : 349-7150355 o mandare una mail a ufficio stampa.santamarianuova@gmail.com


mercoledì 21 febbraio 2018

Venerdì la chiusura per le iscrizioni al 21° Torneo Borghi di Bowling. Già 17 i Comitati Palio iscritti.


Con il successo del Comitato Palio San Damiano nel 19° Torneo dei Borghi di Bocce, ha preso ufficialmente il via la 22a edizione del "Superprestige" - Trofeo Conc. “Tiesse”, forte anche quest'anno di otto eventi a "respiro paliofilo". Il Torneo di Bocce ha di fatto passato il "testimone" al 21° Torneo di Bowling (7/22 Marzo al "Red & Black") che ha finora raccolto 16 adesioni, per le quali ci sarà comunque tempo fino a Venerdì 23 Febbraio. In pista andranno anche i borghigiani "Under 14 (nati dopo il 1° Gennaio 2004) che porteranno in dote ai rispettivi Comitati i punti conquistati. 

Nel frattempo buona parte dei Comitati Palio già iscritti (15 su 17) hanno indicato la data preferita per la fase di qualificazione:

Mercoledì 7 Marzo: Montechiaro - Nizza Monferrato

Giovedì 8 Marzo: San Marzanotto - San Pietro - Santa Maria Nuova - San Silvestro - Moncalvo (serata completa)

Venerdì 9 Marzo: San Martino San Rocco - San Lazzaro - Castell’Alfero - Torretta - Cattedrale (serata completa)

Mercoledì 14 Marzo: San Damiano - Don Bosco - San Secondo

Buona la prima alla cena dell'unione a Montechiaro d'Asti


Buona la prima alla cena dell'unione delle associazioni, svoltasi sabato 17 febbraio nel teatro comunale, insieme per Montechiaro al Palio di Asti.

L'area alpina Zanco Montechiaro Monferrato-ovest e la sezione U.N.I.R.R. Monferrato, ideatori di questa cena solidale, nonostante siano associazioni d'arma, non sono estranee alla vita sociale del paese e collaborano con tutte le altre associazioni che operano sul territorio.

martedì 20 febbraio 2018

Sabato sera la consegna della “Pergamena d’autore 2017” al Rione San Paolo per la miglior presenza nel Corteo Storico del Palio 2017

Foto di Francesco Sciutto - www.francescosciutto.com
Sabato 24 febbraio p.v. alle ore 20,15 in Asti, durante la Serata di Gala nel Salone dell' A FP “Colline Astigiane” – Scuola Alberghiera, presso il Complesso Oblati San Giuseppe di Via Asinari, 15, il Soroptimist International d’Italia- Club di Asti, presieduto da Franca Giovanna Varvello,  consegnerà, “per la miglior presenza nel Corteo Storico del Palio di Asti 2017”, al Comitato Palio del RIONE SAN PAOLO vincitore, il Premio Speciale “Pergamena d’Autore 2017”, dipinto eseguito e donato dal Maestro torinese Giorgio Ramella, autore dei Drappi del Palio 2017, Maestro del Palio 2017. 

Il  prestigioso Premio, giunto alla 35° edizione, è stato assegnato in data 17 settembre 2017 al Rione San Paolo, (tema della rappresentazione storica nel corteo “La Dance de Macabre”: allegoria del rapporto tra uomo e morte”), dalla Giuria del “Premio Pergamena d’Autore 2017 “, composta  da: Giovanna Cristina Gado Cavagnino- Presidente della Giuria e socia del Club; Marco Gentile, Medievista, Ordinario Università di Parma; Paolo Ciaffi Ricagno, Docente arti sceniche e regia, Conservatorio “G. Verdi” di Torino; Valeria Piasentà, Docente scenografia teatrale, Accademia Albertina di Torino; Mario Paschetta, pittore, scultore, dirigente Laboratorio Artistico per l’Infanzia, Milano, con la seguente motivazione ”Pertinenza della rielaborazione del tema sul piano storico e iconografico, frutto di attenta ricerca con gradevole risultato figurativo e spettacolare”.

