giovedì 28 febbraio 2013

La Torretta vince il torneo Superprestige di bocce


A distanza di 3 anni dal precedente successo, Mercoledì 27 Febbraio il Comitato Palio Torretta ha iscritto per la 4a volta (le precedenti vittorie nel 2000 - 2007 - 2010) il proprio nome sull’Albo d’Oro del Torneo dei Borghi di Bocce - Trofeo “Conc. Autoleone 2 - Rosso Corsa”.
In finale la quadretta guidata dal Rettore Giovanni Spandonaro - e composta da Roberto Carosso, Alberto Lazzarato e Vincenzo Lamberti - ha superato per 12-4 S.Marzanotto guidato da Felice Sismondo con Carlo Sabbione, Stefania Cotto e Ivano Sacchetto completare il team rossoblù. Una pronta rivincita contro quegli stessi rivali che giusto un anno fa era saliti sul gradino più alto del podio.
Nella sfida di consolazione netta la vittoria di S.Martino/S.Rocco (Franca Sattanino, Alessandro Scassa, Pier Franco Ferraris e Claudio Bresciani) che ha superato per 13-6 D.Bosco (Massalena Spessa, Marina Brondolo, Mattia Penso e Gerardo Casciano). Al Comitato Palio S.Paolo la 5a piazza (Silvano Ghia, Marina Longo, Giovanni Schillaci e Piero Mondo) in virtù del 13-6 imposto a S.Caterina (Nicoletta Sozio, Claudio Moiso, Chiara Cerrato e Giovanni Giovara)
Moltissimo il pubblico presente al C.D.C. in occasione della serata finale della prima delle 8 manifestazioni del “Superprestige” 2013, calendario di eventi sportivi a “respiro paliofilo” organizzato di Albatros Comunicazione con la preziosa collaborazione di Banca C.R. Asti, Centrale Latte di Torino, Conc. “Autoleone 2 - Rosso Corsa” ed Oro Cash. Ne sono stati ospiti l’ex Capitano del Palio Mario Vespa ed il Presidente della Commissione Tecnica Gilberto Berlinghieri. Tra i presenti anche i candidati Capitani del Palio Enzo Clerico e Claudio Gamba.
L’ambito riconoscimento di “rettore più atapirato” è stato quest’anno assegnato a Felice Sismondo di S.Marzanotto (“tachipirato ma ugualmente in campo, passato dall’altare del 2012 alla polvere del 2013”) andato ad arricchire l’Albo d’Oro dei “rosicatori”.
“Tapiri” negli anni meritatamente “guadagnati” sul campo da Achille Raimondo di Moncalvo (‘01), Franco Serpone di S. Lazzaro (‘02), Silvano Ghia di S.Paolo (‘03 e ‘09), Maddalena Spessa del D.Bosco (‘05), Remigio Durizzotto di S.Lazzaro (‘06), Davide Migliasso di S.Damiano (‘07), Franca Sattanino di S.Martino (‘08 e 2010), Giovanni Spandonaro della Torretta (2011) e Diego Musumeci di Moncalvo (2012).
La classifica del Superprestige 2013 propone ovviamente al comando Torretta (25) che precede S. Marzanotto (21), S.Martino/S.Rocco (19), D. Bosco (18), S.Paolo (17) e S.Caterina (16). La 1a delle 8 manifestazioni inserite da Albatros Comunicazione nel programma del “Superprestige” 2013 passerà poi il “testimone” al 16° Torneo dei Borghi di Bowling Mem. “Mara Sillano”- in programma al “Red & Black” di C.so Torino 404 ad Asti da Lunedì 18 a Giovedì 28 Marzo p.v.
Le iscrizioni (al momento 16 i Comitati iscritti) si chiuderanno Lunedì 4 Marzo quando all’ Agriturismo “La Topia del Caporale” di S. Marzanotto è in programma la riunione che chiuderà i termini per la partecipazione anche ai Tornei di Volley (22 Aprile/3 Maggio), Calcio a 5 (8/29 Maggio) e Basket (3/7 Giugno).

"Le domande che non avete fatto ai candidati Capitani del Palio"


Riceviamo e pubblichiamo:

presa attenta visione del confronto fra i quattro candidati a capitano mi sorge una domanda spontanea che dopo una breve introduzione vi andro a porre.
si è parlato a lungo di "staff" "squadra" gruppo del capitano , ruolo dei cavalieri in pista ecc ..... ma a nessuno dei 4 è stato chiesto di aprofondire la questione che secondo il mio punto di vista è di vitale importanza.
Visto che nessuno ha posto la domanda allora la pongo io e spero che qualcuno mi possa rispondere :

Buonasera signori candidati , sappiamo tutti bene che i Cavalieri e i Magistrati sono eletti dal Comune ma in realtà sono sempre condsigliati dal Capitano che sale in cattedra , come è giusto che sia , vorrei sapere i nominativi delle persone che intenderete schegliere in accordo con Comune per collaborare con voi nel nuovo gruppo del Capitano.


dopo avervi posto questa domanda ci terrei a spiegarvi perchè sono così preoccupato ;
I due candidati che mi hanno colpito di più in positivo sono stati Enzo Clerico e Marco Visconti , quelli che credo/spero alla fine si contenderanno il pennacchio , mentre gli altri due con tutta la buona volonà si vede proprio he sono fuori contesto .

Mogliotti non ha nessuna esperienza nel mondo del Palio e mi sembra alquanto fuori contesto visto che vuole fare il capitano ma vorrebbe che lo diventasse il magostrato anziano , mi immagino che collaboratori si possa scegliere visto che non ha le idee molto chiare nemmeno su se stesso.

Clerico è un cavallante imparziale ,mai visto in vita mia un cavallante imparziale me se così fosse allora tanto di cappello.
comunque non mi piacerebbe trovarmi altri cavallanti nel gruppo del capitano perchè di "imparziali" a questo punto ne abbiamo 1 su 100.

Gamba è una grande persona , che stimo molto ma non è il segreto di pulcinella è troppo emotivo se andasse ad "intingere " fra gli elementi dell'attuale gruppo come si era fatto nel 2006... beh è meglio se il Palio non lo corriamo .

Visconti ha approfondito questo discorso ma è stato interrotto credo per motivi di tempo , ha sollevato il problema Cavalieri e ha addirittura ripreso Gamba in un frangente quindi ora mi rimane la curiosità magari lui ci avrebbe svelato alcuni nomi.


Lettera firmata

mercoledì 27 febbraio 2013

Lunedì scadono le iscrizioni per diversi tornei Superprestige


Otto anche quest’anno le manifestazioni inserite nel “Superprestige” 2013, calendario di eventi a “respiro” paliofilo curato dalla collaudata “regia” organizzativa di Albatros Comunicazione, con il patrocinio del Comune di Asti.

Una classifica del “Superprestige” 2013 che sta per mettere in “cantiere” i primi punti relativi al 14° Torneo dei Borghi di Bocce il cui epilogo agonistico è in programma al CDC Mercoledì 27 Febbraio con S.Marzanotto e Torretta a contendersi il successo finale. S.Martino/S.Rocco e D.Bosco saranno impegnate nella sfida che varrà il 3° gradino del podio.

Nell’ambito del “Superprestige” 2013, il Torneo di Bocce passerà a breve il “testimone” al 16° Torneo dei Borghi di Bowling - Mem. Mara Sillano” in programma al “Red & Black” di C.so Torino 404 ad Asti da Lunedì 18 a Giovedì 28 Marzo p.v.
Le iscrizioni al Torneo di Bowling si chiuderanno Lunedì 4 Marzo quando all’Agriturismo “La Topia del Caporale” di S.Marzanotto - “feudo enogastronomico” della famiglia Raviola - è in programma la riunione che chiuderà i termini di partecipazione anche ai Tornei di Volley (22 Aprile/3 Maggio), Calcio a 5 (8/29 Maggio) e Basket (3/7 Giugno).

A tale proposito, onde poter provvedere nella stessa serata di Lunedì 4 Marzo all’effettuazione dei sorteggi, si pregano i diversi Comitati di confermare entro la serata di Venerdì 1° Marzo ad Albatros Comunicazione (albatroscom@libero.it - 0141 35.20.79 - 348 38.545.38 ) sia la partecipazione alla cena che l’iscrizione ufficiale ai singoli tornei.

La cena si terrà lunedì 4 marzi alla Topia del Caporale di San Marzanotto con una abbondante agnolottata in occasione della Riunione a chiusura delle iscrizioni dei Tornei di BOWLING - VOLLEY - BASKET - CALCIO A 5

Nell’occasione ogni Comitato Palio potrà consegnare la lista del Bowling (anche parziale) con relative iscrizioni (11,00 € a persona) e provvedere al versamento delle quote di iscrizione dei Tornei scelti: Bocce, Volley, Basket, Calcio a 5.

martedì 26 febbraio 2013

Lutto improvviso nel mondo del Palio: è mancata la moglie del rettore di Viatosto Roberto Boero

Questa mattina una tremenda quanto improvvisa notizia ha scioccato il mondo del Palio, ci ha lasciati Rosalba moglie di Roberto Boero Rettore del Borgo Viatosto.


Il Presidente del Collegio dei Rettori del Palio di Asti a nome e per conto di tutti i Rettori, si stringe al dolore della famiglia e del Borgo intero, porgemdo le più sentite e profonde condoglianze a Roberto ed al piccolo Stefano

Il premio bancarella, organizzato da Borgo Viatosto, è stato rinviato a data da destinarsi.

Il Santo Rosario verrà recitato questa sera (martedì 26 febbraio) alle ore 21 nella Chiesa di Viatosto

lunedì 25 febbraio 2013

Pisa: al via l'edizione 2013 del Palio ippico dei Comuni



L'iniziativa, tenuta a battesimo nel 2012, verrà ripetuta seguendo le stesse linee ma con alcune modifiche che snelliranno la sua preparazione e il suo svolgimento e si disputerà domenica 17 marzo.

Resta il concorso per la scelta dell'artista che dipingerà il drappo, allargando questa volta il campo dei possibili partecipanti all'ambito regionale, come ben descritto nel BANDO DI CONCORSO specifico. Quest'anno i bozzetti presentati dagli artisti verranno pubblicati sul sito www.sanrossore.it e sulla pagina Facebook "San Rossore e il Paese dei Cavalli" e potranno essere votati via mail ( redazione@sanrossore.it ) o con il "mi piace" su Facebook.

Per i residenti di tutti i comuni della provincia di Pisa (capoluogo escluso) la possibilità di partecipare a due giornate di corse, il 24 febbraio e il 3 marzo, entrando GRATUITAMENTE all'ippodromo. Il conteggio degli intervenuti in queste due giornate di preparazione al Palio Ippico, determineranno una graduatoria che sarà importante ai fini della partecipazione dei comuni all'evento del 17 marzo.

