venerdì 17 agosto 2018

Verso il Palio 2018 - Il Borgo Torretta


Il Borgo si trova alle porte della città, a occidente. La sua denominazione ricorda l’antica torre che era utilizzata per vigilare la frequentatissima strada per Torino. Dal 1578 al 1801 fu attivo il Convento dei Cappuccini di cui si conserva ancora parte dell’edificio e rimane il ricordo nell’omonima località situata ai limiti del Borgo. Alla ripresa del Palio ha corso sotto la denominazione Torretta – Santa Caterina fino alla separazione, avvenuta nel 1969. Dal 1970 il Borgo ha corso autonomamente con la denominazione Torretta - Nostra Signora di Lourdes.

Palio di Piancastagnaio - Queste le accoppiate che andranno al canapo domani

Si correrà domani nel tardo pomeriggio il Palio di Piancastagnaio, appuntamento che da diversi anni si colloca tradizionalmente il 18 agosto, due giorni dopo la Carriera dell'Assunta a Siena. Quattro le Contrade al canapo che si daranno battaglia in un Palio sempre combattuto e incerto. Lo scorso anno vinse la Contrada Coro con Francesco Caria e Bonantonio da Clodia, in quello che fu il primo Palio disputato coi cavalli mezzosangue a Piancastagnaio. Proprio la presenza dei "mezzi", a così pochi giorni dal Palio di Asti, rende ancor più interessante la corsa, con i Comitati astigiani che vedranno impegnati cavalli e fantini ingaggiati anche per la corsa in Piazza Alfieri del prossimo 2 settembre. 

Dopo le prove libere andate in scena negli scorsi giorni, nella mattinata odierna si sono tenute le visite veterinarie, mentre tra pochi minuti, alle ore 18.00, si svolgerà, la Provaccia.

Queste le accoppiate che saranno al canapo domani pomeriggio:

Santa Maria Nuova - L'infortunio non è grave, Luigi Bruschelli sarà al canapo ad Asti.

Foto tratta dalla pagina Facebook del Borgo Santa Maria Nuova
La caduta nel corso della Carriera senese di ieri, la paura per un possibile infortunio, le voci circolate in mattinata su una possibile assenza nel Palio di Asti del prossimo 2 settembre e, nel primo pomeriggio odierno, le smentite ed il lieto fine. Luigi Bruschelli, nonostante la caduta di ieri e il conseguente trauma contusivo al perone, sarà al canapo di Piazza Alfieri con i colori di Santa Maria Nuova. Nessuna frattura, nessun divorzio forzato e, ovviamente, nessun cambio di monta per il Borgo del Grifone che, per bocca della Rettrice Barbara Concone, ha confermato a "Il Canapo" come la situazione sia perfettamente sotto controllo, con Trecciolino già pronto a tornare a cavallo nei prossimi giorni per arrivare perfettamente ristabilito ad Asti.

Cattedrale - Giovedì 23 agosto l'inaugurazione della mostra "“Et ego scripsi”

A seguito del successo ottenuto in occasione della mostra “50 anni di passione Bianco - Azzurra. Il Rione Cattedrale si racconta”, il Comitato Palio Rione Cattedrale, in collaborazione col Museo Diocesano San Giovanni, l’Archivio Capitolare e l’Archivio Storico Diocesano organizza la mostra “Et ego scripsi”. La Cattedrale e il suo archivio: storie di donne, storie di una terra. 
Curata da Sara Zito ed Elena Amerio in collaborazione con Barbara Molina - direttrice dell’Archivio Storico Comunale e responsabile dell’Archivio Capitolare della Cattedrale di Asti -, la mostra illustrerà attraverso la documentazione custodita nell’Archivio Capitolare l’intensa attività notarile svolta dal Capitolo della Cattedrale incentrandosi in particolar modo sul ruolo delle nobili donne astigiane nella gestione dei loro beni e possedimenti. Si ripercorrerà - attraverso l’esposizione di documenti originali del XIV secolo, pannelli illustrativi, costumi, oggettistica e fotografie - il tema storico presentato dal Rione Cattedrale durante il corteo storico dello scorso anno paliesco, dando voce attraverso le carte notarili ai personaggi, notai e nobildonne, rappresentati nella sfilata 2017. 

La mostra, allestita negli spazi del Museo Diocesano San Giovanni in via Natta 36, rimarrà aperta dal 24 agosto all’8 settembre 2018 venerdì, sabato e domenica.
L’inaugurazione della mostra sarà giovedì 23 agosto alle ore 18,30 con ingresso libero. 

giovedì 16 agosto 2018

Verso il Palio 2018 - Il Borgo Don Bosco


Borgo di recente costituzione, si trova nella zona degli “antichi sbocchi nord” di Asti ed è caratterizzato da ampie aree destinate a verde pubblico oltre ad essere la zona residenziale della città, in cui sorge anche il nuovissimo ospedale. La chiesa, costruita nel 1962, è dedicata a  San Giovanni Bosco, figura di educatore e sacerdote di origine astigiana, la cui opera ha di gran lunga valicato i confini cittadini.

La Lupa con Giuseppe Zedde e Porto Alabe ha vinto il Palio di Siena!

Foto di Brontolo dice la Sua - tratta da www.brontolodicelasua.it
La Contrada della Lupa, con il fantino Giuseppe Zedde ed il cavallo Porto Alabe, ha vinto il Palio di Siena del 16 agosto.

Un Palio intenso, che ha visto le Contrade entrare tra i canapi nel seguente ordine: Drago (Andrea Mari “Brio” - Phatos de Ozieri), Giraffa (Francesco Caria “Tremendo” - Solu Tue Due), Civetta (Giosuè Carboni “Carburo” - Tabacco), Pantera (Jonatan Bartoletti “Scompiglio” - Rexy), Tartuca (Giovanni Atzeni “Tittia” - Rodrigo Baio), Nicchio (Luigi Bruschelli “Trecciolino” - Tale e Quale), Valdimontone (Antonio Siri “Amsicora” - Schietta), Bruco (Sebastiano Murtas “Grandine” - Solu Tue Due), Leocorno (Carlo Sanna “Brigante” - Osama Bin) e, di rincorsa, Lupa (Giuseppe Zedde “Gingillo” - Porto Alabe).