Il Borgo Don Bosco si aggiudica la sesta edizione del Premio “Mara Sillano Sabatini” per la miglior presenza al Corteo Storico dei bambini


Si è svolta Sabato 17 Febbraio, nel salone del Ristorante dell’Agenzia di Formazione Professionale delle Colline Astigiane di Via Asinari ad Asti, la cena di gala per la consegna del Premio intitolato a ‘Mara Sillano Sabatini’, quest’anno vinto dal Borgo Don Bosco. Presenti i membri della famiglia Sabatini, il Club Soroptimist di Asti con la Presidente Daniela Timon Conte, il Gruppo del Capitano del Palio, i Borghi, Rioni e Comuni che hanno partecipato al Corteo Storico 2017.

lunedì 19 febbraio 2018

Il Carnevale del Comitato Palio Nizza

Come è ormai tradizione, a Febbraio, il Comitato Palio Nizza propone l'atteso Carnevale in Maschera. Quest'anno il rito carnascialesco si è svolto Domenica 18/2, nuovamente nel suggestivo Foro Boario di Nizza Monferrato. Dalle ore 15:30 decine e decine di bambini di Nizza e dei paesi limitrofi, rigorosamente in costume, hanno giocato in gruppo e si sono divertiti lanciando coriandoli e stelle filanti. Gli organizzatori del Comitato hanno offerto Pane e Nutella a tutti i presenti. Il Carnevale è stato impreziosito dalla presenza e dall'esibizione dei giovani sbandieratori e dei tamburini del Comitato che hanno dato sfoggio della loro bravura in mezzo a una folla di bambini festanti. Gli intrattenimenti e i giochi hanno avuto il loro clou con la Pentolaccia, che ha assegnato ai bambini più intraprendenti trofei di caramelle e cioccolatini. Numerosi sono stati anche i bambini premiati per i costumi più belli e singolari, nonché per altre specificità. A tutti loro è andato in omaggio il suggestivo libro celebrativo della vittoria al Palio di Asti 2016. Alle ore 18, con i bambini ormai sfiniti dal festoso pomeriggio, il Rettore Francesco Diotti, ringraziando i presenti, ha ufficialmente posto fine al Carnevale 2018 e dato appuntamento a tutti alle prossime iniziative del Comitato Palio Nizza e all'edizione 2019 del Carnevale.  




Martedì 27 febbraio: Consiglio del Palio

Martedì 27 febbraio, il Sindaco ha convocato il Consiglio del Palio, che avrà luogo nella Sala Consigliare di Palazzo Civico, in Piazza San Secondo 1, alle ore 18.45.
L'ordine del giorno sarà il seguente:
-Informativa sulle nomine di competenza dell'Amministrazione Comunale: Presidente della Commissione Veterinaria, Cavalieri del gruppo del Capitano
-Regolamento del corteo storico del Palio
-Varie ed eventuali.