Ma non solo, infatti in base alla classifica così determinata, il 15 marzo, alla chiusura della dichiarazione dei partenti nella sala bilance dell'ippodromo, verrà effettuato l'abbinamento cavallo - comune e la scelta seguirà la medesima classifica e sceglierà per primo il comune che avrà portato all'ippodromo il maggior numero di residenti e a scalare sceglieranno gli altri comuni.

I fantini indosseranno le giubbe con i colori del comune che rappresenteranno e il Palio si disputerà in una sola corsa o in più batterie e finale a seconda della composizione dei campi partenti delle corse previste per quella giornata.

Il 17 marzo, giorno della disputa del Palio Ippico dei Comuni della Provincia di Pisa, l'ingresso sarà nuovamente gratuito per tutti i residenti dei comuni della Provincia di Pisa.

Il Futuro del Palio nel faccia a faccia con i candidato a Capitano


Folta partecipazione di pubblico, domenica scorsa al Centro Commerciale i Bricchi di Isola d'Asti per il faccia a faccia tra i candidati a Capitano del Palio.

I 4 papabili, Claudio Gamba, Enzo Clerico, Luca Mogliotti e Marco Visconti hanno risposto per circa un'ora alle domande del giornalista Alessandro Franco e a quelle del pubblico in sala.

Le questioni vertevano sulle prossime priorità del Palio, sui tempi della corsa, sulla gestione della macchina del Palio, sul Palio degli Sbandieratori e sul Corteo Storico.

Diverse le risposte dei candidati che hanno spaziato su tutti gli argomenti proposti.

Il 5 marzo, Consiglio del Palio per la decisione del Capitano.

Qui potete vedere il filmato in streaming dell'intero dibattito:

domenica 24 febbraio 2013

Torneo Bocce Superprestige: sarà San Marzanotto - Torretta un anno dopo


San Marzanotto-Torretta un anno dopo. Mercoledì 27 Febbraio al C.D. C. saranno ancora le quadrette di questi due Comitati Palio a contendersi il successo nel 14° Torneo dei Borghi di Bocce - Trofeo “Autoleone 2”. Nella finale di consolazione si affronteranno invece S.Martino/S.Rocco e D.Bosco.

Una finalissima che si ripeterà per la terza volta nella storia della manifestazione con un bilancio finora di perfetta parità. In occasione della prima edizione del torneo (2000) vinse la quadretta rossoblù capitana dall’allora rettrice (non giocatore) Alessia Valle che ebbe la meglio sulla formazione guidata in campo da Mario Raviola. Lo scorso anno S.Marzanotto del Rettore Felice Sismondo aveva superato per 13-10 la Torretta capitanata da Giovanni Spandonaro.

Alla sfida decisiva 2013 S.Marzanotto (sull’Albo d’oro nel 2008 e nel 2012) e Torretta (già vincitrice delle edizione 2000-2007 e 2010) ci sono arrivate (dopo aver battuto nei “quarti” S.Caterina e D.Bosco) grazie alle vittoria ottenute nelle semifinali di Venerdì 22 Febbraio rispettivamente contro D.Bosco e S.Martino/S.Rocco.

Al limite dei 90 minuti di gioco il successo di S.Marzanotto (con Felice Sismondo in campo Carlo Sabbione, Stefania Cotto e Ivano Sacchetto) che l’ha spuntata per 8-7 contro D.Bosco (Maddalena Spessa, Marina Brondolo, Mattia Penso e Gerardo Casciano) in partita sino all’ultima bocciata.
Più facile il 13-4 con cui la Torretta (Giovanni Spandonaro, Roberto Carosso, Alberto Lazzarato e Vincenzo Lamberti ) ha avuto ragione della quadretta di S.Martino/S.Rocco (Franca Sattanino, Pierfranco Ferraris, Alessandro Scassa e Claudio Bresciani).

In contemporanea alle semifinali si è giocata la finale valida per il 5° e 6° posto che ha proposto il successo di S.Paolo (Silvano Ghia, Giovanni Schillaci, Marina Longo e Piero Mondo) su S.Caterina (Nicoletta Sozio, Claudio Moiso, Chiara Cerrato e Giovanni Giovara) per 13-6.

Mercoledì 28 Febbraio non mancheranno in occasione della premiazione finale i Rettori candidati al “tapiro” bocciofilo. Riconoscimento negli anni “guadagnato” da Achille Raimondo di Moncalvo (‘01), Franco Serpone di S.Lazzaro (‘02), Silvano Ghia di S.Paolo (‘03), Maddalena Spessa del D. Bosco (‘05), Remigio Durizzotto di S.Lazzaro (‘06), Davide Migliasso di S. Damiano (‘07), Franca Sattanino di S.Martino/S.Rocco (‘08), ancora Silvano Ghia di S.Paolo (‘09), ancora Franca Sattanino di S.Martino/S. Rocco (‘10), Giovanni Spandonaro della Torretta (2011) e Diego Musumeci (2012).

S.MARZANOTTO:
Felice Sismondo - Carlo Sabbione - Stefania Cotto - Ivano Sacchetto (Marisa Cerato)

TORRETTA:
Giovanni Spandonaro - Roberto Carosso - Alberto Lazzarato - Vincenzo Lamberti (Alberto Furlan)

S.MARTINO:
Franca Sattanino - Alessandro Scassa - Pier Franco Ferraris - Claudio Bresciani (Adriano Zunino)

S.CATERINA:
Nicoletta Sozio - Piero Corrado - Chiara Cerrato - Giovanni Giovara (Claudio Moiso)

D.BOSCO:
Maddalena Spessa - Marina Brondolo - Mattia Penso - Gerardo Casciano (Claudio Russo)

S.PAOLO:
Silvano Ghia - Giovanni Schillaci - Marina Longo - Piero Mondo (Elena Gaia)

IL CALENDARIO

Lunedì 18 Febbraio
Quarti di finale
1 S.Marzanotto - S.Caterina 13-1
3 Torretta - D.Bosco 13-4
4 S.Martino S.Rocco - S.Paolo 13-1

Venerdì 22 Febbraio
Semifinali
S.Marzanotto - D.Bosco 8-7
Torretta - S.Martino/S.Rocco 13-4

Finale 5° e 6° posto
S.Caterina - S.Paolo 6-13

Mercoledì 27 Febbraio
Finali
1°/2° - S.Marzanotto - Torretta
3°/4° - S.Martino/S.Rocco - D.Bosco

sabato 23 febbraio 2013

Capire il passato per progettare il futuro, nel volume "Dal Borgo San Lazzaro alla struttura storica della città" di Fabio Lano

E' stato presentato venerdì sera, nell'ex sala consiliare del Muncipio, il volume di Fabio Lano, giovane architetto e già vicerettore del Borgo San Lazzaro, dal titolo "Dal Borgo San Lazzaro alla struttura storica della città".

Il libro presenta una ricerca storica all'interno dell'urbanistica del quartiere del borgo San Lazzaro. Alla presentazione, moderata dal giornalista Alessandro Franco, hanno partecipato l'Assessore all'Urbanistica Davide Arri e quello al Palio Alberto Pasta, oltre al sindaco che ha fatto un breve intervento di saluto.
"Questo volume va al di là delle mie più rosee aspettative - ha detto Fabio Lano in apertura - infatti mai credevo che i lavori della mia tesi potessero diventare libro. Purtroppo in Italia l'attenzione per i giovani architetti che vogliono pubblicare i frutti dei loro studi è molto scarsa, e così mi sono dovuto rivolgere a una società editrice americana che invece ha accolto il mio progetto, trasformandolo in un e-book. Ma visto che l'Italia non è ancora pronta del tutto all'editoria digitale, ho chiesto, attraverso l'azienda partner di distribuzione cartacea CreateSpace Independent Publishing, di rendere il mio ebook anche in versione cartacea".
Stime per il lavoro di Lano sono arrivate anche da Arri e Pasta, che nei loro interventi hanno sottolineato quanto sia importante la metodologia storica usata nel volume per progettare le future azioni urbanstiche dell'Amministrazione Comunale e per svelare l'importanza storica e culturale di un borgo "periferico" come quello di San Lazzaro.

Domani in diretta sulla Web Tv il faccia a faccia con i candidati capitano del Palio

Sono in quattro a contedersi la successione a Mario Vespa, e domani per loro, sarà l'occasione per convincere molti rettori indecisi.


Domani, domenica 24 febbraio, con inizio alle ore 17, presso il Centro Commerciale "I BRICCHI" di Isola D'Asti è previsto l'incontro pubblico tra i quattro candidati al carica di Capitano del Palio, questi i loro nomi:
Claudio Gamba
Enzo Clerico
Luca Mogliotti
Marco Visconti

L'intero evento sarà trasmesso in diretta sul canale WEB TV del Collegio Rettori. Potrete seguire l'evento direttamente nella finestra del Canapo, oppure andando alla pagina PALIO DI ASTI WEB TV , oppure collegandovi direttamente al canale Livestream a QUESTO INDIRIZZO.
Buona visione!

venerdì 22 febbraio 2013

Siena: le corse a Monteroni si faranno, ma la "prima" potrebbe essere Abbadia



Corse in provincia, in attesa del verdetto definitivo del Comune sull’Albo e sull’addestramento che sta tenendo alta la temperatura nelle Contrade e nelle scuderie, si ipotizzano gli appuntamenti che potrebbero tenere a battesimo la stagione.


Quello più atteso è sicuramente Monteroni. Una tradizione, da sempre, l’evento che richiama tutti gli addetti ai lavori perché «rompe» il ghiaccio dell’inverno.

Questa volta, però, potrebbero esserci delle novità.

Perché ad accaparrarsi l’attenzione delle dirigenze e dei fantini, trattandosi della prima uscita, rischia di essere Abbadia di Montepulciano, la domenica delle Palme, il 24 marzo.

Saltando ovviamente Legnano, dove però vengono impiegati solo purosangue e le date sono in via di definizione.

Dopo Abbadia ci potrebbe essere il «debutto» di Mociano, a inizio aprile, mentre la ‘prima’ di Monteroni è fissata, salvo novità, per domenica 7 aprile. Se ci saranno cavalli sufficienti (quest’anno il ‘parco’ è decisamente più ristretto) si conta di garantire lo spettacolo per l’intera giornata.

La questione dei premi, non solo per il circuito della Val d’Arbia, è tuttora aperta. Le responsabilità sono crescenti e le spese molte, si sta valutando la formula che consenta di mantenere l’appuntamento e di assicurare un po’ di soddisfazione ai proprietari, come reclamato anche per le corse dell’Albo.

Se dovesse saltare qualche data il pool di Monteroni potrebbe approfittarne per moltiplicare le giornate di corse alle porte di Siena, magari già il 24 marzo. Insomma, a vedere i cavalli in pista nessuno vuole rinunciare anche se c’è la spending review.

