giovedì 15 novembre 2018

Il Palio 2019 sarà doppio. Questa la probabile formula del Palio Straordinario.

Foto d'archivio di Francesco Sciutto

Il Palio di Asti 2019 sembra ormai sempre più delineato. Dopo le tante ipotesi circolate nell’arco degli ultimi due mesi, la serata di venerdì prima e quella di ieri poi hanno lasciato in dote indicazioni che paiono destinate a tramutarsi in realtà. Se, infatti, la scorsa settimana era stata utile per far andare in scena l’incontro tra i 21 Rettori, chiamati a scegliere quale dei quattro format proposti dal Sindaco Rasero fosse quello maggiormente gradito, nella serata di ieri gli stessi Rettori hanno avuto un confronto con il primo cittadino astigiano che ha comunicato con quali modalità si correrà il prossimo Palio di Asti. Partendo dalla ferma volontà di Rasero di indire un’edizione straordinaria del Palio, ed una volta emersa l’impossibilità di correre due Palii in due diverse date, la strada scelta è stata quella di disputare due Palii distinti entrambi il 1 settembre 2019. 
Da qui, una volta preso atto dell’esito delle votazioni in Collegio dei Rettori sui quattro format da lui proposti, Rasero ha comunicato che la formula del Palio sarà quella delle due batterie da sette partecipanti per ognuna con susseguente finale a otto, inframmezzata da un altro Palio disputato con una corsa secca da almeno sette partecipanti. Già chiara anche la divisione dei partecipanti. A prendere parte alle due batterie da sette saranno i 14 Borghi e Rioni cittadini che si contenderanno poi in finale un Palio che potrebbe prendere il nome di Palio di San Secondo. Tra le due batterie e la finale del Palio di San Secondo andrà invece in scena l’altro Palio, che potrebbe prendere il nome di Palio di Asti e che vedrà al canapo i 7 Comuni. Da non escludere però, almeno nelle idee di Rasero, che questa corsa venga allargata ad una partecipazione di uno o due nuovi ulteriori contendenti.

Due Palii dunque, uno con al canapo i Borghi e Rioni cittadini e l’altro con i Comuni. Due Palii che avranno quindi due diversi vincitori, entrambi premiati con il tradizionale Drappo (che potrebbe però essere di maggiori dimensioni rispetto alla tradizione) e due bandiere che verranno esposte per tutto l’anno dal balcone del Palazzo Civico. In più riprese, infatti, Rasero ha voluto sottolineare la pari dignità delle due corse e l’importanza che verrà riconosciuta ad entrambi i vincitori. 

Ora la palla passa al Consiglio del Palio che, come annunciato nell’ordine del giorno della convocazione, martedì sera analizzerà le proposte che potrebbero poi anche passare alla votazione utile a mettere la parola fine alle discussioni. Poi sarà tempo di definizione dei dettagli in vista dell’edizione 2019 del Palio di Asti. Un’edizione doppia e sicuramente destinata a passare alla storia.

Martedì 20 novembre il Consiglio del Palio


È stato convocato per martedì 20 novembre, alle ore 21.00, presso la Sala Consigliare del Palazzo Civico, il Consiglio del Palio. 
Un Consiglio che, stante l’ordine del giorno, si preannuncia particolarmente importante per la prossima edizione della nostra Festa. 
Durante il Consiglio, inoltre, verrà votata la riconferma del Capitano del Palio Michele Gandolfo che, negli scorsi giorni, ha dato conferma della propria disponibilità a ricoprire l’incarico anche nell’anno 2019. 

Questo, nel dettaglio, l’ordine del giorno della seduta:
- Nomina del Capitano del Palio
- Estrazione a sorte dell’ordine di sfilata del Corteo Storico 2019
- Palio Straordinario 2019: analisi proposte
- Varie ed evenutali

San Lazzaro - Fabrizio Lano è il nuovo Commissario Tecnico della Nazionale della Fisb


Riceviamo dal Borgo San Lazzaro e pubblichiamo di seguito il comunicato stampa inerente la nomina di Fabrizio Lano quale nuovo Commissario Tecnico della Nazionale della Federazione Italiana Sbandieratori. 