domenica 18 febbraio 2018

San Lazzaro: il 24 febbraio la Gran Polentata con...Massimo Coghe

Una serata di festeggiamenti attende il Borgo San Lazzaro sabato 24 febbraio. Nella ormai famosissima location di Via Colombo, dove pochi mesi fa si è svolto lo spettacolare Galà Della Vittoria del Palio del cinquantennale 2017, ci sarà una serata di Festa per i tre Palii Vinti a San Lazzaro da Massimo Coghe e dal Rettore Franco Serpone. Un ciclo di festeggiamenti che sta vedendo i Ramarri celebrare ognuna delle loro sei Vittorie. Festeggiati gli ultimi due Palii vinti da Gingillo, l'amato fantino dei Ramarri che anche quest'anno porterà i colori gialloverdi nella pista triangolare di Piazza Alfieri, è il momento di ricordare nei festeggiamenti la tripletta di uno dei fantini che hanno fatto la storia del Palio: Massimo Coghe detto Massimino. Con alla guida il Rettore più Vittorioso del Palio di Asti Franco Serpone (al suo attivo ben 4 i Palii vinti) il celebre fantino ha vinto per San Lazzaro i Palii del 1987, del 1999 e del 2001. Queste le Vittorie ricordate e celebrate nella sera del 24 febbraio. Una tipica festa invernale con Polentata, sorprese e centinaia di appassionati di Palio a festeggiare con alcuni tra i suoi più prestigiosi protagonisti. Il costo della serata è di 15 euro (10 euro per i ragazzi under 15 anni) e le prenotazioni sono aperte ancora per qualche giorno (per info e prenotazioni Amalia 3348094155).

sabato 17 febbraio 2018

Superprestige: San Damiano si aggiudica il Torneo dei Borghi di Bocce


Appena diventata “città” per decreto presidenziale, per San Damiano è arrivato il primo successo sportivo del nuovo status. Una vittoria conquistata dalla quadretta del Comitato Palio rosso/blu che Venerdì 16 Febbraio ha iscritto per la prima volta il proprio nome sull’Albo d’Oro del Torneo dei Borghi di Bocce - Trofeo “Conc. Tiesse”, evento a “respiro paliofilo” ospitato per il secondo anno consecutivo al Bocciodromo del Circolo “Don Bosticco” della Torretta.

Nella finalissima 2018 la quadretta sandamianese, guidata dalla Rettrice Anna Spadafora (e composta da Enzo Rabezzana, Giuseppe Carossa, Mario Boero e Matteo Canta) ha superato per 13-1 in appena 40 minuti di gioco San Marzanotto (insieme alla Rettrice Marisa Cerato, nel corso del torneo sono si sono alternati Felice Sismondo, Fiorenzo Lazzarino, Pier Silvio Gnan, Massimo Fassone e Roberto Croce). Una finale del tutto priva di emozioni disputata dinanzi ad un centinaio di spettatori.

venerdì 16 febbraio 2018

Alessio Migheli è il nuovo fantino del Borgo Viatosto

Foto di Businesspress - tratta da www.ilrestodelcarlino.it
Una nuova ufficialità, arrivata nella mattina odierna, riempie un’altra casella nel quadro delle monte in vista del Palio del prossimo settembre.
Il Borgo Viatosto, infatti, dopo la separazione da Andrea Mari, ha annunciato che a difendere i colori bianco-azzurri nel Palio del 2018 sarà Alessio Migheli detto “Girolamo”.

Il fantino senese, classe ‘84, farà così il suo ritorno ad Asti, Palio che non lo vedeva protagonista dal 2015. Quella volta Girolamo vestiva i colori del Comune di Montechiaro e non riuscì ad ottenere l’accesso alla fine. Un risultato negativo che replicava quelli del 2011 e del 2012, sempre con Montechiaro, e quello del 2014 con la Torretta. Decisamente migliori erano state invece le prime esperienze di Migheli in Piazza Alfieri che, dopo l’eliminazione in batteria al debutto nel 2007 con San Lazzaro, seppe qualificarsi per la finale nei tre anni successivi vestendo i colori di Torretta (ottavo nel 2008 e terzo nel 2009) e di Don Bosco (settimo nel 2010). Quella con Viatosto sarà quindi la nona presenza di Girolamo in Piazza Alfieri.