I ringraziamenti degli organizzatori della mostra dedicata a Lorenzo Monticone



Riceviamo e pubblichiamo il ringraziamento degli amici di Lorenzo Monticone, organizzatori della mostra benefica a lui dedicata


S’è conclusa positivamente l’iniziativa “In ricordo di un amico”, mostra fotografica dedicata a Lorenzo Monticone, giornalista - e molto altro per chi l’ha conosciuto - scomparso nell’ottobre 2011. Gli organizzatori vogliono pubblicamente ringraziare tutti coloro i quali hanno concorso alla riuscita dell’evento: gli amici, i colleghi, l’Editrice Omnia, il ristorante “Tacabanda” che ha ospitato la rassegna, l’A.C.D. Asti Calcio 1932, l’A.S.D. Asti Calcio a 5 e ovviamente Eugenia e Paolo, genitori di Lorenzo.

I proventi della vendita delle immagini, su richiesta della famiglia, saranno destinati a un progetto che Lorenzo aveva contribuito a realizzare nel 2000. L’iniziativa dell’Istituto “Castigliano” di Asti prevedeva la messa a punto di un’aula d’informatica nella scuola “Pao da vida”, situata in un quartiere periferico e povero della città di Sao Luis nello Stato di Maranhao, nel nordest del Brasile. La scuola è frequentata da circa 1500 ragazzi dai 4 ai 15 anni ed è affidata a suore che, con insegnanti brasiliane, provvedono al suo funzionamento. L’anno scorso l’aula è stata ristrutturata e suor Armida, la direttrice, ha voluto intitolarla a Lorenzo. Questo gesto quindi aiuterà anche la formazione informatica degli studenti, un’opportunità grandissima in quella periferia del mondo.

Marco Porcellini

Ezio Cerruti

Davide Chicarella

Constantin Pletosu

Bruno Accomasso

Dario Corica

giovedì 21 febbraio 2013

Con i Comitati Palio alle "Sagre di Carnevale" il 3 marzo in piazza Alfieri


Saranno diversi i Comitati Palio che prenderanno parte al Carnevale astigiano in programma il prossimo 3 marzo in piazza Alfieri ad Asti.
Il Carnevale 2013 sarà articolato in una serie di eventi che a partire dalle ore 10 alle ore 19, animeranno il centro storico avendo come fulcro la centrale piazza Alfieri.

La manifestaizone sarà aperta la mattina alle 10. dall'incontro in Municipio tra la famiglia delle maschere astigiane e la Giunta Comunale; in piazza Alfieri, invece, si apriranno gli stand gastronomici dei comitati Palio e delle associazioni che daranno vita alle Sagre di Carnevale. Per i bambini sraanno disponibili una ludpoteca, spazi di gioco di movimento e abilità, il laboratorio creativo, il laboratorio di trucco e di trvestimento a cura del mago Wilman (che presenterà lo spettacolo de "La Magia dell'Incomincio", i percorsi guidati su pony e asinelli a cura dell'associazione Asintrekking, lo spazio musicale, il kinder garden eil truccabimbi a cura della Croce Rossa Italiana, e le macro strutture gonfiabili a cura della ditta Sforzi e della Fondazione CRAsti.

Alle 14.30 prenderà il via la sfilata con i carri allegorici, che partirà da piazza Torino per arrivare in piazza Alfieri dove dopo la premiazione dei gruppi mascherati, ci sarà uno spettacolo di magia a cura del Club Magico Astigiano e uno spettacolo di arte circense a cura della scuola di circo "Chapitombolo" di Monale.
Alle 18, bugie per tutti, mentre la  tradizionale conclusione della giornata sarà verso le 18.30 con il rogo del "Re Carnevale".

Questi i comitati Palio che parteciperanno alla giornata:

Cattedrale: salamella, patatine fritte e sgombrotti alla crema
Tanaro: panini con salsiccia, patatine fritte
Moncalvo: bruschette del contadino, gnocco fritto alla nutella, von brulè e vini del territorio
Santa Caterina: frittelle di mele
Baldichieri: farinata di ceci, panini con porchetta, frittelle di mele, crostata di pesche e cioccolato
San Damiano: friciò di mele, fricule salate, patatine fritte e alborelle fritte
Castell'Alfero: bomboloni e frittelle
San Martino San Rocco: torta di nocciole, cioccolata calda


i Comitati Palio parteciperanno anche alla sfilata del pomeriggio: ecco i temi del corteo.

Tanaro: "L'Euro"
Cattedrale: "Alice nel. paese delle meraviglie"
Moncalvo: "I Puffi"
Santa Caterina: "Cartoons"
Baldichieri: "Alice nel paese delle meraviglie"
San Damiano: "Maschere veneziane"
Castell'Alfero: "La Fattoria"
Torretta: "Street Parade"
San Martino San Rocco: "21: vittoria grande baldoria"
Don Bosco: "I Pirati"

Venerdì 15 Marzo, serata all'insegna della solidarietà con "Enrico ed Ilaria sono con Noi"


Al Teatro Alfieri, venerdì 15 marzo alle ore 21, l'Associazione Enrico ed Ilaria sono con noi organizza una serata di beneficenza con la commedia brillante, "Taxi a 2 piazze" messa in scena dai "Fuori di Quinta" una compagnia di bravi ragazzi volonterosi.

Per prenotare i biglietti per la serata, (offerta minima 10 euro) ci si può rivolgere direttamente all'Associazione ( info@enricoeilaria.org
rossana.boggetti@gmail.com) oppure alla segretaria Rossana Boggetti al numero 339/4564432

mercoledì 20 febbraio 2013

Addio a Casorati, pittore del Palio 1991

Il pittore Francesco Casorati si è spento all'età di settantotto anni.
E' successo ieri nello studio annesso alla casa di via Mazzini, che fu lo storico quartier generale del padre, il grande Felice Casorati.
Francesco, dopo aver dipinto i drappi del Palio d'Asti 1991 e presenziato all'inaugurazione della mostra a lui dedicata dal Comune e allestita al Battestero di San Pietro, continuò a mantenere uno stretto rapporto con la nostra città.
L'anno dopo, era stato uno dei pittori che avevano dipinto sulle pareti delle case di San Marzanotto i "murales", che ancora oggi si possono ammirare.
Era nato nel 1934. La madre, Daphne Maugham, era una pittrice londinese, nipote dello scrittore Somerset Maugham.
Ha dedicato la sua vita all’arte e per dipingere usava proprio lo studio in cui anche il padre era solito chiudersi a lavorare. Nessun funerale per lui, ma solo una sepoltura. Francesco Casorati verrà sepolto giovedì a Pavarolo, il paese di famiglia.

Regolamento del Paliotto, il Collegio dei Rettori chiede una proroga al Comune


Si è svolta la scorsa settimana la riunione tra il Comune di Asti e il Collegio dei Rettori in merito alle modifiche al Regolamento del Palio degli Sbandieratori. Ma l'esito della serata è stata una fumata nera.
Il Collegio dei Rettori, infatti, ha chiesto una proroga al Comune di Asti per analizzare meglio le modifiche strutturali alla manifestazione, che sembrano non convicere del tutto il mondo del Palio.

Tra queste, la più discussa sembra la modifica che prevede lo svolgimento del Paliotto il giovedì antecedente la corsa del Palio, aprendo così a scenari che potrebbero vedere il Palio degli Sabandieratori spostato ad altri mesi dell'anno.

Se ne riparlerà probabilemente in primavera, dopo gli Stati Generali del Palio e con il nuovo Capitano.

Ronciglione, il sindaco scrive ai cittadini per spiegare il "no" alle "corse a vuoto"



Simbolo di Ronciglione, le “Corse a vuoto” sono corse molto particolari, dette "dei Berberi". I cavalli non sono montati da un fantino. In passato questo tipo di corsa si svolgeva anche a Roma lungo via del Corso e a Siena lungo via di Città, ora la corsa dei Berberi rimane una prerogativa della cittadina viterbese. Le origini risalgono ai tempi di Papa Paolo III Farnese (1465). La città è divisa in 9 scuderie (contrade) con colori e drappi diversi, che si contendono il "Palio della Manna".


Così scrive il primo cittadino in questi giorni:

“Concittadine e concittadini, credo sia opportuno fare chiarezza sulla questione “Corse a Vuoto” affinché possiate essere informati circa le attuali vicende della nostra tradizione alla quale tengo personalmente al pari di tutti voi.

Forse non tutti sanno che già dal 2011 il Ministero della Salute – per il tramite dell’Avvocatura Generale dello Stato Italiano – ha citato per danni il Comune di Ronciglione per la somma di Euro 544.350,77 (oltre ulteriori interessi e rivalutazione monetaria fino alla sentenza) per i fatti del tragico palio del febbraio 2011.

Il Comune di Ronciglione ha già speso ben oltre 20.000,00 euro per spese legali connesse al palio del 2011 ed altre, purtroppo, ne seguiranno. Attualmente sono ancora pendenti procedimenti penali a carico di alcuni soggetti coinvolti nell’organizzazione del palio del 2011 i quali rischiano pesanti sanzioni penali e connesse richieste di risarcimento danni.

Purtroppo, Ronciglione è oggi famoso più per la tragica morte di un cavallo piuttosto che per le sue bellezze culturali e paesaggistiche tant’è che la manifestazione delle Corse a Vuoto di Ronciglione sembra che sia attualmente sotto la lente di ingrandimento da Organi dello Stato.

Premesso quanto sopra, ritengo che sia cosa saggia – nella mia qualità di primo cittadino – vagliare attentamente, e con estrema calma e raziocinio, i fatti successi in passato per evitare di ricommettere scellerati errori in futuro che porterebbero all’inesorabile fine della nostra corsa.

Ritengo, quindi, che sia opportuno non esasperare ulteriormente gli animi dell’opinione pubblica nella speranza di poter ricucire un rapporto con le istituzioni sovraordinate con le quali poter concordare – nell’assoluto rispetto della legge – la possibilità di dare un futuro allo svolgimento delle Corse a Vuoto che era, ed è ancora, uno dei punti del mio programma politico di governo cittadino.

Peraltro, nell’attuale situazione di recessione economica nazionale che ha indotto lo Stato a tagliare drammaticamente i trasferimenti in favore delle amministrazioni locali, il Comune di Ronciglione non può permettersi – senza sostanziose contribuzioni esterne – di far fronte a spese che, a prima vista, potrebbero superare i 50.000,00 euro.

Queste e sole queste le ragioni per le quali ho ritenuto opportuno soprassedere dallo svolgimento delle Corse a Vuoto pur nella mia consapevolezza – che dovrebbe essere anche di tutti voi – che il futuro della nostra manifestazione sarà irto e pieno di ostacoli e che solo una comune condivisione di intenti, che si spera scevra di bieche manipolazioni politiche, potrà renderlo più agevole”.

martedì 19 febbraio 2013

Domenica concerto nella Chiesa di San Maria Nuova per la Festa Titolare del Borgo

Il sacerdote Stefano Robino, arciprete di Santa Maria Nuova dal 1896 al 1956, scrive nel suo libro "Rievocazione ed attualità di Santa Maria Nuova" che è tradizione secolare dei parrocchiani festeggiare la titolarità della chiesa di Santa Maria Nuova il 2 febbraio: titolarità dedicata, come riporta nella sua relazione del 1769 il canonico Lateranense Angelo Bernardi, alla Purificazione della Beata Vergine. E' probabile che il titolo sia esistito fino alla nascita della Chiesa e tramandato prima dai Canoninici Mortaresi ed in seguito dai Lateranensi. Ne è prova sia lo stemma abaziale posto sull'architrave della Chiesa, che l'icona dell'altare maggiore in fondo al coro.

