lunedì 19 febbraio 2018

Il Carnevale del Comitato Palio Nizza

Come è ormai tradizione, a Febbraio, il Comitato Palio Nizza propone l'atteso Carnevale in Maschera. Quest'anno il rito carnascialesco si è svolto Domenica 18/2, nuovamente nel suggestivo Foro Boario di Nizza Monferrato. Dalle ore 15:30 decine e decine di bambini di Nizza e dei paesi limitrofi, rigorosamente in costume, hanno giocato in gruppo e si sono divertiti lanciando coriandoli e stelle filanti. Gli organizzatori del Comitato hanno offerto Pane e Nutella a tutti i presenti. Il Carnevale è stato impreziosito dalla presenza e dall'esibizione dei giovani sbandieratori e dei tamburini del Comitato che hanno dato sfoggio della loro bravura in mezzo a una folla di bambini festanti. Gli intrattenimenti e i giochi hanno avuto il loro clou con la Pentolaccia, che ha assegnato ai bambini più intraprendenti trofei di caramelle e cioccolatini. Numerosi sono stati anche i bambini premiati per i costumi più belli e singolari, nonché per altre specificità. A tutti loro è andato in omaggio il suggestivo libro celebrativo della vittoria al Palio di Asti 2016. Alle ore 18, con i bambini ormai sfiniti dal festoso pomeriggio, il Rettore Francesco Diotti, ringraziando i presenti, ha ufficialmente posto fine al Carnevale 2018 e dato appuntamento a tutti alle prossime iniziative del Comitato Palio Nizza e all'edizione 2019 del Carnevale.  




Martedì 27 febbraio: Consiglio del Palio

Martedì 27 febbraio, il Sindaco ha convocato il Consiglio del Palio, che avrà luogo nella Sala Consigliare di Palazzo Civico, in Piazza San Secondo 1, alle ore 18.45.
L'ordine del giorno sarà il seguente:
-Informativa sulle nomine di competenza dell'Amministrazione Comunale: Presidente della Commissione Veterinaria, Cavalieri del gruppo del Capitano
-Regolamento del corteo storico del Palio
-Varie ed eventuali.


domenica 18 febbraio 2018

San Lazzaro: il 24 febbraio la Gran Polentata con...Massimo Coghe

Una serata di festeggiamenti attende il Borgo San Lazzaro sabato 24 febbraio. Nella ormai famosissima location di Via Colombo, dove pochi mesi fa si è svolto lo spettacolare Galà Della Vittoria del Palio del cinquantennale 2017, ci sarà una serata di Festa per i tre Palii Vinti a San Lazzaro da Massimo Coghe e dal Rettore Franco Serpone. Un ciclo di festeggiamenti che sta vedendo i Ramarri celebrare ognuna delle loro sei Vittorie. Festeggiati gli ultimi due Palii vinti da Gingillo, l'amato fantino dei Ramarri che anche quest'anno porterà i colori gialloverdi nella pista triangolare di Piazza Alfieri, è il momento di ricordare nei festeggiamenti la tripletta di uno dei fantini che hanno fatto la storia del Palio: Massimo Coghe detto Massimino. Con alla guida il Rettore più Vittorioso del Palio di Asti Franco Serpone (al suo attivo ben 4 i Palii vinti) il celebre fantino ha vinto per San Lazzaro i Palii del 1987, del 1999 e del 2001. Queste le Vittorie ricordate e celebrate nella sera del 24 febbraio. Una tipica festa invernale con Polentata, sorprese e centinaia di appassionati di Palio a festeggiare con alcuni tra i suoi più prestigiosi protagonisti. Il costo della serata è di 15 euro (10 euro per i ragazzi under 15 anni) e le prenotazioni sono aperte ancora per qualche giorno (per info e prenotazioni Amalia 3348094155).

sabato 17 febbraio 2018

Superprestige: San Damiano si aggiudica il Torneo dei Borghi di Bocce


Appena diventata “città” per decreto presidenziale, per San Damiano è arrivato il primo successo sportivo del nuovo status. Una vittoria conquistata dalla quadretta del Comitato Palio rosso/blu che Venerdì 16 Febbraio ha iscritto per la prima volta il proprio nome sull’Albo d’Oro del Torneo dei Borghi di Bocce - Trofeo “Conc. Tiesse”, evento a “respiro paliofilo” ospitato per il secondo anno consecutivo al Bocciodromo del Circolo “Don Bosticco” della Torretta.