Il Comitato guidato dal neo Rettore Binello ha così immediatamente reagito alla separazione da Andrea Mari, portando in bianco-azzurro un fantino dalle indubbie qualità e sciogliendo le riserve a proposito della scelta fatta. Con l’ufficialità del fantino di Viatosto la griglia dei fantini si appresta ad essere totalmente completata, con le sole eccezioni di Montechiaro e San Paolo che non hanno ancora svelato le proprie carte.

giovedì 15 febbraio 2018

Superprestige: domani sera la finale del Torneo di bocce tra San Marzanotto e San Damiano


Due rettrici capiteranno le quadrette dei Comitati Palio finalisti del 19° Torneo dei Borghi di Bocce - Trofeo “Conc. Tiesse”. Una sfida inedita quella che opporrà - Venerdì 16 Febbraio al Bocciodromo del Circolo “Don Bosticco” del quartiere Torretta (inizio ore 21,00) - le formazioni che vestono i colori di San Marzanotto (due volte sull’Albo d’Oro nel 2008 e nel 2012) e San Damiano (prima volta in finale), rispettivamente guidate da Marisa Cerato e Anna Spadafora.

Nelle semifinali disputate Lunedì 12 Febbraio San Marzanotto (Marisa Cerato) ha battuto per 13-7 Castell’Alfero (Paolo Tognin) mentre San Damiano (Anna Spadafora) ha avuto ragione per 13-4 della Torretta (Giovanni Spandonaro), cinque volte sull’albo d’oro nelle precedenti sette edizioni e “campione” 2017. Formazioni che a loro volta saranno protagoniste della finale di consolazione.

In contemporanea alle semifinali erano in programma anche San Silvestro-Cattedrale (3-13) e San Pietro-San Secondo (13-3) che hanno definito il 5° e 6° posto conquistati da Cattedrale e San Pietro.

In occasione della serata finale ci sarà anche la “sfida dell’acciuga” tra San Secondo e San Silvestro che giocheranno per il 7° e l’8°posto. La perdente succederà a San Pietro, ultimo lo scorso anno.

mercoledì 14 febbraio 2018

San Marzanotto: sabato 24 febbraio la "Cena del Cavolo"

Giunta ormai alla sua V edizione, anche quest'anno si terrà la tanto attesa  "Cena del Cavolo", evento culinario organizzato dal Borgo San Marzanotto.

L'appuntamento è fissato per sabato 24 febbraio alle ore 20,30  presso il salone della Cantina Sociale Asti Barbera.

Come consuetudine durante la cena saranno serviti  i piatti della tradizione che hanno come protagonista il cavolo in tutte le sue salse. Durante la serata, inoltre, verrà premiato "l'autore della cavolata dell'anno". 

Per info e prenotazioni: www.sanmarzanotto.it, Marisa 3498718310, Olga 3481171759, prenotazioni@sanmarzanotto.it

martedì 13 febbraio 2018

San Secondo: sabato 24 febbraio la presentazione di Andrea Mari

Sarà il Centro Culturale San Secondo ad ospitare, sabato 24 febbraio a partire dalle ore 20.30, la cena di presentazione di Andrea Mari, nuovo fantino del Rione del Santo.

Durante la cena in Via Carducci sarà possibile gustare il menù indicato sulla locandina, con la possibilità di richiedere anche il menù bimbi per i più piccoli.

Per maggiori informazioni e per le prenotazioni si invita a contattare il numero di telefono presente sulla locandina di presentazione dell'evento.

lunedì 12 febbraio 2018

Concone: "Con Gigi Bruschelli pronti a vivere un anno pieno di entusiasmo."

Foto di Efrem Zanchettin
Si rinnova, anche in questa nuova settimana, l'appuntamento con l'intervista ad uno dei Rettori dei Comitati Palio che, in vista della corsa del 2018, hanno scelto di cambiare fantino rispetto allo scorso anno. Dopo le chiacchierate con i Rettori di Baldichieri e di San Secondo, questa volta è toccato a Barbara Concone, guida del Borgo Santa Maria Nuova, raccontare i perché della scelta fatta, le motivazioni e le ambizioni del suo Comitato. 
La Concone, che ringraziamo per la disponibilità e la gentilezza, non si è sottratta alle nostre domande, svelandoci importanti retroscena celati dietro alla scelta di Luigi Bruschelli.