A celebrazione di questa antica Festa del Borgo e per riprendere questa secolare tradizione, il Comitato Palio SMN dedica alla Festa Titolare di “Santa Maria della Purificazione” un Concerto dimusica barocca, classica e gospel in programma domenica 24 febbraio, alle ore 16.30, nellaChiesa di Santa Maria Nuova.

Il Concerto, giunto alla sua quarta edizione, è organizzato dal Comitato Palio in collaborazione con la Parrocchia di Santa Maria Nuova; l’ingresso è ad offerta libera ed il ricavato sarà interamente devoluto alle famiglie in difficoltà seguite dal Centro di Ascolto Caritas “La Fontana” di Piazza Santa Maria Nuova.

Il Concerto vedrà la partecipazione di:

-Esamble Barocco “Claudio Monteverdi”;
-Federico Accornero all’organo della Chiesa;
-Coro Gospel del Liceo Classico “V. Alfieri” di Asti

Il Borgo Santa Maria Nuova invita tutti i borghigiani rosazzurri e gli astigiani a partecipare a questo importante appuntamento di solidarietà e beneficenza. Al termine del Concerto il Comitato Palio offrirà un aperitivo presso la sede di via Arò 54.

Torna la Web Tv del Palio di Asti 2013, on line il backstage della Trasmissione "Musica Maestro !"


Superprestige: nel torneo di bocce passano San Marzanotto, San Martino San Rocco e Torretta


Ieri ha preso il via al C.D.C. il 14° Torneo dei Borghi di Bocce, appuntamento a “respiro” paliofilo che propone anche quest’anno in campo 6 Comitati Palio.

La 1a delle 8 manifestazioni inserite da Albatros Comunicazione nel programma del “Superprestige” 2013, in collaborazione con Banca C.R. Asti, Centrale Latte di Torino e Conc. Autoleone 2.

Nel turno d’esordio i “campioni” 2012 di S.Marzanotto (Felice Sismondo il rettore) hanno superato per 13-1 S.Caterina (Nicoletta Sozio); lo stesso risultato con il quale S.Martino/S.Rocco (Franco Sattanino) ha avuto ragione di S.Paolo (Silvano Ghia), mentre la Torretta (Giovanni Spandonaro) si è imposta per 13-4 su D.Bosco (Maddalena Spessa).

Venerdì 22 Febbraio andranno in scena le semifinali che vedranno protagoniste S.Marzanotto-D.Bosco (giallo/blù migliori perdenti) e Torretta-S.Martino/S.Rocco, sfide che promuoveranno le vincenti alla finalissima e le perdenti alla finale di consolazione in programma Mercoledì 27 Febbraio. Sempre Venerdì 22 Febbraio si giocherà la finale valevole per il 5° e 6° posto che opporrà S.Caterina a S.Paolo.

S.MARZANOTTO:
Felice Sismondo - Carlo Sabbione - Stefania Cotto - Ivano Sacchetto (Marisa Cerato)

TORRETTA:
Giovanni Spandonaro - Roberto Carosso - Alberto Lazzarato - Vincenzo Lamberti (Alberto Furlan)

S.MARTINO:
Franca Sattanino - Alessandro Scassa - Pier Franco Ferraris - Claudio Bresciani (Adriano Zunino)

S.CATERINA:
Nicoletta Sozio - Piero Corrado - Chiara Cerrato - Giovanni Giovara (M.Luigia Ramundo)

D.BOSCO:
Maddalena Spessa - Marina Brondolo - Mattia Penso - Gerardo Casciano (Claudio Russo)

S.PAOLO:
Silvano Ghia - Giovanni Schillaci - Marina Longo - Piero Mondo (Elena Gaia)

IL CALENDARIO

Lunedì 18 Febbraio
Quarti di finale
1 S.Marzanotto - S.Caterina 13-1
3 Torretta - D.Bosco 13-4
4 S.Martino S.Rocco - S.Paolo 13-1

Venerdì 22 Febbraio
Semifinali
S.Marzanotto - D.Bosco
Torretta - S.Martino/S.Rocco

Finale 5° e 6° posto
S.Caterina - S.Paolo

Mercoledì 27 Febbraio
Finali
1°/2° - 3°/4° posto











Il Palio di Asti alla BIT di Milano



Anche una rappresentanza del Palio di Asti,guidata dal rettore della Cattedrale Francesco "Ciccio" Peraino, a capo della Commissione Immagine del Collegio dei Rettori, si è recata alla Borsa Italiana del Turismo in programma a Milano lo scorso fine settimana.
 

lunedì 18 febbraio 2013

Faccia faccia di domenica: fate una domanda al prossimo Capitano del Palio

Ci sarà anche una parte dedicata alle domande del mondo paliofilo, nel faccia a faccia con i candidati alla carica di Capitano del Plaio che Il Collegio dei Rettori del Palio di Asti, organizza, presso il Centro Commerciale "I Bricchi" di Isola d'Asti, domenica 24 febbraio a partire dalle ore 17 che Chiunque avesse piacere di formulare una domanda ai candidati Capitano, può inviarcele all'indirizzo email del Collegio Rettori: info@collegiodeirettori.net


Come si sa, infatti, il Capitano del Palio uscente Mario Vespa, nel mese di dicembre 2012, ha espresso la volontà di non ricandidarsi, pertanto nel mese di gennaio si sono aperte le candidature per il suo successore, candidature che potevano essere depositate presso l'Ufficio Palio del Comune di Asti entro il giorno 15 febbraio.

Il Collegio dei Rettori vuole così organizzare un momento di confronto tra i candidati alla carica di Capitano del Palio ed i Rettori, i paliofili e quanti intendano prendere parte all'incontro, per affrontare le questioni sul futuro della Festa e su quali siano le priorità e le proposte dei candidati a ricoprire il massimo incarico del nostra Palio.

L'incontro sarà moderato dal giornalista Alessandro Franco ed è ovviamente aperto a tutti ed a ingresso libero. Nei prossimi giorni, appena le candidature saranno rese ufficiali, verranno resi noti i partecipanti all'incontro e il programma dello stesso

Legnano, presentazione di "Idee in Palio", il concorso rivolto agli studenti delle scuole superiori legnanesi

È toccato a Umberto Silvestri, assessore alle attività educative, introdurre le finalità del progetto assicurando tutto il sostegno del Comune e sottolineando come il Palio non si esaurisca nell’ultima domenica di maggio ma continui a vivere per tutto l’anno grazie alle energie delle contrade e delle loro variegate proposte: “Far conoscere ai ragazzi il Palio, e il periodo storico cui fa riferimento, è molto importante, così come far conoscere –e apprezzare – la qualità dei costumi e il grande lavoro che ci sta dietro, sia a livello di esecuzione che di ricerca.


Aldilà delle tracce indicate nel bando, resta la massima libertà nella scelta dei temi da sviluppare”. L’assessorato ha già provveduto a informare le scuole per diramare adeguatamente la notizia del bando nei rispettivi istituti, molti dei quali erano presenti alla conferenza stampa coi propri dirigenti. Così come non poteva mancare Mino Colombo, da anni operativo per conto del Comune.

Ha poi preso la parola il nostro Gran Maestro, Romano Colombo, particolarmente entusiasta per esser riuscito a finalizzare, insieme a tutto il Collegio, un’idea che aveva da anni, ovvero quella di coinvolgere le nuove generazioni nella dimensione paliesca: “Si è portati a credere che tutti sappiano cos’è il Palio di Legnano, mentre magari sono in tanti a non averne capito appieno la portata, siamo così sicuri che nella nostra città ne siano tutti a conoscenza? Se nell’ambito delle corse dei cavalli primeggia quella di Siena, e qui non c’è storia, è altrettanto innegabile che noi abbiamo una delle sfilate sicuramente più importanti in Italia se non nel mondo, e la qualità dei nostri costumi e della ricostruzione storica è universalmente riconosciuta. E con questo concorso vogliamo coinvolgere forze fresche, per preparare il Palio di domani, partendo proprio dai contenuti storici e culturali che hanno fatto della nostra manifestazione un’eccellenza legnanese, che deve crescere e guardare avanti, senza sedersi sugli allori. E mi aspetto che gli studenti ci sappiano sorprendere, non è detto che si riesca a mettere subito in opera i suggerimenti che ci arriveranno, ma sicuramente ci aspettiamo idee innovative da poter mettere alla prova quanto prima. A valutare i lavori sarà una giuria in cui ci saranno anche personalità importanti della cultura, li stiamo contattando e ve li faremo sapere al più presto. Gli studenti avranno un mese per pensare e produrre idee, poi ci sarà la riunione della giuria per la valutazione e infine la premiazione ad aprile al Galleria”.

Dopo Romano è toccato a Antonio Provasio – altra “eccellenza” coi suoi straconosciuti Legnanesi – esprimere la propria soddisfazione per essere stato scelto come testimonial dell’iniziativa. Contagioso l’entusiasmo di Antonio, capitano non reggente di Legnarello, che ben conosce il mondo del Palio e non perde occasione per tenere alto ovunque vada il nome di Legnano: “Vi ringrazio di avermi dato questa opportunità e la possibilità di operare in sinergia tra le nostre due realtà che, come diceva Romano, sono due importanti eccellenze legnanesi. Che cos’è il Palio? Per me è storia, tradizione e cultura, abbiamo dei costumi bellissimi che rimangono chiusi negli armadi delle contrade, mentre credo che vadano fatti vedere a più gente possibile, anche fuori Legnano. Dobbiamo cercare di far capire che il nostro Palio non è solo la corsa ippica, ma anche una sfilata meravigliosa. Io ce la metterò tutta per dare una mano, e sono orgoglioso di essere stato invitato a prender parte a questo evento”. Sarà proprio la nostra “Teresa” ad animare la premiazione del concorso che si terrà al cinema Galleria il 12 aprile, il giorno prima del week end in cui la compagnia sarà in scena al teatro legnanese.

Il cavaliere del Carroccio Franco Bononi si è dichiarato d’accordo su tutta la linea con quanto esposto negli interventi precedenti: “Non era facile portare a termine un progetto come questo, ma ce l’abbiamo fatta. Credo sia venuto il momento di far conoscere meglio il nostro Palio anche ai nostri legnanesi, e voglio ringraziare Antonio Provasio, da sempre al nostro fianco quando c’è da dare una mano”.

