lunedì 21 dicembre 2020

Montechiaro - Iniziati i lavori di abbellimento della nuova sede

Dopo l’assegnazione della nuova sede risalente ad alcuni giorni fa, il Comitato Palio del Comune di Montechiaro ha dato il via alle prime iniziative al suo interno.

Questo il Comunicato Stampa ricevuto: 

“Con la nuova sede, sala Brosio, che l'amministrazione comunale, ha dato in uso al comitato Palio, ubicato sotto la torre, salita al portone, sono partiti i lavori di abbellimento floreale di questo angolo medievale a cura della commissione artistica.

La commissione artistica, contribuisce al bello delle attività considerate femminili che favoriscono l'aggregazione tra le componenti del gentil sesso. Le donne hanno sempre avuto una posizione di prim'ordine nella vita paliofila del contado montechiarese, occupandosi di tenere in ordine i costumi, occuparsi degli arredi, di presenziare con le damigelle ad impegni di rappresentanza ed inaugurazioni a preparare, pranzi, cene merende ecc.

Con la nuova sede, la commissione artistica ha dato prova di una fucina di grande creatività, calore, energia, senza formalismi, ma che va dritta all'obbiettivo: è questo è lo spirito giusto con cui si vuole lavorare, con quell'umiltà e con quel rispetto che una commissione artistica fa si che tutti  si mettono  a disposizione quando si tratta di abbellire il paese.

Questo spirito di gruppo, in questi ultimi anni, forse un pò sopito in alcuni aspetti..grazie alla nuova sede...è tornato come per incanto ad essere una nuova forza lavorativa per il paese...su cui potremo fare affidamento per il futuro.

Anche il sindaco Paolo Luzi è stato sorpreso  da questa tempestività nei lavori di abbellimento  ...e scrive sul gruppo del comitato whatsapp...complimentandosi per le piante ornamentali che hanno abbellito questo angolo della sede "la vostra dedizione al "bello" per il paese, ingaggiandovi ...come giardiniere per infiorare Montechiaro...naturalmente gratis...come direbbe qualcuno...scherzi a parte...grazie a tutte le donne del Rettore Renzo Cordero. Risponde il rettore, sul gruppo: le donne sono fondamentali in questo gruppo di lavoro, mi piace coinvolgerle il più possibile...mi domando se Vi sono donne fantino ...da ingaggiare...per il prossimo Palio, così ci distingueremo alla grande....dal gruppo whatsapp..un eco di consensi...sarebbe stupendo...per ora fantapalio...domani chissà...”

venerdì 18 dicembre 2020

Collegio dei Rettori - Scelte le date per le Prove d’addestramento

Il Collegio dei Rettori guarda al futuro con speranza ed ottimismo e, in vista del Palio 2021, ha ufficializzato in mattinata le date scelte per disputare le Prove d’addestramento sulla pista dello stadio Censin Bosia.

L’organo rappresentativo dei 21 Borghi, Rioni e Comuni nelle scorse settimane aveva provveduto al rinnovo delle proprie cariche, confermando quale Presidente il Rettore del Comune di Moncalvo Filippo Raimondo e quale suo vice il Rettore del Borgo Don Bosco Marco Scassa. Un Direttivo completato dalla riconfermata Segretaria Giorgia Mancone (Rione San Paolo) e dal neo Tesoriere Silvio Quirico (Borgo San Lazzaro) che era subentrato all’ex Rettore di Santa Maria Nuova, Gianluca Panetto.

Conferme erano arrivate anche per i responsabili delle diverse commissioni di lavoro con Giovanni Binello (Borgo Viatosto) a guidare la commissione artistica, Giuseppe Monticone (Rione Cattedrale) quella sbandieratori, Giorgia Mancone (Rione San Paolo) quella bancarella e Federico Robino (Comune di Baldichieri) quella tecnica.