A Fabrizio vanno le congratulazioni della redazione de “Il Canapo”.

“Il Direttivo del Borgo San Lazzaro è lieta di comunicare una importantissima nomina di un suo componente ai più alti vertici della Federazione Italiana Sbandieratori. Nelle scorse settimane, infatti, è stata ufficializzata la nomina di Fabrizio Lano a Commissario Tecnico della Nazionale della Federazione Italiana Sbandieratori. Queste le dichiarazioni del neo eletto Ct della Nazionale: "Sono orgoglioso e felice per questa nomina. Se sono arrivato fin qui lo devo al Borgo San Lazzaro ed al suo gruppo sbandieratori e musici, alla mia famiglia ed alla mia ragazza Alessia. Un ringraziamento particolare alla Presidente della Federazione ed a tutto il suo direttivo per la fiducia che hanno in me riposto. Mai nessun astigiano ha avuto l'onore di avere questa nomina, per cui penso di estendere questo orgoglio a tutta la mia città, al suo Palio ed ai suoi sbandieratori." Il Borgo San Lazzaro si congratula con Fabrizio e ringrazia la Federazione Italiana Sbandieratori per la prestigiosa nomina che unita alla elezione di Carlo Biamino a componente del Collegio dei Probiviri Fisb consolida ancora di più la volontà di collaborazione al fine migliorare sempre la qualità del nostro contributo al mondo della bandiera astigiano e nazionale.” 

mercoledì 14 novembre 2018

Mario Raviola: "Vorrei coinvolgere ancor di più i borghigiani di San Pietro. Dopo 35 anni senza vittoria...."


Dopo che tutti i Comitati hanno provveduto al rinnovo delle cariche in vista del Palio 2019, "Il Canapo" riprende quest'oggi il consueto giro di interviste ai Rettori freschi di elezione. 
Se la scorsa settimana era toccato a Gianluca Panetto di Santa Maria Nuova rispondere alle nostre domande, quest'oggi è stato Mario Raviola, nuova guida del Comitato Palio del Borgo San Pietro, a raccontarsi e a raccontare le proprie idee sul Borgo rosso-verde e sul Palio che verrà.

Chi è Mario Raviola, quale è stato il suo percorso all’interno del Comitato Palio San Pietro e che ruoli ha rivestito prima di essere eletto Rettore?
"Mi sono avvicinato al Comitato Palio Borgo San Pietro una decina di anni fa: mia moglie è originaria del borgo e ha collaborato con la commissione artistica, i miei figli vicini l'una al mondo della sfilata e l'altro a quello degli sbandieratori. Sono entrato in Comitato dando una mano a tutti nelle varie attività ed in diversi ambiti. Negli ultimi due anni, ho fatto un mandato da vice Rettore. Personalmente mi è sempre piaciuto il mondo del Palio e quando mi sono avvicinato al Comitato  ho ritrovato amici di vecchia data e mi si è così accesa la voglia di dare un mio contributo."

martedì 13 novembre 2018

Tanaro - Venerdì 16 "La Tanarría"


Si terrà venerdì 16 novembre, a partire dalle ore 21 presso la sede del Borgo, "La Tanarría", cena della tradizione siciliana organizzata dal Borgo Tanaro.
Nel corso della cena sarà possibile gustare caponata, polpettine al sugo, imbriulata e cannolo, al prezzo di 20 euro con acqua e vino compresi. Al costo di 10 euro, invece, è possibile avere anche il menù bimbi fatto da pasta al sugo, polpettine al sugo e budino.

Per prenotazioni è possibile contattare i numeri indicati sulla locandina.