Bononi ha poi comunicato ufficialmente alla stampa il nome del mossiere 2013, che sarà Renato Birciolotti scelto con l’accordo di tutti i capitani. E le date dei due prossimi incontri di carattere storico che si terranno in castello: il primo marzo con la dottoressa Salvarani, che presenterà il suo volume sul Santo Sepolcro, e la dottoressa Motta che terrà una conferenza sulla musica nel Medio Evo il 9 di aprile.

Il 2 marzo, a Pratomorone, la tradizionale cerimonia di premiazione del Premio Bancarella del Borgo Viatosto



La rievocazione dello storico "Mercato del Santo" prende vita la terza domenica di settembre, arricchendo con i suoi colori un fine settimana all'insegna dell'atmosfera medievale.


Le bancarelle del mercatino del Palio cercando di rispettare il più possibile i dettami del Codice Catenato, ogni anno mettono in bella mostra oggettistica che richiama i materiali in uso nell'epoca medievale, quali legno, juta, cordame, tessuti, feltro, rame, peltro, terracotta, pietra, carta.


Nel 1990, su suggerimento di Lino Famiglietti, Rettore del Borgo Viatosto, è stato ideato il "Premio Bancarella".


Anche quest’anno il Borgo Viatosto si appresta ad incoronare il vincitore di questa bella manifestazione che quest’anno festeggia 22 anni.


Il Premio Bancarella è un riconoscimento volto ad incentivare e premiare l'abilità artigianale di quel Rione, Borgo o Comune che di anno in anno, durante la rievocazione del mercatino in piazza San Secondo, meglio riesce a rappresentare l’epoca medievale, attraverso l'allestimento della propria bancarella, i materiali utilizzati e l'oggettistica esposta.


Verranno anche assegnati riconoscimenti per la migliore tipologia bancarella, la migliore oggettistica artigianale ed il migliore oggetto artistico.


La serata si svolgerà il 2 Marzo 2013 a Pratomorone, Tigliole, presso il Ristorante Mariuccia. Inizio ore 20:30.


Il Borgo Viatosto vi aspetta numerosi.


Per informazioni e prenotazioni potete contattare il Rettore Roberto Boero 335 6514153 e Stefano Donà 335 8393145

domenica 17 febbraio 2013

Domani al via il Superprestige con il Torneo dei Borghi di Bocce: le squadre e il calendario


Il Bocciodromo del Circolo Dipendenti Comunali ospiterà da Lunedì 18 Febbraio il 14° Torneo dei Borghi di Bocce a quadrette. La serata finale, originariamente prevista per Lunedì 25 Febbraio, ad evitare la concomitanza con lo spoglio elettorale, sarà disputata Mercoledì 27 Febbraio.

Come lo scorso anno parteciperanno alla manifestazione - organizzata da Albatros Comunicazione 6 formazioni. Rispetto alla passata edizione ci saranno i ritorni di D.Bosco e S.Paolo in campo con S.Marzanotto, Torretta, S.Martino/S.Rocco e S.Caterina, formazioni ai primi 4 posti nel 2012.

Nella serata inaugurale di Lunedì 18 Febbraio si affronteranno S.Marzanotto-S.Caterina,Torretta-D.Bosco e S.Martino/S.Rocco - S.Paolo. Venerdì 22 Febbraio andranno in scena le semifinali (vincenti prima serata più miglior perdente) e la sfida che varrà la 5a e 6a posizione. Semifinali che promuoveranno le vincenti alla finalissima e le perdenti alla finale di consolazione in programma mercoledì 27 Febbraio.

Con 3 vittorie ciascuno Moncalvo e Torretta sono i Comitati Palio più presenti sull’Albo d’Oro del Torneo di bocce. Per gli “aleramici” successi maturati nel 2001-2004-2006 con in campo il Rettore Achille Raimondo. La Torretta, nel 2000 prima sull’Albo d’Oro (Alessia Valle il Rettore non giocatore), ha vinto anche le edizioni 2007 (Rettore Roberto Carosso) e 2010 (Giovanni Spandonaro).
Due invece i “sigilli” per Gruppo dell’Asta (2002 e 2003), S.Martino/S.Rocco (2005 e 2009) e S.Marzanotto (2008 e 2012). Una vittoria infine per Montechiaro (2011).

Composizione squadre:

S.MARZANOTTO: Felice Sismondo - Carlo Sabbione - Stefania Cotto - Marisa Cerato - Ivano Sacchetto

TORRETTA: Giovanni Spandonaro - Roberto Carosso - Alberto Lazzarato - Alberto Furlan - Vincenzo Lamberti

S.MARTINO: Franca Sattanino - Alessandro Scassa - Adriano Zunino - Pier Franco Ferraris - Adriano Morellato

S.CATERINA: Nicoletta Sozio - Piero Corrado - Chiara Cerrato - Claudio Moiso - M. Luigia Ramundo - Giovanni Giovara

D.BOSCO: Maddalena Spessa - Marina Brondolo - Claudio Russo - Mattia Penso - Gerardo Casciano


S.PAOLO: Silvano Ghia - Elena Gaia - Giovanni Schillaci - Marina Longo - Piero Ballatore


IL CALENDARIO

Lunedì 18 Febbraio
Quarti di finale
1 S.Marzanotto - S.Caterina
3 Torretta - D.Bosco
4 S.Martino S.Rocco - S.Paolo

Venerdì 22 Febbraio
Semifinali
Vinc. 1 - miglior perdente
Vinc. 3 - Vinc. 4

Finale 5° e 6° posto
Pegg. Perd. - Pegg. Perd.

Mercoledì 27 Febbraio
Finali
1°/2° - 3°/4° posto

Gran Carnevale, domenica a San Damiano, con il Comitato Palio

Domenica 24 febbraio a San Damiano d'Asti gran Carnevale con inizio sfilata alle ore 14.30 da Piazza IV Novembre fino a Piazza Santi Cosma e Damiano e ritorno in Piazza Libertà, con la presenza del gruppo majorettes Silver Girls di Villanova d'Asti, il gruppo sbandieratori e musici baby e senior e la banda musicale cittadina. In corteo anche tutti i gruppi mascherati guidati dal Damianin e dopo una serie di esibizioni in Piazza Libertà del gruppo delle majorettes e degli sbandieratori, prenderà avvio il concorso la maschera più bella ed la fiaba miglior interpretata. Seguirà merenda offerta e polenta e salsiccia a cura della Pro loco di San Damiano.

Il Comitato Palio di San Damiano ha organizzato due gite ai Carnevali di Mentone e Nizza (Francia) che si terranno entrambe il giorno 3 marzo 2013. I partecipanti potranno scegliere se vedere il carnevale di Mentone o quello di Nizza. Per entrambe le gite partenza ore 6.30 da Piazza 1275 a San Damiano d'Asti, viaggio in pullman, pranzo al sacco e rientro in serata.

Iscrizioni aperte presso Edicola Marchiaro in Via San Vincenzo ed Articoli regalo Migliasso in Via Bottallo a San Damiano d'Asti. Info: 333/3120116 e 333/3685398. Le gite sono aperte a tutti, il pullman farà anche sosta al casello autostradale Asti Ovest alle ore 6.50.

Il Comitato Palio di San Damiano parteciperà al Carnevale di Asti di domenica 3 marzo con lo tradizionale stand enogastronomico in Piazza Alfieri che offrirà al pubblico presente deliziose fiuciule salate con lardo, fricio' di mele, patatine fritte, alborelle fritte e bevande. Il Comitato rosso-blu porterà in corteo un gruppo di maschere veneziane accompagnate dal Damianin, tipica figura sandamianese

sabato 16 febbraio 2013

Venerdì la presentazione del libro "Asti. Dal Borgo San Lazzaro alla struttura storica della città" di Fabio Lano


Si terrà venerdì 22 febbraio alle ore 18, nella ex sala consiliare del Palazzo Civico di Asti in Piazza San Secondo, la presentazione ufficiale alla stampa e al pubblico del libro Asti. Dal Borgo San Lazzaro alla struttura storica della città, scritto dal giovane studioso astese laureato in architettura Fabio Lano.
Il libro ripercorre le fasi della pianificazione di Asti dal primo piano regolatore del 1900, a firma di Niccola Gabiani, fino alle ultime varianti del vigente strumento di gestione del territorio, individuando il momento esatto in cui il Borgo San Lazzaro (inteso come microsistema urbano connesso al tessuto storico consolidato) è diventato “città da pianificare”. Alla ricerca urbanistica è univocamente legata la parte di ricostruzione storica delle vicende del territorio ai piedi della collina della Volta, sfatando numerosi miti e aiutando a comporre un quadro completo e documentato di matrice millenaria, su cui l’Associazione Borgo San Lazzaro ha recentemente rivisto e basato i suoi vigenti statuti ed iconografie.
L’evento, moderato dal giornalista Alessandro Franco, vedrà gli interventi dell’Assessore al Palio Alberto Pasta e dell’Assessore all’Urbanistica e Vicesindaco Davide Arri.
L’ingresso è libero.

venerdì 15 febbraio 2013

Il Borgo San Pietro organizza "Canta che ti Pasta"


Per il secondo anno consecutivo, il Comitato Palio Borgo San Pietro organizza, sabato 23 febbraio alle ore 20.30 presso la sede del Comitato Palio, una cena escusiva a base di sola pasta.
La formula sarà la solita, pasta a volontà servita con 4 differenti condimenti e accompagnata da buon vino. Durante la serata ci si potrà intrattenere con il Karaoke e un'archivio di 4000 e più canzoni.

Costo della serata: con prenotazione entro giovedì 21 febbraio: 15 € di cui 5 € di acconta al momento della prenotazione; con prenotazione oltre il 21 febbraio 20 €.
In caso di mancata presenza alla serata gli acconti di € 5 non saranno restitutiti.
Attivo il servizio bar per tutta la serata.
Per informazioni e prenotazioni contattare Andrea Benedetti, Andrea Gallina e Denis Carrer.

giovedì 14 febbraio 2013

L'Associazione "Enrico e Ilaria sono con noi" ha raccolto oltre 13mila euro nel 2012

L'Associazione "Enrico e Ilaria sono con noi" ha raccolto oltre 13mila euro nel 2012

Elena e Mario Vespa hanno varcato la soglia della speranza quando, nel luglio del 2010, in un tragico incidente stradale, perdevano Enrico e la sorellina Ilaria, di 10 e 8 anni. Tutto quell’amore per i propri figli si è tramutato in una richiesta d’aiuto riversata verso iniziative fondate su progetti concreti, pratici e facilmente identificabili, volti a garantire un futuro di speranza per altri bambini.


L’Associazione “Enrico e Ilaria sono con noi Onlus”, nata nel 2011 su iniziativa dei coniugi Vespa, persegue lo scopo di promuovere iniziative d’assistenza, aiuto e protezione a favore di bambini, adolescenti e ragazzi disagiati. Tutte le prestazioni sono elargite grazie al sostegno, la solidarietà e l'impegno di amici e volontari che, con passione, permettono all’Ente di raggiungere importanti traguardi. Occorre precisare che tutte le spese amministrative, pubblicitarie e di gestione dell’Associazione sono a carico di Elena e Mario Vespa.