Addio al commendator Giuseppe Nosenzo

Foto tratta da www.lanuovaprovincia.it
Una triste notizia, resa nota nella serata di ieri, ha rattristato il mondo del Palio astigiano. Si è, infatti, spento, all'età di 94 anni, il commendator Giuseppe Nosenzo.
Nosenzo, molto noto in città per essere stato Presidente della Morando e della squadra di calcio Asti-Torretta-Santa Caterina, ma anche per essere stato candidato a Sindaco nel 1994, aveva ricoperto anche la carica di Rettore del Rione Torretta-Santa Caterina. Proprio da Rettore aveva portato il suo Rione alla conquista del Palio del 1970 con l'accoppiata formata da Sergio Ruiu e dal cavallo Amedeo.

Alla famiglia e a tutti i suoi cari vanno le più sentite condoglianze dalla redazione de "Il Canapo".

sabato 10 febbraio 2018

Dalla memoria alla fruizione. Progetto di digitalizzazione del Palio di Asti


Nella giornata di mercoledì 7 febbraio, si è svolto il Tavolo di Lavoro "#memoriefuture-Dagli archivi alle banche dati per un ecosistema digitale" alla presenza di diversi Enti del territorio che, grazie al contributo della Regione Piemonte, hanno potuto portare avanti progetti di digitalizzazione del patrimonio artistico e documentale. La sede scelta per l’occasione è stata quella di Palazzo Mazzola dove si trova l’Archivio Storico del Comune di Asti e il Museo del Palio di Asti. E proprio da queste stanze è nata l’idea che ha portato alla creazione di uno dei progetti presentati. Nel 2016 infatti, grazie all’Associazione Gente&Paesi Onlus, in co-progettazione con la Dott.ssa Molina, Direttore dell’Archivio Storico ed il Comune della Città di Asti, viene ideato il progetto ‘Dalla memoria alla fruizione. Progetto di digitalizzazione del Palio di Asti’ con l’obiettivo di dar vita ad un archivio digitale legato al mondo del Palio, il più ampio e completo possibile, rendendolo fruibile al pubblico per diffondere il valore straordinario di questa manifestazione.  Un lavoro sistematico di ricerca ed archiviazione che porta avanti un percorso già avviato nel 2014 dal Museo del Palio e dal Comune della Città di Asti e concretizzatosi nel 2015 con l’inaugurazione del museo stesso. L’Archivio Digitale intende implementare il materiale documentale del museo, costituito dai beni di proprietà del Comune, con il patrimonio custodito dai Comitati Palio.                                                                                                               
I Comitati Palio infatti sono la memoria storica di questa manifestazione. Veri e propri archivi informali dove è custodito gran parte del patrimonio culturale materiale ed immateriale legato al Palio di Asti: riconoscimenti, manufatti, documenti, costumi, ma soprattutto persone, aneddoti ed eventi. Un’inestimabile eredità di testimonianze storiche legate non solo alla corsa ma anche alla vita sociale e culturale svolta durante tutto l’anno dagli associati e ai rapporti intrattenuti dagli stessi con gli enti del territorio. Un immenso patrimonio considerato a rischio, poichè in molti casi tramandato solo oralmente o soggetto ad usura, che attraverso la realizzazione del primo Archivio Digitale del Palio di Asti si intende conservare e valorizzare.             

giovedì 8 febbraio 2018

Montechiaro: sabato 17 febbraio la cena "Insieme per il Palio"

Avrà luogo sabato 17 febbraio, presso il Cinema Teatro Comunale di Montechiaro, la cena "Insieme per il Palio", serata organizzata dal Comitato bianco-azzurro in collaborazione con i Comuni di Montechiaro e di Cortanze, la Proloco di Montechiaro, il Gruppo Alpini Zanco Montechiaro e la sezione Unirr Monferrato. Al prezzo di 20 euro sarà possibile gustare il menù presentato sulla locandina. Sulla stessa sono inoltre indicati i numeri di telefono da contattare per le prenotazioni.