San Secondo - Venerdì 16 novembre la Cena degli Speroni


Avrà luogo venerdì 16 novembre, presso il Circolo Culturale San Secondo, la Cena degli Speroni organizzata dal Rione del Santo. 
I bianco-rossi ricorderanno così il terzo posto ottenuto nel Palio dello scorso 2 settembre, gustando un ricco menù fatto di insalata russa, flan di cardi con fonduta, peperoni con bagna cauda, pasta al forno, spezzatino misto con carote, salame dolce e caffè. Il tutto accompagnato naturalmente da acqua e vino. 
Con prezzo ridotto, inoltre, sarà possibile richiedere anche il menù bambini presentato sulla locandina.

Sulla stessa locandina è indicato anche il numero di telefono al quale fare riferimento per info e prenotazioni.

lunedì 12 novembre 2018

Cattedrale - Nominati i responsabili e le commissioni per l'anno 2018-2019


Riceviamo dal Rione Cattedrale e pubblichiamo di seguito il comunicato inerente alle nomine dei responsabili e dei componenti delle commissioni del Rione guidato dal Rettore Giuseppe Monticone:

“Il Consiglio Direttivo del Rione Cattedrale ha nominato i responsabili ed ha provveduto alla formazione delle commissioni di lavoro dell' A.P. 2018/2019.
Di seguito le nomine:

Montechiaro - Renzo Rebaudengo è il nuovo Rettore


Una nuova novità va a mutare il quadro dei Rettori in vista del nuovo anno paliesco. Anche il Comitato Palio del Comune di Montechiaro, infatti, ha scelto di cambiare la propria guida, nominando quale nuovo Rettore Renzo Rebaudengo. Rebaudengo succede così a Roberto Fava, Rettore di Montechiaro negli ultimi due anni e mezzo. 

Di seguito il comunicato ufficiale del Comitato Palio di Montechiaro:

"Le luci della ribalta paliofila, si sono accese, dopo la votazione dell'8 novembre, sul nuovo comitato palio che reggerà le sorti del contado nel biennio 2019-2020.

Risultano eletti

RENZO REBAUDENGO  RETTORE

FABRIZIO FERRARIS  VICE RETTORE

PIERO REDOGLIA  TESORIERE

GIANLUCA BRANCATO  SEGRETARIO

ERNESTINO REBAUDENGO  COORDINATORE MANIFESTAZIONI

Don Bosco - Assegnato a Pierluigi Berta il Palio dell'Amicizia


Nel tardo pomeriggio di sabato l'ex Sala Consiliare del Comune di Asti è stata teatro della cerimonia di premiazione del Palio dell'Amicizia, evento organizzato e curato dal Borgo Don Bosco. Il premio, tra la commozione e l'emozione di tutti i presenti in sala, è stato assegnato a Pierlugi Berta, "borghigiano da sempre impegnato al raggiungimento del bene e dell’armonia all’interno della sua comunità, il Rione San Paolo e il mondo del Palio tutto."

Di seguito il comunicato del Borgo guidato da Marco Scassa:

venerdì 9 novembre 2018

Castell'Alfero - Nominate le Commissioni per l'anno 2019


Anche il Comitato Palio del Comune di Castell'Alfero, che nelle scorse settimane aveva scelto quale proprio nuovo Rettore Fabrizio D'Agostino, ha provveduto a formare le Commissioni di lavoro per il nuovo anno. Eccole presentate di seguito:

Rettore: D’Agostino Fabrizio

Vice Rettore: Barbero Enrico

Vice Rettore: Atzori Renato

Vice Rettore: Emanuele Eleonora

Tesoriere: Iovine Rosanna

Segretaria: Tarella Silvana

Don Bosco - Istituite le Commissioni di lavoro


Riceviamo dal Borgo Don Bosco e pubblichiamo di seguito le Commissioni di lavoro del Comitato guidato dal Rettore Marco Scassa.

“Nella data di ieri, 08/11/2018 alle ore 21:30, si è riunita presso la sede del borgo l’assemblea per la nomina dei responsabili delle commissioni di lavoro del Borgo don Bosco.

Di seguito elenco dei responsabili e collaboratori di ogni singolo gruppo di lavoro.