Dati alla mano, il denaro raccolto tramite offerte, sottoscrizioni, proventi da manifestazioni e donazioni a mezzo 5×1000, è stato così utilizzato:

La prima donazione è stata elargita al Servizio di “Recupero e Rieducazione Funzionale - Ambulatorio dell’Età Evolutiva” del nosocomio Cardinal Massaia, diretto dalla dott.ssa Maria Pia Truscello. A distanza di poco più di un anno, ne abbiamo parlato con la dott.ssa Raffaella Marmo e la dott.ssa Tiziana Gazzetta, rispettivamente Responsabile dell’Area di Riabilitazione e Coordinatore dell’Ambulatorio Età Evolutiva. L’ambulatorio si occupa degli utenti 0-18 anni soggetti a patologie neuro motorie e grosse compromissioni neurologiche insorte pre, durante o post nascita, di origine genetica o varia. “Enrico e Ilaria sono con noi Onlus” ha permesso di acquistare piccoli tavolini per consentire la rieducazione logopedica di gruppo, alcuni software per la rieducazione logopedica legata principalmente ai disturbi di apprendimento, e 4 set di sussidi per la fisioterapia; questi ultimi sono particolari oggetti di legno fondamentali per l’esercizio terapeutico di bambini anche molto piccoli, attrezzi preziosissimi il cui prezzo limitativo non aveva ancora concesso all’Asl di esserne fornito. Attualmente i materiali sono tutti ampiamente utilizzati con ampia soddisfazione degli operatori, dei piccoli pazienti e delle loro famiglie.

Asti, anno sportivo 2012/2013. Lo sport e la solidarietà sono valori che non si disgiungono anche grazie alla “Marangoni Hasta Volley”: per ogni partita di Campionato Nazionale di pallavolo B1, disputata presso il Pala San Quirico di via Chiuminatti, su 4 euro d’ingresso viene versato 1 euro all’associazione a sostegno del disagio infantile. Il versamento per lo scorso anno sportivo è stato di 800€.

Asti, aprile 2012. Presso il Piccolo Teatro Giraudi si è svolto lo spettacolo teatrale “Don Chisciotte”, una messa in scena ridotta e liberamente tratta dal capolavoro di Miguel de Cervantes. Dietro la regia di Sergio Danzi, i ragazzi del corso di recitazione dell’Associazione culturale “L’Arcoscenico” hanno devoluto 533 euro all’associazione in ricordo di Enrico e Ilaria.

Asti, maggio 2012. L’Associazione ha donato uno dei 4 defibrillatori “Powerheart AED g3 Plus” acquistati nell’ambito dell’iniziativa “Asti di cuore” promossa da Albatros Comunicazione, in collaborazione con il CONI provinciale e l’U.S.R. Il defibrillatore si trova negli impianti sportivi di Via Gerbi, con l’augurio che non debba mai essere usato.

Castello di Annone, giugno 2012. Il concerto benefico live dei “Farinei dla Brigna”, svoltosi nello spazio antistante la palestra del complesso scolastico Balestrero di via Leone, con la partecipazione del Piccolo Coro “Amici di Enrico e Ilaria”, del cantautore astigiano Fabrizio Caraffa e di Marius Seck, ha devoluto l’intero incasso all’Associazione.

Asti, ottobre 2012. Presso il PalaGerbi si è svolto, in ricordo di Pier Paolo Peru, un incontro di pallavolo disputata tra la nazionale over 50 italiana e le storiche stelle del volley astigiane. L’incasso è stato devoluto all’associazione.

Govone, ottobre 2012. Inaugurata la “camera dei colori” dedicata ad Enrico e Ilaria presso la Collina degli Elfi, centro che ospita i bimbi dimessi dall’ospedale Regina Margherita di Torino dopo le cure oncologiche. In questa stanza dalle mille sfumature, i bimbi possono immergere le mani o i pennelli nel colore e lasciarli scorrere su fogli da appendere. La struttura ha già ospitato le prime famiglie; i soggiorni rigenerativi riprenderanno durante la bella stagione, per poter usufruire anche dei 15.000 metri quadri di parco che ne circondano il perimetro, dove dimorano cavalli, asini e molti altri amici dei piccoli ospiti.

Asti, ottobre 2012. Mario Vespa ritira al Teatro Alfieri il contributo raccolto in occasione della manifestazione “La Damigella del Palio 2012”, che ha eletto la più bella sfilante del corteo storico del Palio settembrino.

Baldichieri d’Asti, dicembre 2012. Natale e Pinuccia, titolari del circolo “Il Picchio”, hanno organizzato una cena il cui ricavato è stato devoluto interamente all’associazione.

Complessivamente, nel 2012, la “Enrico e Ilaria sono con noi Onlus” ha raccolto 13.356 euro; nello stesso anno, ha realizzato progetti investendo per 15.671 euro.

La prossima donazione sarà elargita al reparto di Pediatria del Cardinal Massaia diretto dalla dott.ssa Paola Gianino, e servirà per acquistare un saturimetro atto alla misurazione dell'ossigeno nel sangue e della frequenza cardiaca del bambino soggetto a patologie respiratorie e cardiache, un apparecchio per aerosol ad uso professionale ospedaliero e un microscopio ottico da laboratorio.

La prima manifestazione del 2013 si svolgerà al Teatro Alfieri, il 15 marzo, dove la compagnia amatoriale astigiana “Fuori di Quinta” metterà in scena la commedia “Taxi a due piazze”. L’incasso sarà devoluto all’associazione, e la serata sarà dedicata alla compianta Laura Bosia, giornalista, scrittrice ma soprattutto grande amica dell’associazione.

L’IBAN dell’associazione è IT64U0608510305000000027131, mentre il codice fiscale per devolvere il 5 per mille della propria dichiarazione dei redditi è 92059430055.

Mario ed Elena Vespa desiderano ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questa cristallina organizzazione e il raggiungimento degli obiettivi prefissi, certi di avere il loro appoggio anche per le future iniziative.

Per ulteriori informazioni visionare il Sito www.enricoeilaria.org

Domenica 24 febbraio, faccia faccia con i candidati a Capitano del Palio presso il Centro Commerciale "I Bricchi"

Domenica 24 febbraio, faccia faccia con i candidati a Capitano del Palio presso il Centro Commerciale "I Bricchi"

Il Collegio dei Rettori del Palio di Asti, organizza, presso il Centro Commerciale "I Bricchi" di Isola d'Asti, domenica 24 febbraio a partire dalle ore 17, un faccia a faccia con i candidati alla carica di Capitano del Palio.
Come si sa, infatti, il Capitano del Palio uscente Mario Vespa ha dato le dimissioni dall'incarico lo scorso dicembre, e a gennaio si sono aperte le candidature per il suo successore, candidature che dovranno essere depositate presso l'Ufficio Palio del Comune di Asti entro domani.


Il Collegio dei Rettori vuole così organizzare un momento di confronto tra i "papabili" Capitani del Palio e i rettori, i paliofili e quanti intendano prendere parte all'incontro, per affrontare le questioni sul futuro della Festa e su quali siano le priorità e le proposte dei candidati a ricoprire il massimo incarico del nostra Palio.

L'incontro sarà moderato dal giornalista Alessandro Franco ed è ovviamente aperto a tutti ed a ingresso libero. Nei prossimi giorni, appena chiuse le candidature, verranno resi noti i partecipanti all'incontro e il programma dello stesso.

mercoledì 13 febbraio 2013

Bircolotti riconfermato mossiere del Palio di Legnano


Bircolotti riconfermato mossiere del Palio di Legnano
Ora è ufficiale: anche quest'anno il mossiere aretino torna sul verrocchio del  Palio di Legnano.
La conferma è arrivata ieri in mattinata durante le conferenza stampa di presentazione del concorso IDEE IN PALIO dal Cavaliere del Carroccio Gianfranco Bononi: il mossiere è stato scelto con l’accordo di tutti i capitani.
Queste le prime parole di Renato, raggiunto durante la giornata dal Collegio dei Capitani:
"Mi ha fatto molto piacere la notizia della riconferma della nomina a Mossiere anche per l'edizione del 2013.
Alla richiesta di  disponibilità da parte del Cavaliere del Carroccio Gianfranco Bononi alla fine del 2012 ,avevo detto si ma con la riserva  di un faverole consenso da parte di tutti i capitani delle contrade.
Ieri anche a  mia insaputa ho appreso la notizia da Legnano 24.
Mi fa molto piacere, dopo circa 11 anni, salire ancora sul verrocchio di Legnano uno dei palii che sicuramente ha contribuito alla mia crescita in fatto di professionalità e perfezionamento del ruolo di Mossiere.
Ringrazio quindi tutto lo staff del Palio e mi auguro di essere anche per questa edizione nelle aspettative dei Legnanesi."

Successo del convegno sul cavallo nelle "Giostre, Quintane e Palii" a San Secondo Parmense

Successo del convegno sul cavallo nelle "Giostre, Quintane e Palii" a San Secondo Parmense

E’ stato un successo il secondo convegno sugli aspetti organizzativi delle Giostre delle Quintane e dei Palii che si è svolto a San Secondo Parmense (Pr) nel prestigioso Museo Agorà Orsi Coppini.

Ideato dall’aretino Roberto Parnetti, attraverso il progetto nazionale “Si dia inizio al torneamento” con la collaborazione organizzativa dell’Associazione Palio delle Contrade di San Secondo Parmense ed i patrocinii del Comune di San Secondo Parmense, della F.I.G.S. (Federazione Italiana Giochi Storici) e dell’A.E.R.R.S. (Associazione Emilia Romagna Rievocazioni Storiche), il convegno ha visto la partecipazione di organizzatori, addetti ai lavori, veterinari, cavalieri ed appassionati di molte manifestazioni non solo del centro Italia. Con questo secondo incontro, unitamente al primo tenutosi a Monte San Savino (Ar), sono già oltre 40 le città e manifestazione cavalleresche che hanno aderito all’iniziativa promossa da Parnetti a testimonianza dell’interessamento dei singoli enti per i temi trattati.

Il convegno, che si è aperto con i saluti istituzionali di Cecilia Bergamaschi (Museo Agorà), Marzia Fanzini (Ass.ne Palio delle Contrade), Massimiliano Marcheselli (Presidente Ass.ne Palio delle Contrade) e Andrea Maranzoni (vice Sindaco di San Secondo), ha visto inoltre la presenza di Luca Concari (vice Sindaco di Busseto) in occasione delle celebrazioni per il 200.mo anniversario dalla nascita di Giuseppe Verdi (a cui è dedicata l’edizione 2013 del Palio di San Secondo del 2 giugno e la lancia d’Oro della Giostra del Saracino di Arezzo del 1 settembre).