Il Comitato Palio di Montechiaro, facendo proprio il motto dei tre moschettieri "tutti per uno, uno per tutti", invita tutti a cena per dare nuova linfa creatrice a Montechiaro al Palio di Asti.

mercoledì 7 febbraio 2018

Superprestige: Torretta-San Damiano e San Marzanotto-Castell'Alfero le semifinali del Torneo di bocce


Lunedì 5 Febbraio ha preso il via al Circolo “Don Bosticco” della Torretta il 19° Torneo dei Borghi di Bocce, primo degli otto “appuntamenti” del “Superprestige” paliofilo 2018.

Nel turno d’esordio, valido per  i “quarti di finale”, erano impegnate le otto squadre quest’anno in campo. La Torretta, vincitrice della passata edizione (7 volte sull’Albo d’Oro), ha battuto per 13-0 San Silvestro, San Marzanotto ha avuto ragione per 13-4 di San Pietro (“acciuga” lo scorso anno), mentre San Damiano si è imposto per 13-5 sulla Cattedrale. Più equilibrata la sfida tra Castell’Alfero e San Secondo (10-9) decisa al limite dei 90 minuti di gioco.

Sabato 17 febbraio: Cena del Corteo dei bambini del Palio 2017, Don Bosco si aggiudica il premio Sabatini.


E’ prevista per Sabato 17 Febbraio 2018 la consegna del Premio intitolato alla memoria di Mara Sillano Sabatini per la miglior presenza al Corteo Storico dei bambini del Sabato antecedente al Palio.
La cena di gala si terrà a partire dalle ore 20.00 presso il ristorante della Scuola Alberghiera, l’Agenzia di Formazione Professionale delle Colline Astigiane con sede in Via Asinari 5, Asti.

Per il Palio 2017, il Premio è stato assegnato al Borgo Don Bosco dalla prestigiosa giuria formata dalle Socie del Soroptimist Club di Asti (composta dal presidente Soroptimist Club Asti Daniela Timon Conte e dalle socie del Club Bagnadentro Maria, Lentini Claudia, Martinengo Nosenzo Graziella e Meglio Mento Franca) con la seguente motivazione: ‘Per aver esaurientemente interpretato la tematica storica, per aver correttamente rielaborato i canoni stilistici della manifestazione e per aver ottimamente drammatizzato la vittoria del Palio della ripresa, anno 1967. E’ stata inoltre apprezzata la sapiente gestione dei piccoli figuranti durante la sfilata: al Borgo Don Bosco’.

martedì 6 febbraio 2018

Il Carnevale di San Marzanotto!

La parrocchia di San Marzano in collaborazione con il gruppo Alpini e il Comitato Palio Borgo San Marzanotto organizza per sabato 11 febbraio il Gran Carnevale di San Marzanotto!
Animazione per i bimbi, la prima esibizione dell'anno degli sbandieratori di San Marzanotto e  uno spuntino per tutti con polenta con spezzatino, polenta con gorgonzola, bugie e cioccolata calda, il tutto distribuito gratuitamente. 

Si è spento Bruno Binello, ex Rettore del Rione San Martino San Rocco

Un triste lutto ha colpito nelle scorse ore il Rione San Martino San Rocco e tutto il mondo del Palio astigiano. 
Si è spento, infatti, Bruno Binello, Rettore del Rione bianco-verde dal 1986 al 1987 e dal 1997 al 1999.

Il rosario sarà celebrato mercoledì 7 febbraio alle ore 20,30 nella parrocchia di San Martino Asti.
Il funerale, invece, avrà luogo giovedì 8 febbraio alle ore 10,30 presso la chiesa di Revigliasco d’Asti.

Ai suoi cari, al Rione San Martino San Rocco e a tutto il popolo biancoverde vanno le più sentite condoglianze da parte della redazione de "Il Canapo".