Torretta - Giovanni Spandonaro riconfermato Rettore

Foto tratta dalla pagina Facebook del Borgo Torretta
Si sono svolte nella serata di ieri le votazioni per la nomina del Rettore del Borgo Torretta. I bianco-rosso-blu hanno rinnovato la propria fiducia verso Giovanni Spandonaro che anche nel 2019 resterà così alla guida del Borgo.

Per Spandonaro quello iniziato ieri sera è l’undicesimo mandato consecutivo alla guida della Torretta, in un percorso iniziato nel 2008 e pronto dunque a proseguire all’insegna della continuità.

giovedì 8 novembre 2018

Montechiaro - I giovani musici e sbandieratori alla Fiera Nazionale del tartufo bianco del Monferrato


Nel corso dello scorso weekend i musici e gli sbandieratori di Montechiaro sono stati protagonisti alla Fiera nazionale del tartufo bianco del Monferrato, svoltasi proprio in quel di Montechiaro d’Asti.

Di seguito il resoconto ricevuto dal Comitato Palio bianco-azzurro.
“I nostri portacolori  paliofili under 15, si sono distinti con esibizioni all'ultima edizione della Fiera nazionale del tartufo bianco del monferrato a Montechiaro d'asti, riscuotendo applausi al mattino in occasione dell'apertura della Fiera con un'esibizione sulla pubblica piazza.

Per i numerosi turisti accorsi ad omaggiare Re Tartufo, hanno potuto ammirare la maestria  degli antichi bandierai che agli inizi degli anni 70 usavano aste di legno che non hanno le caratteristiche di quelle di oggi, presentando sulla piazza un'intreccio di coreografie musicali  e con la bandiera, un  biglietto  da visita di prestigio da esportare, in considerazione anche della presenza di una troupe televisiva americana, in giro per il nostro territorio che ha ripreso oltre ai tartufi anche le loro evoluzioni che formeranno oggetto di un corto da presentare al prossimo festival di Venezia.”

Gianluca Panetto: “A Santa Maria Nuova c’è entusiasmo e voglia di guardare avanti.”

Foto tratta dalla pagina Facebook del Borgo Santa Maria Nuova
Mentre in questi giorni il quadro dei Rettori per l'anno 2019 andrà a completarsi, ritorna quest'oggi l'ormai tradizionale appuntamento con le interviste de "Il Canapo" ai Rettori freschi di nomina. Cinque, sino ad ora, sono stati i Comitati che hanno scelto di cambiare la propria guida, con cinque nuovi Rettori chiamati a prendere in mano le redini dei rispettivi Borghi, Rioni e Comuni. 

A rispondere per primo alle nostre domande è stato Gianluca Panetto, nuovo Rettore del Borgo Santa Maria Nuova.

mercoledì 7 novembre 2018

San Marzanotto - Il Direttivo e le Commissioni per l'annata 2018/2019


Dopo l'elezione del nuovo Rettore Emil Dovico, il Borgo San Marzanotto ha provveduto ad ufficializzare anche il Direttivo ed i responsabili delle commissioni per l'anno 2018/2019.

Di seguito il Comunicato ricevuto dal Borgo oro-blu contenente le varie nomine:

"Si è svolta lunedì sera presso la sede del Comitato oro/blu la riunione per stabilire le commissioni che gestiranno l'edizione del Palio 2018/2019.
Il nuovo rettore, Emil Dovico ha cosi stilato i nomi della "scuderia" che l'affiancheranno. Di seguito le nomine :

San Secondo - Il negozio "Monique 21" premiato per la miglior vetrina biancorossa


Riceviamo dal Rione San Secondo e pubblichiamo di seguito il Comunicato relativo alla premiazione dell'iniziativa "La vetrina biancorossa", premio andato quest'anno al negozio Monique 21 di via Gobetti.

"Per il quarto anno consecutivo l'Associazione Rione San Secondo ha premiato "la Vetrina  biancorossa" quella cioè che ha meglio allestito la propria vetrina nel periodo paliesco.
Il premio, consegnato dal Rettore e dal Provveditore per i commercianti Marco Marino, è andato al negozio Monique 21 di via Gobetti con la motivazione: nell'ambito dell'iniziativa "esponi la nostra bandiera" allestiva la Vetrina dando grande risalto e importanza al drappo biancorosso.
Hanno inoltre ricevuto nomination:
Intimo chic di via Bruno Alberto e Di W68 di corso Alfieri.