Oltre alle classiche commissioni, il Collegio ha formato poi dei tavoli di lavoro chiamati ad organizzare le future attività inevitabilmente condizionate dall’emergenza sanitaria. 

Si sono così aperti i diversi lavori, i cui primi frutti vengono quest’oggi comunicati con l’annuncio delle date delle Prove d’addestramento, vero e proprio primo passo nella strada che, come tutti si augurano, possa riportare alla normalità. 

Le date prescelte sono quelle di sabato 12 giugno e di sabato 24 luglio, come evidenziato nel Comunicato Ufficiale che pubblichiamo di seguito:

“Il Collegio Dei Rettori del Palio di Asti ha stabilito che le Prove di Addestramento finalizzate alla selezione e successiva ammissione dei cavalli per l’edizione 2021 del Palio di Asti si terranno nei giorni 12 Giugno e 24 Luglio presso la pista dello Stadio Comunale “Censin Bosia“.

Tenendo conto dell’evolversi dell’attuale emergenza sanitaria verranno prossimamente definite e comunicate le modalità di iscrizione, di partecipazione nonché il programma dettagliato delle giornate.”

lunedì 14 dicembre 2020

San Marzanotto - Rinnovata la fiducia a Donato Calvaccio


È arrivata nelle scorse ore la conferma ufficiale sul nome del fantino chiamato a difendere i colori del Borgo San Marzanotto nel Palio del prossimo anno. Come già deciso in estate in vista del Palio 2020 poi non disputato, la scelta del Rettore Emil Dovico e della sua commissione corsa è ricaduta su Donato Calvaccio, fantino astigiano per la prima volta chiamato a vestire i colori oroblu.

Calvaccio avrà così modo di correre il suo decimo Palio di casa, vestendo i colori di San Marzanotto dopo aver già difeso le giubbe di Santa Caterina (2007, 2008, 2011 e 2012), Canelli (2010), Montechiaro (2013), Baldichieri (2015) e Castell’Alfero (2017 e 2018). Miglior risultato, sinora, il quinto posto del 2011.

Questo il Comunicato Ufficiale del Comitato Palio San Marzanotto:

“Nei giorni scorsi il direttivo del Comitato Palio di Borgo San Marzanotto si è riunito in modalità video-conference, l'argomento è stato soprattutto la nomina della monta per edizione del Palio 2021. Naturalmente è stata data piena fiducia al "musico" Donato Calvaccio che, ancora una volta ci ha sorpreso per la professionalità e l'impegno profuso nella preparazione del prossimo Palio nonostante il difficile periodo che tutti noi stiamo vivendo. Durante la video-conference è emersa la voglia di tutti di ritornare alla normalità, di tornare a fare Palio reale e non più virtuale, si è discusso dei vari impegni e delle varie manifestazioni che da sempre contraddistinguono il Comitato capitanato da Emil Dovico.

Nella speranza che la situazione sanitaria di normalizzi, il primo appuntamento sarà sicuramente quello dedicato al "musico" con la tradizionale "Cena del Fantino". Sarà l'occasione per suggellare in maniera ufficiale la scelta fatta e presentare Donato Calvaccio a tutti i borghigiani.

Molte idee sono al vaglio e molte già in workn progress, questo fa ben sperare per l'anno che verrà.

Questo Virus ha allontanato fisicamente, ma non è così forte da poter allontanare la passione dei nostri ragazzi, borghigiani e simpatizzanti oro/blu!!"

sabato 12 dicembre 2020

Montechiaro - Si è spenta la mamma del Rettore Cordero

Un doloroso lutto ha colpito nelle scorse ore il Comitato Palio del Comune di Montechiaro, nella persona del neo Rettore Renzo Cordero.

È mancata, infatti, all’età di 90 anni la signora Giuseppina Morra, mamma di Renzo Cordero. I funerali avranno luogo oggi, sabato 12 dicembre, alle ore 14,30 nella chiesa parrocchiale Santa Caterina in Montechiaro d'Asti, secondo le vigenti disposizioni sanitarie. 