Nella finalissima 2018 la quadretta sandamianese, guidata dalla Rettrice Anna Spadafora (e composta da Enzo Rabezzana, Giuseppe Carossa, Mario Boero e Matteo Canta) ha superato per 13-1 in appena 40 minuti di gioco San Marzanotto (insieme alla Rettrice Marisa Cerato, nel corso del torneo sono si sono alternati Felice Sismondo, Fiorenzo Lazzarino, Pier Silvio Gnan, Massimo Fassone e Roberto Croce). Una finale del tutto priva di emozioni disputata dinanzi ad un centinaio di spettatori.

venerdì 16 febbraio 2018

Alessio Migheli è il nuovo fantino del Borgo Viatosto

Foto di Businesspress - tratta da www.ilrestodelcarlino.it
Una nuova ufficialità, arrivata nella mattina odierna, riempie un’altra casella nel quadro delle monte in vista del Palio del prossimo settembre.
Il Borgo Viatosto, infatti, dopo la separazione da Andrea Mari, ha annunciato che a difendere i colori bianco-azzurri nel Palio del 2018 sarà Alessio Migheli detto “Girolamo”.

Il fantino senese, classe ‘84, farà così il suo ritorno ad Asti, Palio che non lo vedeva protagonista dal 2015. Quella volta Girolamo vestiva i colori del Comune di Montechiaro e non riuscì ad ottenere l’accesso alla fine. Un risultato negativo che replicava quelli del 2011 e del 2012, sempre con Montechiaro, e quello del 2014 con la Torretta. Decisamente migliori erano state invece le prime esperienze di Migheli in Piazza Alfieri che, dopo l’eliminazione in batteria al debutto nel 2007 con San Lazzaro, seppe qualificarsi per la finale nei tre anni successivi vestendo i colori di Torretta (ottavo nel 2008 e terzo nel 2009) e di Don Bosco (settimo nel 2010). Quella con Viatosto sarà quindi la nona presenza di Girolamo in Piazza Alfieri.

Il Comitato guidato dal neo Rettore Binello ha così immediatamente reagito alla separazione da Andrea Mari, portando in bianco-azzurro un fantino dalle indubbie qualità e sciogliendo le riserve a proposito della scelta fatta. Con l’ufficialità del fantino di Viatosto la griglia dei fantini si appresta ad essere totalmente completata, con le sole eccezioni di Montechiaro e San Paolo che non hanno ancora svelato le proprie carte.

giovedì 15 febbraio 2018

Superprestige: domani sera la finale del Torneo di bocce tra San Marzanotto e San Damiano


Due rettrici capiteranno le quadrette dei Comitati Palio finalisti del 19° Torneo dei Borghi di Bocce - Trofeo “Conc. Tiesse”. Una sfida inedita quella che opporrà - Venerdì 16 Febbraio al Bocciodromo del Circolo “Don Bosticco” del quartiere Torretta (inizio ore 21,00) - le formazioni che vestono i colori di San Marzanotto (due volte sull’Albo d’Oro nel 2008 e nel 2012) e San Damiano (prima volta in finale), rispettivamente guidate da Marisa Cerato e Anna Spadafora.

Nelle semifinali disputate Lunedì 12 Febbraio San Marzanotto (Marisa Cerato) ha battuto per 13-7 Castell’Alfero (Paolo Tognin) mentre San Damiano (Anna Spadafora) ha avuto ragione per 13-4 della Torretta (Giovanni Spandonaro), cinque volte sull’albo d’oro nelle precedenti sette edizioni e “campione” 2017. Formazioni che a loro volta saranno protagoniste della finale di consolazione.

In contemporanea alle semifinali erano in programma anche San Silvestro-Cattedrale (3-13) e San Pietro-San Secondo (13-3) che hanno definito il 5° e 6° posto conquistati da Cattedrale e San Pietro.

In occasione della serata finale ci sarà anche la “sfida dell’acciuga” tra San Secondo e San Silvestro che giocheranno per il 7° e l’8°posto. La perdente succederà a San Pietro, ultimo lo scorso anno.