San Lazzaro - Silvio Quirico riconfermato Rettore

Nel corso della serata di ieri, il Borgo San Lazzaro ha provveduto a nominare il proprio Rettore per il biennio 2019-2020. I Ramarri hanno riconfermato la fiducia verso Silvio Quirico, che nel 2019 ricoprirà la carica di Rettore per il terzo anno consecutivo.

Di seguito il Comunicato ufficiale del Borgo San Lazzaro che, oltre al Rettore, annuncia i componenti del Direttivo, del Collegio dei Probiviri ed i Revisori dei Conti:

L'assemblea del Borgo San Lazzaro ha eletto pochi minuti fa Silvio Quirico come Rettore per il biennio 2019 / 2020. Nominato, inoltre, questa sera il Consiglio Direttivo del Borgo San Lazzaro per il prossimo biennio: Valentina Durizzotto (Rettore Vicario), Fabio Lano (Rettore Vicario Tesoriere), Desiree Demaria (Segretaria), Bruno Scavino, Flavio Badellino, Marisa LaroccaCarlo BiaminoFrancesca Cossetta (Consiglieri). Eletti sempre nella serata il Collegio dei Probiviri (Franco LanoBincoletto Luigi e Cristina Pintus) ed il Comitato dei Revisori dei Conti (Piera Musso, Alessandra Zemolin e Michele Cavanna). La prossima settimana saranno resi noti i nominativi dei responsabili delle varie commissioni dell'Esecutivo.”

martedì 6 novembre 2018

Il 1 Settembre 2019 Asti correrà due Palii?

Foto di Efrem Zanchettin
Le voci si erano fatte forti già nella serata di venerdì e, dopo l’intervista rilasciata dal Sindaco Maurizio Rasero a “La Nuova Provincia”, hanno avuto conferma in queste ore. Come annunciato da Rasero ai Rettori venerdì sera e come confermato al collega Massimo Elia dallo stesso primo cittadino, l’edizione 2019 del Palio di Asti vedrà la disputa di due Palii, entrambi corsi nella stessa giornata, quella di domenica 1 settembre.

La volontà emersa nelle scorse settimane di disputare un’edizione straordinaria del Palio, infatti, si è scontrata con l’mpossibilità economica di disputare una seconda corsa in occasione delle festività di San Secondo e con le perplessità espresse dai Rettori sull’eventualità di correre un Palio nell’ultima domenica di agosto ed uno nella prima domenica di settembre. Questi insoromontabili ostacoli hanno portato a questa nuova idea che dovrebbe vedere la disputa di due corse distinte nel corso della stessa giornata, quella canonica di domenica 1 settembre, per un Palio che per le sue modalità assumerebbe i tratti di Palio Straordinario. 

La disputa dei due Palii implicherà naturalmente anche, nel mese di maggio, la Stima di tre Drappi, uno da consegnare come da tradizione alla Colleggiata e due destinati a due vincitori. Altra novità dovrebbe essere quella della misura dei Drappi che, sempre stando alle parole rilasciate dal Sindaco a La Nuova Provincia, dovrebbero essere di maggior grandezza rispetto al consueto. Drappi che avranno quale immagine in particolare evidenza quella del Santo Patrono. Il 2019, infatti, oltre a corrispondere all’anniversario degli 800 anni dalla concessione della “Bolla d’Oro”, è anche l’anno della ricorrenza dei 1900 anni dal Martirio di San Secondo, patrono della nostra città. 
Elementi e ricorrenze che hanno portato il Sindaco di Asti a volere fortemente la disputa di un’edizione straordinaria del Palio. Edizione che salvo clamorosi ed al momento improbabili dietrofront diventerà realtà.