Il convegno è entrato poi nel vivo con gli interventi, moderati da Roberto Panetti, dei qualificati relatori Aldo Ghetti (del Servizio e Cultura Palio del Niballo di Faenza), Renato Bircolotti (Mossiere, starter e tecnico Assi), e Giantonio Braghiroli (Presidente A.E.R.R.S.).

Dall’appassionante dibattito che ne è seguito, e che ha visto gli interventi di Giuseppe Barolo di Asti, Marco Rossi (tecnico FISE) di Cascina, Vittorio Beoni di Arezzo, Silvano Landi di Città di Castello e del veterinario Pierlorenzo Pavesi, è stata inoltre stata lanciata un interessante proposta, già peraltro evidenziata nel precedente incontro, per redigere un documento unitario dei singoli comitati organizzatori: “Giostre, Quintane e Palii un eccellenza nazionale da promuovere, valorizzare e sostenere”.
Tale documento, che sarà redatto in base ai contributi e segnalazioni delle singole manifestazioni, sarà successivamente presentato durante il terzo convegno che si svolgerà in una città lombarda (sede di una rievocazione storica) orientativamente nel prossimo mese di maggio.

In chiusura è stata inoltre ricordata la grave crisi che ha colpito il mondo dell’ippica esprimendo solidarietà in particolar modo ai lavoratori del comparto.

martedì 12 febbraio 2013

Palio e cabala, ecco chi vince negli anni del Conclave


Palio e cabala, ecco chi vince negli anni del Conclave


Ogni occasione è buona per fare cabala, e la storia della Chiesa, così come quelle del Palio, sono confrontabili.
Proviamo allora a vedere chi vince negli anni del Conclave. In questa tabella elenchiamo gli anni del conclave, il Papa eletto e il rione vincitore del Palio di Asti, Per le confratarnite elenchiamo il rione moderno a cui dovrebbero essere attribuite le vittorie, Ricordiamo che il Palio di Asti è stato sempre storicamente aperto, per cui nei secoli si sono susseguite vittorie di componenti estranee alla nostra città e anche di privati .

1655 Alessandro VII Confraternita della SS Annunziata Attr SANTA MARIA NUOVA
1667 Clemente IX Confraternità della SS. Trinità - Attr. SAN PAOLO
1670 Clemente X Confraternita San Michele Attr SAN MARTINO SAN ROCCO
1676 Innocenzo XI Conte Curbis di San Michele
1689 Alessandro VIII Non pervenuto
1690 Innocenzo XII Confraternita SS Annunziata Attr SANTA MARIA NUOVA
1721 Innocenzo XII Confraternita di Viatosto Attr VIATOSTO
1724 Benedetto XIII Confraternita di San Rocco Attr SAN MARTINO SAN ROCCO
1730 Clemente XII Compagnia Sant'Antonio di Monza
1740 Benedetto XIV Confraternita di San Rocco Attr SAN MARTINO SAN ROCCO
1758 Clemente XIII Confraternita SS Annunziata Attr SANTA MARIA NUOVA
1769 Clemente XIV Compagnia di San Bernardino di Ceresole d'Alba
1775 Pio VI Madonna di Barbantana attr SAN LAZZARO
1823 Leone XII Compagnia di San Secondo Attr SAN SECONDO
1831 Gregorio XVI Conte Castellani
1846 Pio IX Pasquale Bacigalupo
1978 Giovanni Paolo I / Giovanni Paolo II SAN PAOLO
2005 Benedetto XVI SANTA MARIA NUOVA


lunedì 11 febbraio 2013

Venerdì 22 febbraio la presentazione del libro "Dal Borgo San Lazzaro alla struttura storica della città" di Fabio Lano

Venerdì 22 febbraio la presentazione del libro "Dal Borgo San Lazzaro alla struttura storica della città" di Fabio Lano

Sarà presentato venerdì 22 febbraio, alle ore 18 nella ex sala consiliare del Municipio di Asti il libro di Fabio Lano "Dal Borgo San Lazzaro alla struttura storica della città".

Fabio Lano, architetto e già vice rettore del Borgo San Lazzaro, in questo volume cerca di fare un' analisi dei documenti disponibili e delle cartografie al fine di tracciare un profilo cronologico ed urbanistico corretto di una zona di Asti fuori dalle mura trecentesche tra le più antiche e le più strategiche.

Oltre all'autore, saranno presenti l'Assessore al Palio Alberto Pasta e quello all'Urbanistica Davide Arri. Modererà l'incontro il giornalista Alessandro Franco.

Il Rione Cattedrale al Carnevale Astigiano con "Il Paese delle Meraviglie"

Il Rione Cattedrale di Asti, comunica che il 3 marzo prossimi, un suo gruppo mascherato parteciperà al Carnevale Astigiano in programma nella nostra città.
Il tema sarà "Il Paese delle Meraviglie": la parteciapazione è gratuita. Per info 3385769847.

Il Rione Cattedrale al Carnevale Astigiano con "Il Paese delle Meraviglie"

Grande Festa ieri alla Torretta per il Polentone

Grande Festa ieri alla Torretta per il Polentone

La domenica soleggiata ha favorito ieri l'affluenza di bambini e famiglie in piazza Ns Signora di Lourdes, al quartiere Torretta, per il tradizionale carnevale e per ricordare e festeggiare i 50 anni dello storico Polentone: la cui tradizione ha avuto inizio mezzo secolo fa nel ristorante all’angolo tra corso XXV aprile e corso Torino.
Il sindaco Fabrizio Brignolo, accompagnato dall'Assessore Pasta e dal Consigliere Regionale Angela Motta, ha salutato e ringraziato tutti gli intervenuti sulla Piazza, la Banda Città di Asti "Cotti", il gruppo delle Majorette e le tradizionali Maschere Astigiane. Ha inoltre ringraziato per il costante impegno, nel corso degli anni, da parte degli organizzatori e del Rettore del Rione Torretta, Giovanni Spandonaro ricordando l'importanza di mantenere vive le nostre tradizioni in un momento come questo così difficile.
Innumerevoli porzioni di polenta e succulenti sacchetti fumanti di frittelle di carnevale sono stati poi serviti sulla piazza gremita di allegri bambini che nel frattempo cercavano di colpire i sacchi della cuccagna.

sabato 9 febbraio 2013

Il Comitato Palio di San Damiano organizza una gita alla "Fete du Citron" di Mentone

Il Comitato Palio di San Damiano organizza una gita alla "Fete du Citron" di Mentone
Il Comitato Palio di San Damiano ricorda che domenica prossima ci sarà la gita al Carnevale di Mentone (Francia). La gita è aperta a tutti, e prevede la partenza alle ore 6.30 da Piazza 1275 a San Damiano d'Asti, pranzo al sacco, viaggio in pullman, e rientro in serata.


Il pullman farà anche sosta al casello autostradale Asti-Ovest: costo euro 35,00 comprensivo di viaggio ed ingresso al carnevale. Iscrizioni aperte presso edicola Marchiaro di Via San Vincenzo ed articoli regalo Migliasso di Via Bottallo a San Damiano d'Asti oppure telefonando ai numeri 333/3120116 e 333/3685398.

Prossimo appuntamento domenica 3 marzo 2013 con la gita al Carnevale di Nizza (Francia).

venerdì 8 febbraio 2013

Capitano del Palio, per ora in quattro per la carica

Capitano del Palio, per ora in quattro per la carica
Scadranno il 15 febbraio prossimo le candidature alla carica di Capitano del Palio, ma sembrano già delinearsi i nomi per la successione a Mario Vespa.

Al momento sono 4 i nomi che sono arrivati all'Ufficio Palio, e che molto probabilemente saranno presentati al vaglio del Consiglio del Palio nelle prossime settimane.

Il primo candidato e Claudio Gamba, magistrato "anziano" nel gruppo di Mario Vespa: se la scelta cadesse su di lui, si perpetuerebbe una sorta di linea della continuità con il precedente mandato.

Sempre un ex magistrato, Marco Visconti, è l'altro candidato alla carica di Captano del Palio. "Uomo di Palio", è una persona già molto nota all'interno del mondo delle corse e dei comitati.

Proviene anche dal mondo dei cavalli e dei cavallanti il terzo candidato, Enzo Clerico, che in passato è stato molto attivo nella nostra Festa fornendo diverse accoppiate a diversi rioni, borghi e comuni.

Ultima, ma ovviamente non per importanza, la candidatura di Luca Mogliotti, dalla sua è un operatore affermato nel settore del turismo, e gestore dell'Hotel Palio di Via Cavour.

giovedì 7 febbraio 2013

Domani incontro per il nuovo regolamento del Palio degli Sbandieratori


Si terrà domani sera un incontro tra l'Amministrazione Comunale e i rettori per formualare alcune prooposte di modifica del regolamento del Palio degli Sbandieratori.

Ancora massimo il riserbo per quanto riguarda i contenuti delle eventuali modifiche: ma i cambiamenti ai regolamenti del Paliotto potrebbero andare ad insistere sui meccanismi dei tempi di pre-iscrizione alla manifestazione (lo scorso anno alcuni gruppi si dimenticarono della scadenza rimanendo  così esclusi dalla classifica del Paliotto) e sul dare un eventuale diritto di appello ai gruppi sbandieratori in merito ad eventuali decisioni o provvedimenti di squalifica verso gli stessi.

Il Palio protagonista alla trasmissione Musica Maestro su Rete 7 e People Tv di Sky



Il Palio di Asti è stato assoluto protagonista delle registrazioni del format "Musica Maestro Tv" che si sono svolte oggi al Centro Commerciale i Bricchi di Isola d'Asti.


La trasmissione, condotta dai musicisti Daniele Comba e Giorgio "Giò" Giannese , si propone di valorizzare i comuni del Piemonte e tutte le attività e le manifestazioni storiche del nostro territorio.

Durante la registrazioni di oggi, sono intervenuti il presidente del Collegio dei Rettori Massimo Bonino, i rettori di San Lazzaro Carlo Biamino, del rione vincitore del Palio San Martino San Rocco, Franca Sattanino (presenti con il Palio e una rappresentanza in costume), del Borgo Viatosto Roberto Boero, di Rione San Secondo Andrea Marchisio, del Rione Santa Caterina Nicoletta Sozio, nonché la vicerettrice del Borgo San Marzanotto Marisa Cerato con un gruppo di figuranti e sbandieratori. E' intervenuto nella trasmissione anche Beppe Barolo, già Assessore al Palio e Presidente della Federazione Italiana Giochi Storici, che ha fatto un excursus sulle origini del Palio all'epoca della sua ripresa nel 1967.

Nella registrazione, durata oltre un'ora, si è parlato della nostra Festa e delle sue aspettative presenti e future, toccando tutti gli aspetti della manifestazione: dal corteo storico al mercatino del Palio, passando per il benessere dei cavalli alle tematiche del corteo storico.