La comunità montechiarese è vicina al proprio Rettore ed alla sua famiglia, ai quali anche “Il Canapo” porge le più sentite condoglianze.

lunedì 7 dicembre 2020

San Lazzaro - Gingillo riconfermato per il Palio 2021. La Messa del Musico tra presente e futuro.

Il Comitato Palio Borgo San Lazzaro si è riunito ieri in occasione della tradizionale Messa del Musico. Un evento che, svoltosi nel rispetto delle attuali normative anti Covid, ha saputo emozionare i presenti, diventando anche occasione per la presentazione delle future iniziative dei gialloverdi. La giornata è stata propizia anche per un’importante annuncio: anche per il Palio 2021 sarà Giuseppe Zedde a difendere i colori dei Ramarri, in quello che sarà il decimo Palio di Gingillo in gialloverde. Una storia divisa in due tempi, il primo dei quali iniziato nel lontano 2005 e culminato con la vittoria del 2008, a segnare anche la fine della prima parte della storia. Una storia ripresa poi nel 2014, con una nuova vittoria datata 2017. Detto dei due trionfi, il matrimonio tra Gingillo e San Lazzaro racconta di altre cinque finali, a fronte di due soli Palii terminati in batteria. Un rapporto solido e di successo che si rinnova così per un altro anno, con San Lazzaro pronto ad inseguire il settimo Drappo e Gingillo a caccia del personale quinto sigillo astigiano.

Di seguito il Comunicato Ufficiale del Borgo San Lazzaro:

“Dopo una fantastica estate al Ramarro Bar il comitato Palio Borgo San Lazzaro si è riunito ieri per la celebrazione della ormai consueta e tradizionale messa del musico. L’evento si è svolto in maniera semplificata ma, nonostante le modalità rivisitate a causa dell’attuale condizione sanitaria, non sono mancati momenti di forte emozione, primo fra tutti la benedizione finale di Don Mario per i nostri musici. Inoltre, in occasione  della messa, il Borgo si è dimostrato unito, generoso e sensibile con la raccolta alimentare della parrocchia volta ad aiutare le famiglie in difficoltà, ottenendo un ottimo e generoso riscontro.

Tra le iniziative in corso vogliamo anche ricordare il calendario dell’avvento social, che permette ai nostri tesserati di sentirsi uniti e rimanere attaccati ai nostri colori. Ogni giorno vengono pubblicati ricordi e sorprese piene di emozioni! Inoltre viene comunicato che al termine della Messa della Vigilia una piacevole sorpresa verrà donata a borghigiani e parrocchiani dal comitato Palio giallo verde! Le iniziative per il nuovo anno non mancheranno e l’augurio più grande che il Rettore volge a tutti i presenti è quello di poter tornare presto alla normalità e di guardare al futuro con fiducia ed ottimismo!

Infine, la notizia più importante! Con l’occasione di poter salutare tesserati e borghigiani, il rettore ha fatto un grande annuncio: Giuseppe Zedde, detto Gingillo, è stato riconfermato come nostro fantino per la corsa 2021! Il fantino corre per il nostro Borgo ormai da anni e siamo certi di affermare che ogni borghigiano o tifoso di San Lazzaro sia favorevole e orgoglioso di questa scelta, dal momento che con l’ultima vittoria nel 2017 ci ha portato in cima alla classifica per il numero di Pali vinti ad Asti! Considerato l’annullamento del Palio 2020 siamo sicuri che Gingillo avrà tutta la grinta necessaria per portare alti i colori del Borgo nella domenica più importante dell’anno! I nostri tifosi e borghigiani ripongono piena fiducia in lui e vogliono lanciare un pensiero positivo, sperando di poter scendere in piazza a settembre e tornare a dimostrare tutta la nostra forza e determinazione!”