domenica 5 luglio 2020

San Marzanotto - I numeri vincenti della Lotteria


Sono stati estratti alcuni giorni fa i numeri vincenti della lotteria del Borgo San Marzanotto.

Questo il comunicato del Borgo oro blu.

“Alla Presenza del pubblico funzionario si è svolta sabato 27 giugno la tanto attesa estrazione della lotteria di Pasqua del Borgo San Marzanotto rinviata a causa della pandemia che ci ha colpiti. Complimenti a tutti i vincitori e ricordiamo di contattarci per ritirare il premio vinto, scrivendo una mail a info@sanmarzanotto.it”

Nella foto di copertina i numeri estratti.

mercoledì 24 giugno 2020

La decisione è ufficiale: il 6 settembre non si correrà il Palio di Asti

Foto di Miriana Sala - Brontolo dice la sua 
La notizia che, al netto della situazione attuale, nessun amante del Palio avrebbe mai voluto leggere è arrivata nel pomeriggio odierno. Il 6 settembre 2020 Asti non correrà il suo Palio.

Una decisione comunicata dal sindaco Maurizio Rasero al termine del vertice andato in scena in giornata con i vertici regionali, guidati dal Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, e le massime autorità provinciali e comunali.

Rasero dopo aver ufficializzato l’annullamento del Palio di domenica 6 settembre ha però anticipato come la possibilità di una disputa del Palio nel 2020 non sia ancora totalmente esclusa, lasciando aperta la porta per un’edizione da svolgersi, in Piazza Alfieri, in ottobre sfruttando la visibilità che avrà la nostra città in occasione dell’arrivo di una delle tappe del Giro d’Italia.

lunedì 15 giugno 2020

Dalla Regione Piemonte un’importante apertura per il Palio 2020


Nessuna decisione definitiva, come confermato nel corso della sua diretta dal Sindaco Rasero, ma una chiara apertura destinata quantomeno a cambiare le prospettive in tema Palio 2020.

Un’apertura arrivata oggi direttamente dal Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio che, al termine del confronto andato in scena in mattinata tra i vertici dell’amministrazione regionale e quelli comunali, ha confermato la volontà, già emersa negli scorsi giorni, di proporre ad Asti anche in questo 2020 gli eventi settembrini.

Se l’apertura, anche alla luce delle dichiarazioni dei protagonisti al termine del vertice, è stata, come detto, evidente, i prossimi giorni saranno quelli decisivi per capire per ciascuno dei tre grandi eventi le modalità, l’organizzazione, le valutazioni economiche ed, inevitabilmente, gli aspetti legati alla sicurezza sanitaria. Se quest’ultimo aspetto è, naturalmente, quello che maggiormente giocherà un ruolo decisivo, altrettanto importante sarà, come detto in serata dallo stesso Sindaco, la questione economica, con la Regione Piemonte chiamata a presentare un progetto di collaborazione al nostro Comune. La discussione sul tema, unitamente a quella legata alle modalità di organizzazione dei tre eventi, verrà discussa mercoledì 24 giugno nel corso di un nuovo incontro già programmato con il Presidente Cirio. 

Probabile che in quella data gli aggiornamenti sui temi possano dare tante delle risposte sui quesiti ancora irrisolti. Con i segnali di apertura odierni che nei prossimi giorni potrebbero far emergere limiti insormontabili o, al contrario, assumere contorni maggiormente delineati e destinati quindi a dar forma al settembre astigiano ed al Palio di Asti 2020.

venerdì 5 giugno 2020

Don Bosco - Il Palio dell'Amicizia a tutti i sanitari dell'Ospedale di Asti


Riceviamo dal Borgo Don Bosco e con piacere pubblichiamo di seguito una dichiarazione del Rettore Marco Scassa che annuncia così la scelta di assegnare il Palio dell'Amicizia 2020 a tutti i sanitari dell'Ospedale di Asti.

"Il Palio dell’Amicizia

Sono felice di poter per dire che con tutto il direttivo ed in particolare con Maddalena, la nostra Rettrice a vita, abbiamo deciso di consegnare il Palio dell’Amicizia, che non avevamo potuto assegnare a febbraio e che pertanto risultava “sospeso”, ai sanitari dell’Ospedale di Asti.

In particolar modo, dovendo scegliere qualcuno che potesse rappresentare tutti gli operatori sanitari, abbiamo deciso di consegnarlo a tutti medici ed a tutti gli infermieri del nostro Ospedale, prendendo come riferimento il Reparto di Anestesia Rianimazione e Terapia Intensiva del Cardinal Massaia, rappresentato dal Primario Dott. Alessandro Bianchi, simbolo di tutti coloro che sono stati in prima linea nella lotta al Covid 19 con tutti i loro colleghi.

giovedì 4 giugno 2020

Il Rione San Secondo ed il Palio di Asti piangono la scomparsa di Enzo Bertolino

Foto tratta da www.lanuovaprovincia.it
Il Rione San Secondo e tutto il mondo del Palio astigiano piangono oggi la scomparsa di Enzo Bertolino, Rettore del Rione del Santo dal 1988 al 1996 e poi nel biennio 2005-2006. 

Figura storica del nostro Palio, Bertolino viene ricordato oggi da tutto il mondo del Palio e da quanti lo hanno conosciuto come personaggio carismatico e uomo di Palio alla "vecchia maniera".

Al figlio Maurizio, anch'egli ex Rettore di San Secondo nonché Magistrato del Palio lo scorso anno, a tutta la famiglia Bertolino ed al Rione San Secondo vanno le nostre più sentite condoglianze.

mercoledì 27 maggio 2020

Tanaro - Alle 21 la diretta con Sandro Gessa


Andrà in scena alle ore 21 di questa sera la quarta ed ultima diretta Instagram del Borgo Tanaro. Ospite della serata sarà Sandro Gessa, attuale fantino del Borgo fluviale.

Un rapporto duraturo quello tra Tanaro e Gessa, nato nel 2006, interrotto dopo un Palio poco fortunato e ricominciato nel 2015 per proseguire tuttora. Un totale di sei Palii corsi, con quattro finali raggiunte e due quinti posti quali migliori risultati. Elencare però i soli risultati del binomio Tanaro - Gessa non è sufficiente a raccontare la storia tra il Borgo fluviale ed il fantino di Marrubiu. Tra le due parti, infatti, si è creato uno strettissimo legame capace di alimentare anno dopo anno il sogno tanarino di conquistare il Drappo con il proprio fantino, per portare così a compimento un percorso andato oltre al solo ambito professionale.

La diretta di questa sera sarà così occasione per ripercorrere non solo i Palii corsi da Gessa ma anche le tappe che hanno portato alla nascita dello stretto rapporto tra il fantino sardo e il popolo tanarino.