La trasmissione si avvale della consulenza del giornalista Alessandro Franco che ha raccontato il Palio con alcuni collegamenti dai luoghi maggiormente significativi per la manifestazione: la parte dedicata al nostro Palio verrà messa in onda in due puntate mercoledì 13 febbraio e mercoledì 20 febbraio alle 19,30 in contemporanea su Rete 7 e People Tv ( canale satellitare 825 dello SKYbox) . Il contenuto delle puntate sarà poi disponibile in streaming al sito www.musicamaestro.tv

Domani incontro per il nuovo regolamento del Palio degli Sbandieratori

Domani incontro per il nuovo regolamento del Palio degli Sbandieratori

Si terrà domani sera un incontro tra l'Amministrazione Comunale e i rettori per formualare alcune prooposte di modifica del regolamento del Palio degli Sbandieratori.

Ancora massimo il riserbo per quanto riguarda i contenuti delle eventuali modifiche: ma i cambiamenti ai regolamenti del Paliotto potrebbero andare ad insistere sui meccanismi dei tempi di pre-iscrizione alla manifestazione (lo scorso anno alcuni gruppi si dimenticarono della scadenza rimanendo così esclusi dalla classifica del Paliotto) e sul dare un eventuale diritto di appello ai gruppi sbandieratori in merito ad eventuali decisioni o provvedimenti di squalifica verso gli stessi.

Siena, Bartolo Ambrosione di nuovo sul verrocchio

Siena, Bartolo Ambrosione di nuovo sul verrocchio

Nell'incontro, avvenuto a Brescia, con una una rappresentanza dei capitani (Luca Turchi del Bruco, Mario Toti del Drago, Riccardo Coppini dell'Onda e Paolo Capelli della Torre), Ambrosione ha dato la sua disponibilità a tornare e adesso manca solo l'annuncio ufficiale del comune di Siena.

mercoledì 6 febbraio 2013

Il Superprestige scalda i motori: il 18 febbraio al via il Torneo di Bocce


Il Bocciodromo del Circolo Dipendenti Comunali ospiterà da Lunedì 18 Febbraio il 14° Torneo dei Borghi di Bocce a quadrette. La serata finale, originariamente prevista per Lunedì 25 Febbraio, ad evitare la concomitanza con lo spoglio elettorale, sarà disputata Mercoledì 27 Febbraio.

La manifestazione è inserita nel contesto del 17° Trofeo "Superprestige" che comprende anche i Tornei di Bowling (18/28 Marzo con al momento 16 Comitati iscritti), Volley (22 Aprile/3 Maggio), “AstiPedalando tra i ... borghi” (5 Maggio), Calcio a 5 (8/29 Maggio), "StraAsti" (31 Maggio) - Basket (3/7 Giugno) e “Damigella del Palio ... a Teatro” (18 Ottobre).

Come lo scorso anno parteciperanno alla manifestazione - organizzata da Albatros Comunicazione con il patrocinio del Comune di Asti (con la preziosa collaborazione di Banca CR Asti, Centrale del Latte di Torino, Makhymo e Conc. Autoleone 2) - 6 formazioni.
Rispetto alla passata edizione ci saranno i forfait di S.Pietro e Moncalvo con i ritorni di D.Bosco e S.Paolo in campo con S.Marzanotto, Torretta, S.Martino/S.Rocco e S.Caterina, formazioni ai primi 4 posti nel 2012.

Nella serata inaugurale di Lunedì 18 Febbraio si affronteranno S.Marzanotto-S.Caterina,Torretta-D.Bosco e S.Martino/S.Rocco - S.Paolo. Venerdì 22 Febbraio andranno in scena le semifinali (vincenti prima serata più miglior perdente) e la sfida che varrà la 5a e 6a posizione. Semifinali che promuoveranno le vincenti alla finalissima e le perdenti alla finale di consolazione in programma mercoledì 27 Febbraio.

Con 3 vittorie ciascuno Moncalvo e Torretta sono i Comitati Palio più presenti sull’Albo d’Oro del Torneo di bocce. Per gli “aleramici” successi maturati nel 2001-2004-2006 con in campo il Rettore Achille Raimondo. La Torretta, nel 2000 prima sull’Albo d’Oro (Alessia Valle il Rettore non giocatore), ha vinto anche le edizioni 2007 (Rettore Roberto Carosso) e 2010 (Giovanni Spandonaro).
Due invece i “sigilli” per Gruppo dell’Asta (2002 e 2003), S.Martino/S.Rocco (2005 e 2009) e S.Marzanotto (2008 e 2012). Una vittoria infine per Montechiaro (2011).

IL CALENDARIO

Lunedì 18 Febbraio
Quarti di finale
1 S.Marzanotto - S.Caterina
3 Torretta - D.Bosco
4 S.Martino S.Rocco - S.Paolo

Venerdì 22 Febbraio
Semifinali
Vinc. 1 - miglior perdente
Vinc. 3 - Vinc. 4

Finale 5° e 6° posto
Pegg. Perd. - Pegg. Perd.

Mercoledì 27 Febbraio
Finali
1°/2° - 3°/4° posto


Nel frattempo i diversi Comitati Palio stanno comunicando la data preferita per la fase di qualificazione del 16° Torneo di Bowling (18/28 Marzo al “Red & Black”) che ha finora raccolto sedici adesioni (tre in più della passata edizione). In pista ci andranno anche i borghigiani "Under" (nati dopo il 2000) che porteranno in dote ai rispettivi comitati i punti conquistati.

Per il completamento delle iscrizioni al Torneo di Bowling ci sarà comunque tempo fino a Lunedì 4 Marzo quando (cena alla “Topia del Caporale”) si chiuderanno i termini per partecipare anche ai Tornei di Volley (Mem. “Italo Bologna” - “A. Brofferio” e Palazzetto dal 22 Aprile al 3 Maggio), Calcio a 5 (Mem. “Matteo Sobrino” - Palazzetto dal 8 al 29 Maggio) e “basket” (“Marcolino Ercole” - Palazzetto dal 3 al 7 Giugno).
Del “Superprestige” 2013 fanno anche parte la 28a “AstiPedalando tra i ... borghi” di Domenica 5 Maggio, la 28a “StraAsti” di Venerdì 31 Maggio (classifiche che nel 2012 - tra i Comitati Palio - avevano visto primeggiare S.Pietro) ed il 25° “Torneo dei Borghi di Calcio a 5” - Mem. “Matteo Sobrino” in programma al Palasport da Mercoledì 8 a Mercoledì 29 Maggio (S.Damiano vincitore nel 2012).
In occasione della serata finale toccherà a Torretta e Cattedrale affrontarsi nella sfida del “ventennale” con in campo i giocatori che dettero vita il 4 Giugno 1993 alla finalissima (vinse ai rigori la Torretta dopo il 7-7 di regolamentari e supplementari) del 6° Torneo dei Borghi di calcio a 5”.

L’epilogo del "Superprestige" 2013 è in programma Venerdì 18 Ottobre al Teatro Alfieri con l’elezione della “Damigella del Palio a .. Teatro”; titolo vinto nel 2012 da Vivina Vendemia (S.Martino/S.Rocco) che aveva preceduto Alice Trocello (S.Paolo), Eleonora Cotto (S.Pietro), Calina Pletosu (S.Maria Nuova) e Chiara Burroni (Viatosto).
In occasione dell’edizione del “Decennale” saranno invitate sul palco del Teatro Alfieri anche le Damigelle vincitrici tra il 2003 ed il 2012; ovvero Elena Fogliasso di S.Caterina (2003), Paola Guglielmetti di S.Secondo (2004), Clementina Piantato di Nizza (2005), Federica Borio di S.Marzanotto (2006), Giorgia Monticone di Tanaro (2007), Adriana Castrogiovanni di D.Bosco (2008), Annalisa Guarino di Moncalvo (2009), Diana Martinetto del D.Bosco (2010), Margherita Anselmo di Moncalvo (2011) e Viviana Vendemia di S.Martino/S.R. (2012).

martedì 5 febbraio 2013

Domenica tradizionale appuntamento con il Polentone Torrettese



Il Comitato Palio Borgo Torretta e la Circoscrizione Asti Ovest propongono per domenica 10 il Carnevale Torrettese, il carnevale più longevo di Asti giunto quest’anno alla 50ª edizione.


All'insegna dello slogan “manifestazione che vince non si cambia”, il Carnevale Torrettese 2013 sarà nel segno della più classica continuità. La giornata di festa del borgo inizierà alle 11,15 con la Santa Messa nella parrocchia Nostra Signora di Lourdes. Alle 12,15, nella piazza della chiesa, sarà dato il via alla prima distribuzione del celebre Polentone condito con salamini e con l'immancabile gorgonzola “San Secondo”. Non mancheranno le classiche patatine fritte e le frittelle dolci. Il tutto annaffiato dal vino barbera. Alle 14.30, nel piazzale antistante la sede del Comitato Palio (corso Ivrea 6, nelle adiacenze dell’Esselunga di corso Torino), si ritroveranno i bambini in maschera, la Banda Cittadina "Giuseppe Cotti", il gruppo di majorettes "Le Stelline" di Ferrere, il Gruppo delle Maschere Astigiane capitanato, per l'occasione, da Cicu Fôet e Ghitin d'la Tour, le maschere tipiche del Borgo Torretta.

Si formerà quindi un variopinto e chiassoso corteo che percorrerà le vie del quartiere per giungere in piazza Nostra Signora di Lourdes, centro dei festeggiamenti biancorossoblu. Sul palco appositamente allestito sulla piazza si esibirà la Banda Cittadina (con il classico repertorio di brani che consentiranno alle Maschere Astigiane di ballare con i bambini), mentre grandi e piccini potranno divertirsi con i giochi tradizionali come il tiro alla fune, la rottura delle pignatte, la corsa nei sacchi e il gettonatissimo gioco del porcellino.

I più piccoli avranno a disposizione anche i modernissimi e coloratissimi castelli gonfiabili. E’ prevista anche la premiazione dei travestimenti più originali. In occasione del 50° anniversario del Polentone è in programma una cerimonia celebrativa della manifestazione. Alle 15,30 si procederà al secondo round di distribuzione del Polentone, che continuerà fino a esaurimento scorte.

lunedì 4 febbraio 2013

Siena, Ambrosione incontra i capitani per tornare sul verrocchio



Capitolo mossiere, i capitani si muovono. Dopo aver incassato il via libera alle corse in provincia e all'addestramento dell'Albo mercoledì scorso dal commissario Laudanna, sabato si sono incontrati con Bartolo Ambrosione.


Il faccia a faccia, all'insegna della cordialità reciproca, è avvenuto a metà strada fra Siena e Brescia, dove risiede l'uomo del verrocchio. Al di là del saluto, alla delegazione interessava capire se l'intenzione di fare il jolly senza impegnarsi direttamente nei Palii 2013 era ancora valida. O se, invece, per il bene del Palio che sta vivendo insieme alla città un momento delicato, dirà sì ai dirigenti.

Non è da escludere, stante l'amore che Ambrosione prova per la Festa senese, che alla fine ceda e così, stante agli ultimi spifferi, sembra sia andata.