Questo il comunicato ed il ricordo apparso sulla pagina Facebook del Rione biancoverde:

"Il popolo biancoverde si stringe nel cordoglio per la scomparsa di Bruno Binello, grande sanrocchese e nostro Rettore dal 1986 al 1987 e dal 1997 al 1999. La luce nel suo sguardo, carico di felicità ed emozione nel festeggiare una nuova Vittoria, racconta meglio di ogni parola l'amore per il suo Borgo che per tanti anni si è dedicato a far brillare come 'l faro d'la sità."

Rione Cattedrale, le commissioni

Vi mostreremo, di seguito, le commissioni del Rione Cattedrale.

BANCARELLA – Responsabile Ablatico Silvia
Membri: Ablatico Adriano, Bertolino Muzio Norma, Binello Patrizia, Cattaneo Ilaria, Guasco Giuseppina, Mortarotti Ornella, Peracchio Tarasco Renata, Rustichelli Elda, Suverato Angela, Zito Sara, Zola Lia.

CORSA – Responsabile Bergesio Giorgio
Membri: Arnone Flavio, Cattaneo Ilaria, Derensis Cristian, Ferrero Lucrezia, Marmo Sebastiano, Monticone Gianfranco, Rebaudengo Nicolò, Rugieri Francesco, Spiga Rinaldo, Suverato Angela, Zito Sara

COSTUMI E RICERCA STORICA – Responsabile Zito Sara
Membri: Alberti Anna, Amerio Elena, Binello Patrizia, Genco Sonia, Gennari Massimo, Marchini Georgia, Minosse Paola, Pianta Francesca, Volpe Michela, Zola Lia

IMBANDIERAMENTO – Responsabile Chiesa Mauro
Membri: Gennari Massimo, Grattapaglia Giovanni, Moro Alberto, Tagliatti Mauro

MANIFESTAZIONI – Responsabile Suverato Angela
Membri: Arnone Flavio, Bergesio Giorgio, Bo Elida, Cossetta Carlo, Garbin Massimo, Gennari Massimo, Moro Alberto, Nuti Susanna (Mercà: Binello Patrizia, Moro Alberto, Rescinito Luigi)

CENE – Responsabile Volpe Michela
Membri: Cattaneo Ilaria, Genco Sonia, Gennari Massimo, Marchini Georgia, Minosse Paola, Mortarotti Ornella, Nuti Susanna, Pianta Francesca, Strocco Elisa, Zito Sara, Zola Lia

SBANDIERATORI – Responsabile Monticone Gianfranco
Membri: Brescia Sabino, Nava Veronica, Rugieri Francesco, Tagliatti Mauro

SEDE – Responsabile Marmo Sebastiano
Membri: Rebaudengo Nicolò

SITO WEB e IMMAGINE – Responsabili Brescia Sabino e Nuti Susanna
Membri: Beri Federico, Nava Veronica, Zito Sara


lunedì 5 febbraio 2018

Nebbiolo: "Mari è un artista con cuore e cervello. Abbiamo creato un presupposto importante, ma..."

Foto di Salvatore Gugino - tratta dalla pagina Facebook del Rione San Secondo
Dopo la chiacchierata con Federico Robino, Rettore del Comune di Baldichieri, pubblicata alcuni giorni fa, continua il giro di interviste de "Il Canapo" ai Rettori dei Comitati che hanno scelto di cambiare fantino in vista del prossimo Palio. 
A rispondere alle nostre domande questa volta è stato Mauro Nebbiolo, Rettore di San Secondo, che, con grande disponibilità, ha svelato alcuni degli aneddoti legati alla scelta dell'accoppiata Andrea Mari - Bomario da Clodia.  Ecco, quindi, come Nebbiolo ha spiegato una scelta che, vista l'importanza della stessa ed i protagonisti coinvolti, è stata al centro dei dibattiti negli ambienti palieschi nel corso delle ultime settimane.