Fatte le dovute premesse, resta ancora da definire la formula del “doppio Palio”. Quattro le possibili modalità presentate dal Sindaco, due delle quali prevedono la conferma degli attuali 21 partecipanti, una che porterebbe alla riduzione a 18 partecipanti ed un’altra che invece prevederebbe l’ingresso di 3 new entry. Opzioni e possibilità che andiamo a riassumere di seguito:

- Due batterie da 7 partecipanti per ciascuna batteria con successiva finale a 8, inframmezzato da un altro Palio disputato in corsa secca tra gli altri 7 partecipanti.

- Due batterie da 6 partecipanti per ciascuna batteria con successiva finale a 8, inframmezzato da un altro Palio disputato in corsa secca tra gli altri 9 partecipanti.

- Due palii disputati entrambi in corsa secca con 9 partecipanti per ciascuna corsa. 
I partecipanti ai due Palii scenderebbero così a 18, con tre degli attuali partecipanti che rimarrebbero esclusi.

- Due batterie da 8 partecipanti per ciascuna batteria con successiva finale a 8 più un ulteriore Palio disputato in corsa secca sempre con 8 partecipanti. 
I partecipanti ai due Palii salirebbero così a 24, con tre nuovi ingressi. 

Queste dunque le opzioni sul tavolo che verranno discusse nel corso dei prossimi giorni e che dovrebbero arrivare poi al prossimo Consiglio del Palio che, come annunciato da Rasero sempre nell’intervista a “La Nuova Provincia”, dovrebbe essere convocato nei prossimi 7-10 giorni. 

Da sottolineare, infine, come l’edizione 2019 del Palio paia destinata comunque ad essere un unicum nella storia della nostra Festa che a partire dal 2020 tornerebbe ad essere disputata con la classica formula delle tre batterie e la finale.

Sabato 17 novembre la consegna della “Pergamena d’autore 2018” al Rione San Martino San Rocco

Foto di Efrem Zanchettin
Si terrà sabato 17 novembre, presso il Salone dell' A FP “Colline Astigiane” – Scuola Alberghiera, in Via Asinari, 15, la Serata di Gala, organizzata dal Soroptimist International d’Italia - Club di Asti, dedicata alla consegna del Premio Speciale “Pergamena d’Autore 2018” per la miglior presenza nel Corteo Storico del Palio di Asti 2018.

Il  prestigioso Premio, giunto alla 36° edizione, è stato assegnato lo scorso 2 settembre al Rione San Martino San Rocco che aveva presentato nel Corteo Storico dello scorso Palio il tema "L'istituzione del matrimonio nel medioevo astigiano". Il Premio, consistente in un’opera eseguita e donata dal Maestro del Palio di Asti 2018 Antonio Guarene, era stato assegnato a seguito della deliberazione di una Giuria composta dai seguenti membri: Giovanna Guercio Ferraris, Presidente della Giuria Pergamena d’Autore 2018 e Gouverneur S.I.I.; Federico Del Tredici, medievista, Università di Milano; Massimiliano Caldera, storico dell’arte; Valeria Moratti, storico dell’arte; Barbara Rinetti, restauratrice.

sabato 3 novembre 2018

San Paolo - Sabato 17 novembre torna la “Tradizionale Bagna Cauda”



Il Rione San Paolo, dopo le elezioni del Rettore e le nomine del Direttivo, si appresta ad entrare nel nuovo anno paliesco. Come da tradizione il primo evento della nuova annata corrisponde alla serata Bagna Cauda, calendarizzata per sabato 17 novembre.
Gli oro-rosso e tutti quanti vorranno intervenire potranno gustare il tradizionale piatto piemontese  presso il Salone della sede in Via Solari, in una serata che, oltre al piatto principale, vedrà serviti anche un aperitivo, i cappelletti con il brodo ed un dolce. Il tutto accompagnato da acqua e vino. 
Per i più piccoli, inoltre, sarà disponibile anche un “menù bambini”.

Sulla locandina dell’evento sono indicati i numeri di telefono da contattare per maggiori info e per le prenotazioni.