domenica 4 febbraio 2018

Domenica 11 febbraio il Polentone Torrettese

Cadrà proprio nel giorno della Patrona del Borgo,  domenica 11 febbraio, il Tradizionale Polentone Torrettese edizione 2018, la prima delle manifestazioni “di piazza” organizzata dal Borgo biancorossoblu, che anche quest’anno proporrà al quartiere e alla città la sua ricetta fatta di semplicità e buonumore. Una tradizione, quella del Polentone della Torretta, che ha attraversato indenne mezzo secolo e più di storia della città, facendone il carnevale cittadino più longevo.

Le origini di questa manifestazione affondano a metà degli anni Sessanta, quando il Palio era ancora da riprendere e la Torretta era un quartiere ancora molto spoglio e dominato dalla campagna, dotato da pochi anni di una parrocchia autonoma e da pochissimi di una chiesa vera e propria.  In un giorno di febbraio del 1964, alla locanda “Antico Paradiso” (storico locale di corso Torino chiuso all’inizio dei primi anni duemila, situato laddove ora si trova il ristorante giapponese IBO), un gruppo di amici decise di festeggiare il carnevale preparando un po’ di polenta e offrendola a chi passava da quelle parti. L’iniziativa, oltre a sorprendere, ebbe successo e da lì fiorì definitivamente la festa, che nei primi anni restò confinata proprio nel suddetto locale, per poi invadere l’incrocio tra Corso Torino, Corso Ivrea e Corso XXV Aprile, nell’occasione chiuso al traffico. Memorabili le edizioni tra gli anni Settanta e gli Ottanta, con le gru che movimentavano i giganteschi pentoloni di polenta e la festa che si allargava nelle strade che nelle giornate ordinarie erano già affollate di automobili e che per una domenica venivano prese d’assalto da bambini in maschera, coriandoli e stelle filanti.

venerdì 2 febbraio 2018

Superprestige: lunedì 5 febbraio al via il Torneo di bocce


Proseguono le tappe di avvicinamento al  “Superprestige” 2018, collaudato “file-rouge” di manifestazioni a “respiro” paliofilo che, per la consueta “regia” di Albatros Comunicazione, si svilupperà dal 5 Febbraio al 5 Ottobre quando al Teatro Alfieri, insieme all’elezione della “Damigella” 2018, si premieranno i 5 Comitati meglio classificati.

Nella giornata di Lunedì 29 Gennaio è stata definita la griglia del 19° Torneo di bocce che, in programma dal 5 al 16 Febbraio al Circ. “D. Bosticco” della Torretta, proporrà in campo otto formazioni: Torretta (vincitrice nel 2017 avendo battuto in finale Nizza Monferrato), Castell’Alfero, Cattedrale, San Damiano, San Marzanotto, San Pietro, San Secondo e San Silvestro.

Anche quest’anno, in occasione della serata finale, sarà disputata la “sfida dell’acciuga”. Acciuga lo scorso anno andata al Comitato Palio San Pietro, sconfitto all’epilogo da San Secondo.

giovedì 1 febbraio 2018

San Damiano e Siri ancora insieme nel Palio 2018

Foto tratta da Facebook
Una nuova ufficialità, arrivata nelle scorse ore, è andata a delineare ulteriormente il quadro delle monte in vista del Palio del 2018. Come confermato alla redazione de "Il Canapo" dalla Rettrice Anna Maria Spadafora, sarà ancora Antonio Siri a difendere i colori del Comune di San Damiano nel Palio del prossimo 2 settembre. 
L'ufficialità del prosieguo del rapporto tra Siri e San Damiano mette definitivamente a tacere alcune voci contrarie, circolate alcune settimane fa e prontamente smentite dalla Rettrice rossoblu che aveva ribadito la ferma volontà del suo Comitato di rinnovare la fiducia verso Amsicora.